Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

CES: contatto con il Panasonic ZT60

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 09 Gennaio 2013, all 10:30 nel canale DISPLAY

“Il primo contatto con il nuovo riferimento di Panasonic per la tecnologia al plasma è imbarazzante: il livello del nero ha raggiunto - e forse anche superato - quello del Kuro, con colori profondi ed elevata luminosità”

Las Vegas, 8 gennaio 2013. Dopo la conferenza stampa di ieri e il keynote di questa mattina, con l'annuncio del prototipo OLED 4K con diagonale da 65", in questa prima giornata dell'International CES 2013 c'è stato il tempo per una visita mirata presso lo stand di Panasonic, per verificare la qualità della nuova serie ZT60, con caratteristiche definite dallo stesso costruttore "Beyon the reference".

Per nostra fortuna, Panasonic ha allestito una saletta completamente oscurata, con personale estremamente disponibile, per un vero e proprio shoot-out contro un pannello della serie VT60. Il primo contatto è stato assolutamente imbarazzante. Il livello del nero è così contenuto da risultare probabilmente inferiore anche a quello del Kuro Pioneer. La gamma dinamica invece è ancora più elevata rispetto al Kuro, poiché il livello del bianco mi è sembrato in linea con quello della serie VT60.


Le immagini scattate con la mia fotocamera non rendono giustizia alle differenze tra
i due display: a sinistra il nuovo ZT e a destra un altro pannello, forse serie VT60

- click per ingrandire -

In altre parole la gamma dinamica è così elevata che la sensazione generale è quella di trovarsi di fronte ad un display con tecnologia OLED. Un miglioramento sensibile riguarda anche i colori. Il "rosso" è stato migliorato anche per la serie VT60. Per la serie ZT60 la più grande differenza riguarda il verde, con sub-pixel composti con fosfori completamente differenti che permettono ora di sfiorare il gamut DCI (quello del cinema digitale) che viene coperto fino al 98%.

I primi esemplari del nuovo ZT60 dovrebbero arrivare a Maggio e già penso di chiedere a Panasonic Italia di ripetere la stessa bellissima esperienza che abbiamo avuto la fortuna di condividere lo scorso anno per il lancio della serie 50 (il report video è a questo indirizzo). Secondo informazioni preliminari, il prezzo del nuovo ZT60 sarà circa il 30% in più rispetto a quello di un modello VT60 di pari diagonale.



Commenti (102)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Rosario pubblicato il 09 Gennaio 2013, 10:48
Bello! Vorrei vederlo al più presto.
Commento # 2 di: Martabio pubblicato il 09 Gennaio 2013, 10:49
E l'effetto rainbow???

Da appassionato e sostenitore dei plasma ho dovuto mio malgrado virare su un LCD a LED (se pur ottimo) per il mio problema della percezione dell'effetto rainbow sul plasma (soprattutto Panasonic per l'appunto). Effetto che, ricordiamo a tutti, dipende da un tempo di latenza differente nello spegnimento dei 3 colori RGB e che si nota soprattutto o con i panning di soggetti chiari su fondo scuro o semplicemente ruotando velocemente gli occhi da una parta all'altra del pannello.
Detto ciò la domanda è: avete potuto apprezzare miglioramenti in tal senso?

Grazie e saluti
Commento # 3 di: Picander pubblicato il 09 Gennaio 2013, 11:10
Il rainbow è un effetto delle proiezioni monochip, forse stai parlando del green ghosting.
Ormai non sento più parlare di questo problema da 2/3 anni.
Commento # 4 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 09 Gennaio 2013, 11:13
Originariamente inviato da: Martabio;3755190
... avete potuto apprezzare miglioramenti in tal senso?[CUT]
Tornerò allo stand Panasonic domani e cercherò di verificare quello che hai richiesto. Grazie per la segnalazione.

Emidio
Commento # 5 di: luny74 pubblicato il 09 Gennaio 2013, 11:43
A me interesserebbe un confronto fra questo e un lcd 4k.

Vorrei sapere , alla fine, quale dei due convenga prendere per avere una qualità di visione sensibilmente superiore rispetto a prima...
Commento # 6 di: aletta01 pubblicato il 09 Gennaio 2013, 12:18
Originariamente inviato da: Redazione;3755162
Link alla notizia: http://www.avmagazine.it/news/telev...-zt60_7520.html

il livello del nero ha raggiunto - e forse anche superato - quello del Kuro, con colori profondi ed elevata luminosità


In questa considerazione, a mio avviso, è racchiusa tutta la bontà e l'eccezionalità del nuovo prodotto Panasonic.
Commento # 7 di: prunc pubblicato il 09 Gennaio 2013, 12:31
E si quest'anno Panasonic ha presentato dei bei prodotti!

