Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Soulmates | stagione 1 | la recensione

Recensione di Fabrizio Guerrieri , pubblicato il 16 Febbraio 2021 nel canale CINEMA

“Se un'azienda garantisse al cento per cento che può trovare la vostra anima gemella tramite un semplice test che cosa succederebbe nel mondo? La nuova serie antologica su Amazon Prime Video risponde a questa domanda in sei storie cui se ne aggiungeranno altre nella già rinnovata seconda stagione”


- click per ingrandire -

Ambientate più o meno nel 2035, sei storie legate da un denominatore comune: l’azienda Soul Connex ha sviluppato un test per determinare quale sia la propria anima gemella, la persona più compatibile per ognuno senza alcun margine di errore.


- click per ingrandire -

Se in un prossimo futuro si potesse conoscere la propria anima gemella eseguendo un test di pochi minuti quali sarebbero le implicazioni e le conseguenze possibili? Soulmates pone queste domande agli spettatori, declinandole in questi primi sei episodi autoconclusivi. Una serie antologica in stile Black Mirror da cui sembra aver preso una singola idea per ampliarne il discorso. Fra quindici anni gli schermi sono trasparenti, sia quelli degli smartphone che quelli dei televisori. Per il resto non c’è una vera e propria ricerca del fantascientifico, il focus è sempre molto umanistico e realistico. Ogni storia non solo è diversa dall’altra ma risponde a un genere differente. Alcune sono ovviamente migliori di altre ma nel complesso la curiosità nello scoprire come si porrebbe la società dopo una simile scoperta è molto forte.


- click per ingrandire -

Episodio 1 | Prova d’amore | voto 7

Il primo episodio è tra i più interessanti. Una coppia felice viene messa in discussione, particolarmente da lei che non è sicura che tramite il test non possa trovare qualcuno di meglio rispetto al proprio compagno. Il tono non pesante rende il percorso agevole e piacevole nonostante il tema difficile che dà inizio al solco su cui si muove il resto della serie. L’esito finale è tutt’altro che scontato.


- click per ingrandire -

Episodio 2 | Segreti inconfessabili | voto 6,5

Il secondo episodio nasce come una storia anch’essa travagliata ma romantica, per rivelarsi come un thriller basato su un inganno che il protagonista subisce, fino a capire cosa stia davvero succedendo. Un docente universitario, anche lui felice con la moglie, viene avvicinato da una donna che dice di essere risultata sua anima gemella. Ma ciò che si cela dietro le apparenti intenzioni della donna è tutt’altro che piacevole. Il finale è un po’ troppo brusco e semplicistico, oltre che frettoloso e in parte ingiusto. Ed è un peccato perché le premesse erano davvero intriganti.


- click per ingrandire -

Episodio 3 | Un passo alla volta | voto 7,5

Il terzo racconta di una coppia aperta ad esperienze che aggiungano pepe al rapporto. Esperienze leggere che non mettano a repentaglio quello che hanno costruito. Fino a che sul telefono di lei non arriva il match della sua anima gemella. È una delle storie meglio gestite della serie per via di una leggerezza che non scade nel qualunquismo, in cui ognuno cerca un equilibrio non in maniera egoistica ma provando a tenere uniti le varie componenti affettive vedendo come andrà a finire.


- click per ingrandire -

Episodio 4 | Notte da sogno | voto 5

Il quarto racconta di un ragazzo derubato del portafoglio poco prima di recarsi dalla sua anima gemella. Assieme al ladro, suo amante occasionale, cercano il modo per tornare in possesso del passaporto necessario al ragazzo per prendere un volo il giorno dopo. Il tono di commedia è interessante perché spinge ulteriormente la serie verso una visione priva di pesi, ma l’impianto è un po’ controverso e confuso. E anche il finale, non da buttare, ne resta però compromesso perché non aiutato da una narrazione sufficientemente corposa.


- click per ingrandire -

Episodio 5 | Amici in vita | voto 5,5

Nel quinto, il protagonista è un ragazzo che non ha fatto in tempo a conoscere la sua anima gemella perché lei è morta in un incidente appena prima che si incontrassero. Caduto in depressione, avendo tentato il suicidio, frequenta un gruppo di auto aiuto nel quale conosce una donna che ha avuto la stessa esperienza e dopo aver fatto sesso si perdono di vista. Per rincontrarsi in una setta cristiana che sostiene che il suicidio non sia un peccato ma al contrario tramite esso ci si potrà riunire alla persona amata nell’aldilà. Il tono drammatico dell’episodio è decisamente troppo condiscendente verso una pratica evidentemente illusoria e che ha ben altri scopi. Il suo sviluppo risulta debole perché lo spirito critico che ci sia aspetta dai protagonisti tarda ad arrivare anche di fronte all’evidenza. Anche qui è un peccato perché le possibilità di sviluppo erano interessanti e meritavano maggior spessore.


- click per ingrandire -

Episodio 6 | Indole nascosta | voto 7

Il sesto episodio racconta di una donna affascinante che incontra un uomo al quale racconta di come sia finita la storia con la sua anima gemella. Percorre così a ritroso il suo essere stata una donna passiva in perenne stato d’ansia verso possibili violenze. La convivenza col suo ragazzo è monotona e scadente. Ma quando sul telefono le arriva la notifica della Soul Connex tutto inizia a cambiare. La conoscenza con la sua anima gemella le farà scoprire una parte sconvolgente di sé stessa che non avrebbe mai sospettato di possedere. Qui siamo in un noir ben costruito che spezza con quasi tutto il resto della serie perché ciò che svela è al contempo violento e intrigante, soprattutto da un punto di vista psicologico.


