Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Trasmissioni HDTV a 3Mbps

di sabatino pizzano, pubblicata il 14 Aprile 2008, all 13:28 nel canale HT

“Broadcast International supera gli attuali limiti di compressione e annuncia un video demo ad alta definizione in soli 3Mbps, grazie all'integrazione del software CodecSys con il Media Hub IBM”

Broadcast International (BI) ha dichiarato che questa settimana mostrerà al NAB una transcodifica video di un video HD in soli 3Mbps. Finora la maggior parte delle trasmissioni HD negli USA sono state trasmesse con standard di compressione Mpeg2 a 19,4 Mbps. Ricomprimendo i video fino al limite di 3Mbps, Broadcast International permetterà alle emittenti televisive e agli internet provider di ridurre dell'80% le esigenze di banda necessaria per le trasmissioni video HD, in modo da consentire la messa in rete, o in onda, di un numero sempre maggiore di canali.

La possibilità di avere una enorme quantità di banda disponibile, o nell'ottica opposta, la necessità di ridurre lo spazio occupato dalle trasmissioni, è diventato un requisito critico in ambito broadcast, sia esso via cavo, IPT, satellitare o mobile, in particolar modo da quando ha iniziato a diffondersi l'alta definizione. “La capacità di comprimere più video su minor larghezza di banda è la priorità di numero uno nell'industria”, ha detto Rod Tiede, CEO della Broadcast International, che ha concluso: “Anche una riduzione del 20 per cento della larghezza di banda è vista come innovazione. Le nostre dimostrazioni frantumano completamente le attuali barriere, offrendo una compressione senza precedenti, transcodificando in tempo reale. Questo è il santo graal dell'industria” .

Broadcast International mostrerà la codifica in tempo reale del video e la sua transcodifica, traducendo il file da una postazione ad un altra, dove il relativo software di compressione CodecSys sarà integrato con la IBM Media Hub Solution Framework, l'architettura sviluppata per l'industria dell' intrattenimento, il cui scopo è gestire la sempre maggiori complessità di distribuzione dei contenuti digitali. In questa dimostrazione, che emula un ambiente di produzione, saranno mostrati diverse varietà di contenuti, dallo sport in diretta ai classici contenuti pre-registrati, e saranno encodati e transcodificati in tempo reale per la distribuzione verso vari apparecchi e reti, quali telefoni cellulari, laptops e televisioni HD.

La necessità di un processo real-time è richiesta per far collimare le trasmissioni verso diversi sistemi di ricezione che si appoggiano su diversi codec e piattaforme di trasmissione. L'architettura hardware è basata su server IBM con processori multicore Cell, mentre il software CodecSys sfrutta un metodo brevettato multicodec, in cui uno streaming è analizzato e il sistema migliore di compressione è scelto da una libreria di codec specializzati. Una delle chiavi delle innovazione del CodecSys è la possibilità di accedere e cambiare velocemente le libreria a cui si appoggia il 'motore', in modo di essere sempre aggiornato con il susseguirsi dell'evoluzione software.

Per ulteriori informazioni: www.codecsys.com



Commenti (17)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: zLaTaN_85 pubblicato il 14 Aprile 2008, 15:02
SKY ti prego prendi nota!!!

speriamo cmq riveli una buona qualità nonostante la forte compressione!
Commento # 2 di: paolodt pubblicato il 14 Aprile 2008, 15:53
Questa è una pessima notizia per gli utenti. Voglio proprio vedere la PQ di queste trasmissioni pseudo-HD compresse a questi livelli... la coperta è corta, IMHO.
Commento # 3 di: pistu pubblicato il 14 Aprile 2008, 15:54
3mbit al secondo bastano?Scusate ma che codec usano? avc supera abbondantemente i 10 mega
Commento # 4 di: paolodt pubblicato il 14 Aprile 2008, 16:04
Infatti, se bastassero 3M/sec, che bisogno ci sarebbe di dischi BD? A quel bitrate bastavano i DVD per un segnale hd...
Commento # 5 di: Maximum07 pubblicato il 14 Aprile 2008, 16:50
che devono fare lo streaming per i cellulari????
Commento # 6 di: zLaTaN_85 pubblicato il 14 Aprile 2008, 17:24
prima di giudicare aspettiamo almeno di vedere cosa presentano xò...
Commento # 7 di: ciocia pubblicato il 14 Aprile 2008, 18:15
Originariamente inviato da: paolodt
Infatti, se bastassero 3M/sec, che bisogno ci sarebbe di dischi BD? A quel bitrate bastavano i DVD per un segnale hd...

Bastava come bitrate ma non come dimensione...Non so bene le dimensioni di un film HD, ma immagino superino tranquillamente i 9gb ( gia' nei dvd alcuni arrivano a 7gb )

Per sky non mi interessa....per internet si, ma CHI LI HA 3MB?......E' 1 settimana che finalmente ho abbandonato isdn per una wifi 2mb che mi costa 36€ al mese. La 4mb mi costerebbe 60€.....
Commento # 8 di: paolodt pubblicato il 14 Aprile 2008, 18:18
Si, d'accordo, aspettiamo, ma c'è un limite al fattibile, e secondo me dovrebbe esserci un limite sotto al quale un segnale non si può fregiare di essere HD... a 3MB/sec, temo che siamo sotto, anche se non abbiamo ancora visto i segnali compressi in questo modo... Sky HD italiano (spesso) docet... e non viaggia a 3MB!!!
Commento # 9 di: paolodt pubblicato il 14 Aprile 2008, 18:20
[QUOTE=ciocia]Bastava come bitrate ma non come dimensione...Non so bene le dimensioni di un film HD, ma immagino superino tranquillamente i 9gb ( gia' nei dvd alcuni arrivano a 7gb )

QUOTE]

le dimensioni dipendono appunto dal bitrate al secondo... non sono che la somma dei bit per second, moltiplicati per i secondi di durata dei film (più extra eccetera).
Commento # 10 di: gattapuffina pubblicato il 14 Aprile 2008, 20:01
Originariamente inviato da: zLaTaN_85
prima di giudicare aspettiamo almeno di vedere cosa presentano xò...


Quoto.

Sul sito della CodecSys c'è una presentazione su come funziona il sistema, e fra poco ci saranno dei filmati demo da scaricare.

Il concetto è interessante: durante l'encoding viene scelto, in tempo reale, scena per scena, il codec più adatto, scelto tra vari e il filmato finale è una *combinazione* di codec diversi, a seconda delle scene.

Prima di dire che fa sicuramente schifo, aspettiamo di vedere prima i risultati.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »