Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Giorno 7 - Fuori Concorso

di Michele Addante, pubblicata il 07 Settembre 2010, all 08:40 nel canale CINEMA

“Segnaliamo i film più interessanti della giornata presentati Fuori Concorso, categoria a cui prendon parte alcune tra le opere più significative dell’anno, firmate da autori già riconosciuti nel panorama del cinema mondiale”

I nostri sogni sono come una seconda vita, con questo slogan l’eccentrico maestro del surreale Jan Švankmajer (Lunacy) presenta la sua fantasiosa pellicola dal titolo Surviving life. Protagonista del lungometraggio è Eugene, il quale conduce una doppia vita: una reale e l’altra all’interno dei suoi sogni. In quella reale è sposato con Milada. Nei suoi sogni invece se la spassa con una giovane amante di nome Eugenia. Convinto che i suoi sogni abbiano un significato profondo, decide di consultare uno psicoanalista, il quale cercherà di conoscere la vita del suo paziente. Nel frattempo, Eugenia è incinta del figlio di Eugene, fatto che sconvolge lo Psicoanalista: egli è infatti convinto che Eugenia sia l’anima di Eugene e mettere incinta la propria anima può considerarsi peggio di un incesto! Sotto vi proponiamo un’immagine del film.

Il Bene ed il Male si confondono, l’amore e l’odio non si distinguono, nel film di Mani Ratnam intitolato Raavanan. Il lungometraggio racconta la storia d’amore tra Dev e Ragini, ballerina esuberante e anticonformista. I due si sposano e lui si trasferisce per un nuovo incarico a Vikramasingapuram, una piccola città dell’India meridionale. Una città dove a dettar legge non è la polizia ma Veera, un membro della comunità tribale che nel corso degli anni ha spostato l’ago della bilancia del potere dalla classe dirigente verso i più poveri. Dev sa che se vuole riportare l’ordine in questo posto deve "catturarne il pesce più grosso", ovvero Veera. In un solo colpo Dev riesce a far breccia nel mondo di Veera, scatenando una serie di eventi che condizioneranno per sempre la sua vita.



Commenti