Curiosissimo di vedere all'opera i nuovi Plasma
Commento # 8 di: Picander pubblicato il 09 Gennaio 2013, 12:42
speriamo che anche il controllo qualità sia all'altezza...
Commento # 9 di: thesaggio pubblicato il 09 Gennaio 2013, 12:43
Premesso che lo ZT60 sarà il nuovo riferimento a livello di plasma (e non solo...)...gli aspetti secondo me da valutare sono altri (inizialmente mai menzionati, successivamente i più discussi e cruciali):
VB?
Uniformità del pannello?
Prove con varie slide colorate?
Bzzz?
Silenziosità di eventuali ventole?
Sistema antiriflesso?
Comportamento con le fonti più disparate, dall'SD al BD?

P.S. Da fotografo, posso dire che le due immagini della stessa ragazza, non sono minimanente attendibili...e non mi sto riferendo al mezzo utilizzato per fotografare o al fotografo stesso (che anzi ha fatto un buon lavoro)...sono 2 immagini tarate all'opposto (una differenza tale, così marcata da non poter essere imputata, se non in minima parte, alle differenze dei due display) Non è la stessa foto visualizzata su due tv diverse, sono praticamente 2 foto diverse visionate su 2 tv diverse...
Commento # 10 di: ABAP pubblicato il 09 Gennaio 2013, 13:23
Originariamente inviato da: Martabio;3755190
...Da appassionato e sostenitore dei plasma ho dovuto mio malgrado virare su un LCD a LED (se pur ottimo) per il mio problema della percezione dell'effetto rainbow sul plasma (soprattutto Panasonic per l'appunto)...


Originariamente inviato da: Picander;3755222
...Il rainbow è un effetto delle proiezioni monochip, forse stai parlando del green ghosting...


Entro un pò a bomba, scusate.
Picander credo che Martabio parli di una cosa lievemente diversa. Io non l'avevo mai notato durante le prove saltuarie, ora col plasma in casa costantemente davanti agli occhi ho capito di cosa parla.
Io riesco a visualizzarlo solo se mi ci metto di impegno, per cui non è un problema assolutamente, ma se sbatto gli occhi molto velocemente, o sposto molto molto rapidamente lo sguardo da dentro a fuori lo schermo, lo noto. Non è green gosthing, quello ce l'ho ben presente. Credo che per l'appunto la descrizione migliore sia un effetto raimbow molto molto blando.
Dal punto di vista tecnico in realtà non ho ancora capito se quello che in quella frazione di secondo viene impresso sulla retina e rielaborato poi dal cervello sia dato dal decadimento diverso dei fosfori o proprio dal subfield drive, quindi si riesca a isolare uno o qualcuno dei lampeggi del plasma.
Però insomma non credo Martabio abbia le traveggole e non stento a credere che nel caso uno sia così sfigato (Martabio perdonami, in senso buono ovviamente) da essere ipersensibile, possa dare fastidio.


Originariamente inviato da: thesaggio;3755334
Premesso che lo ZT60 sarà il nuovo riferimento a livello di plasma (e non solo...)...gli aspetti secondo me da valutare sono altri (inizialmente mai menzionati, successivamente i più discussi e cruciali):
VB?
Uniformità del pannello?
Prove con varie slide colorate?
Bzzz?
Silenziosità di eventuali ventole?
Sistema antiriflesso?
Comportamento con le fonti più disparate, dall'SD al BD?

Onestamente, credo che solo gli ultimi due punti possano dare esiti attendibili se testati sul campo.
Voglio dire che, venendo ai tuoi timori, se anche l'esemplare sotto gli occhi di Emidio non avesse VB, fosse perfettamente uniforme, non buzzasse e fosse assolutamente silenzioso, questo non ci metterebbe l'anima in pace per quanto riguarda tutti gli altri.

Se invece il filtro sembrasse comportarsi bene o meglio del solito e la resa con fonti SD (in BD non ci sono assolutamente dubbi già con la serie 50) fosse elevata, questo sarebbe lecito attenderselo su tutti i TV commercializzati.
E' un pò il discorso del test di maternità in stick direi: se è SI (filtro, resa SD) è SI, se è NO (NO buzz, NO VB, NO rumore dalle ventole) potrebbe comunque essere SI
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »