Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Arcam ST60/JBL SA750 certificati Roon Ready

di Riccardo Riondino, pubblicata il 29 Giugno 2021, alle 15:24 nel canale AUDIO

Lo streamer Arcam ST60 e l'amplificatore JBL SA750 ottengono la certificazione Roon Ready, che attesta l'integrazione della tecnologia streaming proprietaria per una riproduzione "bit perfect" senza effettuare nessuna configurazione


- click per ingrandire -

Harman ha annunciato la certificazione Roon Ready per lo streamer Arcam ST60 e l'amplificatore JBL SA750. Nel marzo scorso è stata invece la volta degli Arcam AV40, AVR10, AVR20, AVR30, SA30 e dei JBL Synthesys SDP-55/SDR-35. Roon Ready garantisce che il dispositivo integri la tecnologia streaming RAAT (Roon Advanced Audio Transport), che permette di essere riconosciuti automaticamente da Roon per una riproduzione "bit-perfect" senza alcun intervento dell'utente. Viene certificato in questo modo che i tecnici Roon hanno lavorato a stretto contatto con le case produttrici per garantire il massimo livello di qualità e di prestazioni nello streaming di rete. L'Arcam ST60 è il primo music streamer della casa britannica, mentre il JBL SA750 è un amplificatore integrato classe G prodotto per celebrare il 75° anniversario della compagnia.


- click per ingrandire -

Il music server Roon supporta sistemi OS X, Windows, Linux e Android e qualsiasi tipo di file, inclusi i formati Hi-Res, integrando le librerie musicali con diverse informazioni su brani e artisti, incluse biografie/discografie, testi, generi musicali, collaborazioni, date dei concerti, copertine etc. Le selezioni personali inoltre vengono aggiunte ai milioni di brani disponibili su TIDAL e Qobuz, consentendo di ampliare la propria raccolta esplorando e scoprendo della nuova musica. Per avere dei risultati ottimali viene raccomandato ai proprietari dell'ST60 di avere installato almeno il software Arcam v0.67/1155, mentre per quelli del JBL SA750 come minimo la v1.70/1155.

Fonte: AV Forums



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: magoturi pubblicato il 01 Luglio 2021, 19:46
l'integrato JBL sembra interessante, avrei voluto visionarne anche l'interno....putroppo on line non trovo foto che lo ritraggono.
SALVO.
Commento # 2 di: AlbertoPN pubblicato il 02 Luglio 2021, 09:03
I due prodotti appaertengono alla stessa piattaforma tecnologica, solo che nel JBL (oltre ad avere i moduli di amplificazione con tecnologia come nei modelli amplificati Arcam, appunto) hanno dato un look retrò che ben si abbina alla loro riedizione degli speaker classici, andandlo incontro alla moda attuale che prevedere l'uso di apparecchiature all'esterno vintage ma con cuore moderno.
Il listino si adatta in tal senso, essendo sproporzionato rispetto alla controparte ed anche alle altre offerte analoghe del mercato, prediligendo l'aspetto estetico che è appunto la caratteristica premiante che hanno voluto sottolineare.