- click per ingrandire -

Soulmates è già stata rinnovata per una seconda stagione ancor prima della messa in onda americana. Le possibilità aperte da questa prima parte sono ancora tante e molteplici sperando che gli autori si affidino alla totale libertà e allarghino ulteriormente le maglie di una serie che ha le carte in regola per andare avanti e raccontare la coppia da vari punti di vista con tante sfaccettature, superando i limiti che a volte, anche non volendo, si pongono più o meno consciamente all’altra persona senza rendersi conto che lo si sta facendo principalmente a sé stessi.


- click per ingrandire -

VALUTAZIONI

soglia d’attenzione
Scorrevolezza MEDIA Impegno MEDIO

visione
Intrattenimento 6,5 Senso 6,5 Qualità 7

dal trailer all’intera serie
Aspettativa 7,5 Potenziale 8,5 Risultato 6,5

Soulmates | stagione 1
drammatico, commedia, thriller, fantascienza | USA | 8 feb 2021 | 6 ep / 45 min | Amazon Prime Video

ideatori William Bridges, Brett Goldstein

personaggi interpreti
episodio 1 | Prova d’amore
Nikki Sarah Snook
Franklin Kingsley Ben-Adir
Jennifer Dolly Wells
Rose Anna Wilson-Jones
Adele Emily Bevan

episodio 2 | Segreti inconfessabili
David Maddox David Costabile
Sarah Maddox Karima McAdams
Allison Jones Sonya Cassidy
Walter Gaskell Henry Goodman
 

episodio 3 | Un passo alla volta
Libby Laia Costa
Miranda Georgina Campbell
collega Emily Bruni
Adam Shamier Anderson

episodio 4 | Notte da sogno
Mateo Bill Skarsgård
Jonah Nathan Stewart-Jarrett
Natalia Fátima Molina

episodio 5 | Amici in vita
Martha Malin Åkerman
Kurt Shepard Charlie Heaton
Heather Charlotte Spencer
Travis Joe Anderson
fratello Samson Steven Mackintosh

episodio 6 | Indole nascosta
Caitlin Jones Betsy Brandt
Nathan JJ Feild
Doug Tom Goodman-Hill

critica IMDB 5,6 /10 | Rotten Tomatoes 5,9 /10 | Metacritic 63 /100

aspect ratio 2:1

Prova Amazon Prime Video: il primo mese è gratis!

 

Articoli correlati

Anna | la recensione

Anna | la recensione

Il film interpretato dalla modella Sasha Luss, Helen Mirren, Cillian Murphy e Luke Evans, arrivato in Italia direttamente in streaming su Amazon Prime Video mostra, non senza qualche difetto, la consueta abilità di Luc Besson nel raccontare storie ad alto tasso di adrenalina con al centro donne tutt’altro che arrendevoli
Bliss | la recensione

Bliss | la recensione

Le buone premesse del film, prodotto e distribuito da Amazon Studios, che si muove tra dramma e fantascienza, evocano un mondo in cui tutto potrebbe essere migliore di come lo vediamo. Ma il risultato finale è viziato dalla confusione che regna sovrana, nonostante la presenza dell’inedita coppia Owen Wilson e Salma Hayek
Disincanto | parte 3 | la recensione

Disincanto | parte 3 | la recensione

La serie animata di Netflix creata dall'ideatore dei Simpson e Futurama, fa intraprendere altri viaggi a Bean e soci mostrandoci nuovi personaggi e fantastiche scenografie in una storia che è una grande metafora dei tempi, raccontata attraverso continui mutamenti e contraddizioni
Ava | la recensione

Ava | la recensione

Il film distribuito da Netflix, con l'idolatrata Jessica Chastain accanto a Colin Farrell e John Malkovich, sembra scorrere pienamente grazie alle buone premesse, ma lascia l'amaro in bocca per confusione e incompletezza, dovute anche a problematiche produttive in corso d'opera
La Tigre Bianca 4K HDR | la recensione

La Tigre Bianca 4K HDR | la recensione

4K, Dolby Atmos e Dolby vision per il film interpretato e prodotto dalla superstar indiana Priyanka Chopra Jonas, che racconta senza alcuna pietà di un ragazzo semplice cresciuto in povertà che ambisce a una vita migliore, per la quale sarà disposto a qualsiasi gesto, anche il più estremo



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: pace830sky pubblicato il 16 Febbraio 2021, 18:05
Segnalazione interessante... se solo amazon prime in certi periodi non si bloccasse in continuazione per fantomatici problemi di rete, cortringendo a passare su Netflix e guardare qualsiasi altra cosa...

Sul tema: difficile non è trovare l'anima gemella, ma far quadrare la legge della domanda e dell' offerta... partirei dal dato di fatto che il 90% degli uomini desidera lo stesso 10% della popolazione femminile (e schifa le altre) ed il 90% delle donne desidera lo stesso 10% della popolazione maschile (e schifa gli altri)...

...per cui il problema della scelta si pone solo per quei due ristretti gruppi del 10%, per il resto della popolazione si tratta solo di accontentarsi...

[I][U]Aggiornamento[/U][/I] visto il primo episodio, se si sopporta il genere f.s. sentimentale è digeribile, ma lento e prevedibile...

[spoiler]nel primo episodio ci vogliono 50' per mettere in scena la storia di una donna sposata insoddisfatta, dubbiosa se fare il test o meno (cosa che implica la quasi certa fine del matrimonio), e 30 secondi per scoprire l' ovvia conclusione: lei rinuncia al test solo per scoprire che il marito invece lo ha fatto ed ha deciso di lasciarla per la nuova compagna ideale...[/spoiler]