Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Notebook Toshiba con Cell SpursEngine

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 12 Maggio 2008, all 11:44 nel canale HT

“Toshiba si appresta ad introdurre sul mercato una linea di portatili multimediali "Qosmio" con integrato il processore multimediale SpursEngine, versione semplificata del Cell che anima la PS3”


Un prototipo di scheda SpursEngine di Toshiba

Dopo la prima presentazione in occasione dello scorso CEATEC (vedi news), durante una riunione con gli investitori, i vertici Toshiba hanno anticipato che lo SpursEngine troverà la prima applicazione nella linea di portatili AV multimediali "Qosmio" entro il 2008. Il processore SpursEngine è un derivato dell'ormai famosissimo Cell integrato nella PS3 che invece dei tradizionali 8 core, ne utilizzerà "solo" 4 in configurazione specificamente studiata per le applicazioni audio-video HD: codifica e decodifica dei flussi audio-video, upscaling, deinterlacing, funzionalità di PiP e molto altro.

Il processore è stato integrato in una scheda SpursEngine SE1000 perfettamente compatibile con le specifiche PCI Express 1.1 (da 1x a 4x) e con a bordo 128MB di memoria XDR clockata a 1,6GHz, mentre la CPU stessa dovrebbe lavorare ad un frequenza prevista di 1.5GHz, per un consumo complessivo compreso tra i 10 e i 20W.

Ovviamente per trarre il massimo vantaggio dal potenziale hardware è necessario il supporto degli applicativi e a questo proposito Toshiba ha annunciato che lo SpursEngine è già pienamente supportato da aziende come Corel e Cyberlink.

Siamo sicuri che questo annuncio è solo un primo assaggio e che nel corso del 2009 vedremo comparire lo SpursEngine in un gran numero di apparecchi, in primis TV e sorgenti, e non crediamo solo a marchio Toshiba.

Fonte: Xbit Laboratories



Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: TheRaptus pubblicato il 12 Maggio 2008, 13:30
Beh, se non sbaglio Toshiba dopo aver rinunciato ad hd-dvd si è concentrata sull'upsacling che dà risultati come l'HD partendo da un SD.
In questa scheda non credo che servirà a molto il PIP,l'upsclaing o altro, mentresarà interessante la codifica e la decodifica mpeg 4 ed altri.

Ciò che non mi è chiaro è come in un portatile hanno implementato una espanzione PCI-X. Posso magari ficcarci qualcos'altro?

Inoltre Toshiba metterò questa scheda anche in TV e DVD (... ed i prossimi BLU, ci scommetto!). NOn credo con interfaccia PCI-X ma con qualcosa di più economico ...

Comunque non vedo l'ora di saggiare i primi benchmark.
Commento # 2 di: mauriziofa pubblicato il 12 Maggio 2008, 14:27
Grande notizia, perchè lo spurs è un cell con solo 4 spe e senza ppe quindi riceve i flussi audio e video e li spara agli spe per la decodifica in parallelo. Questo porterà sicuramente a blu ray player ottimi con prezzi decisamente bassi, a decoder hd altrettanto validi e forse anche lettori dvd con upscaling.
L unico neo è che purtroppo conferma che la play3 è nata per il supporto del blu ray principalemente e poco per il gioco visto che l archiettura del cell dimostra che è pensata per lavoro di decodifica in parallelo e poco per IA e engine 3d.
Commento # 3 di: sasadf pubblicato il 12 Maggio 2008, 18:33
beh, però visto quanto macina ormai il mercato dei videogiochi, questa scelta, mica è risultata tanto azzeccata, se vera...

walk on
sasadf