Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

American sniper

di CineMan , pubblicato il 15 Maggio 2015 nel canale SOFTWARE

“Dal grande schermo al Blu-ray l'autobiografia del pił letale tiratore scelto dell'esercito americano. Distribuzione Warner Home Video”

- click per ingrandire -

Texano coriaceo fino al midollo Chris Kyle (Bradley Cooper) abbandona rodei e giorni spensierati quando si arruola nell'esercito in seguito a un tragico attentato che colpisce cittadini americani. Il duro corso nei Navy SEALs lo trasforma in un tiratore scelto, Chris trova anche il tempo di fidanzarsi e sposarsi ricevendo la prima chiamata proprio il giorno del matrimonio: destinazione Iraq.

All'interno di un insidioso e mortale teatro di operazioni il cecchino rappresenta più che mai un'ulteriore linea di difesa a protezione dei compagni sul campo e Chris raccoglie ben presto un numero impressionante di eliminazioni venendo soprannominato 'Leggenda'. Quasi tre anni di guerra trasformano radicalmente l'uomo, le sue emozioni, la morale, l'approccio al mondo quando è in licenza, con difficoltà a rapportarsi con moglie e figli, assillato notte e giorno dagli orrori cui ha assistito, incapace di distogliere la mente dal successivo ritorno in prima linea.

L'ennesima carneficina e il mortale pericolo percepito nel corso di una missione per eliminare un killer di soldati americani riaccenderanno in Chris il desiderio di normalità in seno alla famiglia e alla vita da civile.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Incredibile ma vero l'esistenza di Chris Kyle, che al fronte ha percorso strade lastricate di pericoli mortali con tanto di ricca taglia sulla sua testa, non è stata spezzata da un nemico straniero bensì da un ex-marine depresso che lui desiderava aiutare. Il film di Eastwood, la cui sceneggiatura pare gli sia arrivata dopo il rifiuto di Spielberg, è legato alla biografia dello stesso Kyle e racconta la vita del più letale tiratore scelto che l'esercito americano abbia mai avuto.

L'opera alterna gli eventi in Iraq con scorci di vita da civile prima, durante e dopo l'impegno militare, mostra quanto questo soldato ha fatto per il suo Paese, prova a spiegarci le motivazioni che l'hanno spinto a credere ogni giorno di fare la cosa giusta, apre a un panorama emotivo ma non così coinvolgente, in parte freddo come possono esserlo le pagine di un manoscritto.

Storia narrata da un soldato diventato autentica leggenda che non poteva dire più di tanto cosa ci fosse 'dall'altra parte della barricata' e per questo inevitabile visione a senso unico che comunque non esalta ne minimizza le atrocità tenendo un piglio simil-documentaristico, cronaca di eventi, quelli vissuti da Chris Kyle, giusti o sbagliati che fossero.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Parabola repubblicana militarista “Dio, Patria, Famiglia” intrisa di mitologia dell'eroe americano nonché metafora su lupi, pecore e i cani da pastore che le difendono, biografia di un uomo e di un soldato, cinema bellico da vedere (quasi) senza riflettere: allo spettatore scegliere con quale spirito vivere un film (almeno) tecnicamente di grande rilievo all'interno del quale il monocorde Bradley Cooper non convince del tutto e in cui era inizialmente coinvolto solo in qualità di produttore.

Che piaccia o no il box-office è stato colossale: poco meno di cinquantanove milioni di investimento per un incasso worldwide che ha superato il mezzo miliardo di dollari.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Qualità video

BD-50, aspect ratio 2.40:1, codifica video AVC/MPEG-4 (1920x1080/23.97p). Girato interamente in digitale (Arri Alexa XT, Arriraw 2.8K, fonte IMDB, ndr) i frame appaiono da subito solidi e con elevata precisione anche in secondo piano. I dettagli non mancano nemmeno nelle sequenze notturne o a basse luci mantenendo elevato il senso di profondità di campo.

Neri profondi, ampie sfumature per la palette cromatica con notevoli incarnati nei numerosi dettagli e primi piani. Un risultato costante che non cede neanche nella seconda parte quando i numerosi attori in campo si trovano nel bel mezzo di una violenta tempesta di sabbia.

Analisi del bitrate
- click per ingrandire -

Qualità audio

Anche in questo caso codifica AC-3 5.1 canali per l'italiano (448 kbps assieme a inglese descrittivo non vedenti e spagnolo) e una resa buona ma incapace di raggiungere la giusta profondità nei numerosi momenti bellici o anche solo supportare adeguatamente i due canali rear, limitato anche il subwoofer. Presenti altre due tracce francese e tedesco ma Dolby Digital Plus 5.1 canali (1280 kbps).

Unico modo per restituire piena forma alla colonna sonora è passare all'originale Dolby TrueHD 7.1 canali (core @640 kbps e datarate totale oltre 7Mbps, con codifica Atmos) che, limitatamente all'ascolto della versione HD, è dotata di elevata dinamica, ricchezza dal centrale, elementi discreti e direzionali, irruenza subwoofer e carico particolari anche dai due canali posteriori per uno spettacolo tutto da ascoltare. Per la verifica della traccia Atmos al momento non siamo ancora attrezzati.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Extra (HD)

Due capitoli di approfondimento: “The journey of American Sniper” (31') sulla creazione dell'opera, il desiderio della vedova che venisse tramandata correttamente la memoria del marito, gli sforzi produttivi per portare su grande schermo la biografia di Chris Kyle. Incluse immagini degli esterni in Marocco per riprodurre le strade di Fallujia, interventi da parte di cast e produttori.

