Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Apple: OLED flessibili LG Display dal 2018

di Riccardo Riondino, pubblicata il 21 Aprile 2017, all 10:55 nel canale DISPLAY

“Secondo un rapporto Business Korea, la casa di Cupertino vorrebbe utilizzare per iPhone 8 sia i pannelli OLED filessibili prodotti da Samsung Display che quelli dell'arci-rivale LGD, la cui produzione il prossimo anno sarà più che raddoppiata ”

È stato già confermato che sarà Samsung Display a fornire i display OLED per il prossimo iPhone 8, in una quantità che viene stimata nel 2017 tra i 70 e i 95 milioni di pannelli. SDC detiene quasi il monopolio nella produzione di OLED di piccolo taglio, compresi quelli di tipo flessibile che Apple vorrebbe utilizzare nelle versioni più costose di iPhone. Secondo Business Korea la casa di Cupertino avrebbe preso contatto anche con l'arci-rivale LG Display, volendo assicurarsi la sua produzione di OLED flessibili per il 2018.

Attualmente LGD fornisce già in esclusiva gli schermi utilizzati per Apple Watch, che provengono da una linea Gen-4.5 la cui capacità è limitata a 14.000 substrati in plastica al mese. LG Display avrebbe rimandato la decisione sulla proposta di Apple alla fine del mese di giugno, quando diverrà operativa la linea E5 Gen-6 di Gumi. Il nuovo impianto garantirà una produzione di 7.500 substrati mensili, mentre alla fine del 2018 verrà attivata la E6, dalla capacità doppia (15.000 substrati/mese), anch'essa di 6ª generazione.

Sempre nello stesso anno sarà avviato anche l'impianto P10 a Paju, che dovrebbe essere in grado a sua volta di produrre schermi flessibili anche se solo parzialmente, in quanto sarà dedicato in prevalenza al settore TV.

Fonte: OLED-Info



Commenti