Il secondo capitolo (29') è un making of anche se troppo in odore di marketing aprendo con il trailer originale, celebrando il film attraverso le critiche positive e le nomination agli Oscar, interventi di cast, troupe e della vedova Kyle, ripetute sequenze del film al punto che alla fine si ha la sensazione di avere assistito a un gigantesco spot pubblicitario di mezz'ora.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

La pagella secondo CineMan

Film  7 
Authoring  5 
Video  10 
Audio ITA  7 
Audio V.O.  9,5 
Extra  6,5 

 

 

Articoli correlati

Home Video HD: maggio

Home Video HD: maggio

Panoramica sulle uscite home video in alta definizione per il mese di maggio. Pubblichiamo il calendario delle uscite Blu-ray evidenziando i prodotti meritevoli di attenzione sul piano tecnico o artistico. Buona collezione a tutti
Jersey Boys

Jersey Boys

Dall'originale opera teatrale il biopic diretto da Clint Eastwood dedicato a Frankie Valli & The Four Seasons. Distribuzione del BD firmata da Warner Home Video
J. Edgar

J. Edgar

Clint Eastwood racconta sul grande schermo l'incredibile personalitą di J. Edgar Hoover, a capo dell'FBI per circa 50 anni. Attore protagonista Leonardo DiCaprio, distribuzione nelle sale cinematografiche curata da Warner



Commenti (15)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Miki80 pubblicato il 15 Maggio 2015, 19:53
Appena noleggiato. C'È chi l'ha definito troppo patriottico, vediamo.
Commento # 2 di: g_andrini pubblicato il 16 Maggio 2015, 02:45
Le Arri Alexa sono ottime, ma in prospettiva futura i film girati in 2k non possono essere efficacemente trasposti nei bluray ultrahd. Se fossero state invece utilizzate le RED 5k...
Commento # 3 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 16 Maggio 2015, 06:48
Originariamente inviato da: g_andrini;4389090
Le Arri Alexa sono ottime, ma in prospettiva futura i film girati in 2k non possono essere efficacemente trasposti nei bluray ultrahd. Se fossero state invece utilizzate le RED 5k...
prima di tutto le Alexa sono 2880x2160. Quindi non solo 2K ma praticamente un 3K. In più, essendo il sensore in 4:3 e usando ottiche anamorfiche, si sfruttano i 6 mega (3 volte il 2K). E poi non si vive di sola risoluzione ma anche di colori e numero di sfumature...

Però, a dirla tutta, non hai tutti i torti su questa storia. Ci sono camere con risoluziine nativa superiore e i vantaggi - potendo osservare anche solo il trailer in DCP 4K - sono evidenti.

Emidio
Commento # 4 di: anbotta pubblicato il 16 Maggio 2015, 07:36
Amazon me lo ha consegnato il 13 maggio, puntualissimo al primo giorno di uscita
purtroppo non ancora sono riuscito a vederlo, non vedo l'ora!
ciao!
Commento # 5 di: Miki80 pubblicato il 16 Maggio 2015, 08:47
Il film mi e' piaciuto e non l'ho trovato così patriottico come viene dipinto, cioè scinderei il patriottismo del protagonista di un film dal film. Mi piacciono di più film come Lone Survivor o Special Forces - Liberate l'Ostaggio in cui le vicende si svolgono nell'ambiente principale, cioè senza addestramenti iniziali e senza raccontare storie private del/dei protagonisti. Ma obiettivamente sarebbe stato un altro film.

Condivido ed ho sempre pensato che non si vive di sola risoluzione. Anzi sinceramente troppo tempo e denaro viene dirottato in questo senso invece che su altro. ( 4k 8k 16k 32k!!)
Commento # 6 di: Aenor pubblicato il 16 Maggio 2015, 18:24
Film che mi è piaciuto tantissimo. A mio avviso comparto Audio/Video eccezionale, da riferimento o quasi.

Giusto una notifica: ma in V.O l'audio in downmix dal Dolby Atmos non è un DTS HD MA 7.1 ?
Commento # 7 di: Zimbalo pubblicato il 16 Maggio 2015, 20:31
Commento # 8 di: CineMan pubblicato il 17 Maggio 2015, 11:43
Retrocompatibilità

Ciao Aenor,
ATMOS è di Dolby non si sarebbero mai sognati di rendere possibile un ascolto in DTS con cui sono concorrenti da sempre. Chi non possiede un decoder per l'ATMOS può sempre ascoltare in Dolby TrueHD e, nel caso del blu-ray americano di American Sniper, a 7.1 canali.
Commento # 9 di: Aenor pubblicato il 17 Maggio 2015, 12:15
Giusto, sono competitors e me l'ero totalmente dimenticato. Grazie per la delucidazione
Commento # 10 di: bradipolpo pubblicato il 20 Maggio 2015, 12:37
Ma che disco avete testato? Anche i dischi EU (e quindi quello italiano) hanno la traccia ENG in DolbyAtmos con core DDTrueHD7.1
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »