Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Intervista a Gianmaria Donà Dalle Rose

di CineMan , pubblicato il 21 Settembre 2012 nel canale CINEMA

“Autunno 'caldo' per 20th Century Fox HE con prestigiose e a lungo attese uscite cinema e home video. Abbiamo fatto il punto con Gianmaria Donà Dalle Rose, Amministratore Delegato di 20th Century Fox HE per l'Italia”

D: Tra le prime uscite importanti della stagione 20th Century Fox HE c'è “Titanic”. Immagino che anche in questo caso Cameron abbia partecipato al progetto home video...

R: È tutta farina del suo sacco, è lui che ha voluto la versione cinema 3D in Blu-ray. Ha celebrato l’uscita mondiale pochi giorni fa a Belfast, dove c'è il museo dedicato al transatlantico. Il risultato del box-office nelle sale italiane ci ha sorpreso positivamente, a dimostrazione dell'interesse delle nuove generazioni che hanno colto l'opportunità di vedere il film come Cameron l'aveva immaginato. Un 3D non invasivo, che fa parte del film ed è piacevole da vedere.

D: Le piace andare al cinema e vedere opere in 3D?

R: Selettivamente si, non sempre. Mi piace molto sull'animation. La vera rivoluzione è però legata a film come “Avatar” e ai due sequel in 3D che Cameron sta girando insieme, speriamo di vederli per il 2014. Più avanti ci saranno altre riedizioni cinematografiche 3D di produzioni Fox: dopo “Io Robot” sarà la volta di “Independence Day”, che tornerà in sala con una programmazione molto importante.

D: Oltre a “Titanic” un altro titolo che susciterà interesse sarà sicuramente l'edizione di “Avatar” in 3D...

R: Avatar 3D uscirà in un'unica proposta a due dischi. Blu-ray 3D con retrocompatibilità 2D + DVD. Non ci saranno contenuti extra nuovi rispetto al passato ma il Blu-ray avrà una versione rimasterizzata rispetto a quella offerta in bundle con i tv Panasonic.

D: Sul primo box completo in HD dedicato a 007: le opere inedite offriranno gli stessi molteplici contenuti extra rispetto a quelle già editate? Verranno in un secondo momento vendute anche singolarmente entro il 2013?

R: Il box uscirà il 26 settembre e i singoli dal 24 di ottobre. Le opere già editate offriranno gli stessi contenuti tecnici e valori aggiunti così come quelle inedite che beneficeranno di extra di approfondimento. Il box avrà in esclusiva un Blu-ray aggiuntivo con anteprima di “Skyfall” e ulteriori extra inediti dedicati al mondo di James Bond.

D: E' stato recentemente editato un cofanetto dedicato a Marilyn ma a molti cultori dell'icona di Hollywood non è bastato, pensate che altri film seguiranno in formato HD?

R: Al momento abbiamo spedito circa 8.000 copie del prodotto, siamo molto contenti del risultato. Al di fuori del cofanetto è già disponibile in Blu-ray “Eva contro Eva” ma francamente vedo difficile l'uscita di altri film in HD, comunque minori o dove la partecipazione dell'attrice non è così eclatante.

D: Come mai così pochi extra nella maggior parte dei titoli del cofanetto Marilyn?

R: La grossa difficoltà è legata agli eredi, che non concedono la liberatoria su tanti materiali, alcuni anche controversi come cinegiornali dell'epoca e rassegna stampa del periodo della scomparsa.

D: Quanto trova sia cambiato il mercato dell'home video rispetto al recente passato?

R: Situazione di 'affanno', il rental non esiste praticamente più, il mercato si sta polarizzando sempre più sul prodotto family, principalmente in Italia, dove un pezzo su due venduto è animazione. Notizia positiva è che ora 20th Century Fox Home Entertainment ha totale controllo del digitale, per cui facciamo home entertainment indipendentemente dal supporto tecnologico. La missione ora è quella di capire come compensare il calo delle vendite del fisico a favore di quello digitale, che è poi un modo per combattere la pirateria.

D: “Prometheus” di R. Scott in altri Paesi è stato il film evento dell’estate, in Italia in uscita con mesi di ritardo e in pubblicazione home video solo per il 2013 quando da settembre sarà già disponibile altrove. Perchè questa scelta? Non pensate che questo vi farà perdere potenziali acquirenti?

R: Vecchio problema legato al terrore dell'estate cinematografica italiana, con la sensazione che a luglio possa uscire un solo film importante. Mi auguro non succeda mai più un fatto simile, inoltre nei prossimi mesi sono in uscita nelle sale titoli di grande rilevanza come quello su Lincoln di Spielberg o il nuovo Die Hard per cui non potranno che decidere date mondiali.

D: Non trovate che l'appeal di certi titoli potrebbe diventare esponenzialmente maggiore se l'offerta tecnica fosse adeguata? Sono molti gli appassionati che lamentano l'assenza di tracce audio ad alta risoluzione per l'italiano dove è favorita unicamente la lingua originale.

R: La risposta è sempre e solo una: i costi. I miei amici tedeschi spesso riescono a ottenere codifiche audio migliori ma ciò è giustificato dal fatto che loro vendono dieci volte quello che vendo io in Italia. Scontiamo il ritardo del Blu-ray in questo Paese. Come voi apprezzo molto anche io la qualità dell'audio, come affermato anche da Spielberg che ritiene fondamentale il coinvolgimento del suono.

D: Secondo i dati GFK l’alta definizione in home video anche nel 2011 è cresciuta portando a casa un +26% a volume e + 22% nel dato a valore, trova siano dati rassicuranti?

R: È ancora troppo poco. C'è da dire che per il 3D tra Italia e altre nazioni europee la differenza è molto meno pronunciata, come dimostrano i dati di vendita per esempio di “Avengers”. Forse perché chi compra il tv 3D vuole davvero fruire di qualità superiore e non si accontenta dell'attuale scarsa offerta broadcast.

D: Parlando di futuro, di Digital Delivering, pensate a una potenziale offerta anche per l'Italia o non ci sono ancora le basi per un tale sviluppo?

R: Lanceremo ufficialmente il “Digital HD”, ovvero il download legale da Internet della versione sell in alta definizione, con disponibilità in anticipo rispetto a qualsiasi altro formato fisico e digitale. Titoli, di cui i primi posso già anticipare saranno “La leggenda del cacciatore di vampiri” e “Prometheus”, che verranno resi disponibili solo in alta definizione, niente standard definition, il che significa fruizione tramite iTunes, PlayStation Network e Xbox. La risoluzione è prevista 1080i con audio Dolby Digital 5.1. L'idea è quella di fidelizzare coloro che scaricano musica da iTunes. A questo seguirà lo standard Ultraviolet, dove si potrà fruire del titolo, una volta aggiunto in cloud alla propria collezione, per visionarlo su computer, tv, tablet e smartphone. In Inghilterra dovrebbe partire entro fine 2012, Germania e Francia ai primi dell'anno prossimo e a seguire nello stesso anno anche l'Italia.

D: Con quanto anticipo prevedete la disponibilità del liquido prima del fisico?

R: Un paio di settimane.

Un ringraziamento particolare a Francesca Mele di 1020 - MilleEventi Media Relations & Events Milano

 

Articoli correlati

Titanic

Titanic

La monumentale opera di James Cameron rivive grazie alla nuova edizione 3D. Distribuzione del cofanetto curata da 20th Century Fox Home Entertainment
FOREVER MARILYN

FOREVER MARILYN

Omaggio a una delle dive più grandi e amate di sempre con sette significative opere della sua carriera racchiuse in un unico cofanetto con titoli come Quando la moglie è in vacanza, Gli spostati e Gli uomini prefericono le bionde. Distribuzione curata da 20th Century Fox Home Entertainment



Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: bradipolpo pubblicato il 21 Settembre 2012, 12:46
“Prometheus” di R. Scott in altri Paesi è stato il film evento dell’estate, in Italia in uscita con mesi di ritardo e in pubblicazione home video solo per il 2013 quando da settembre sarà già disponibile altrove. Perchè questa scelta? Non pensate che questo vi farà perdere potenziali acquirenti?

La risposta è molto semplice: basta non inserire la traccia italiana (che per altro è già piuttosto rara nei film FOX venduti all'estero) nei dischi che saranno venduti da ottobre
Commento # 2 di: redhead pubblicato il 21 Settembre 2012, 15:44
questione di costi ???

Che tristezza sentire che è questione di costi se in Italia la FOX decide di non pubblicare BLURAY con AUDIO HD in Italiano...e quando pensa di farlo ? quando il bluray sorpaserra il DVD ? Ma non hanno capito che chi acquista i BLURAY lo fa, come dice anche lui, perchè vuole e apprezza anche la qualità audio e non solo per quella video o la confezione BLU ? e se manca nessuno o pochi pazzi acquisteranno i BR a favore della massa che invece preferirà i DVD ? e le altre piccole case di produzione/distr come fanno a fare i BR con audio HD ? pazzi visionari, ricchi benefattori o semplicemente persone che non vogliono solo lucrare con titoli altisonanti e da cassetta offrendo media con scarsa qualità ??? Per me FOX è bandita dalla mia videoteca finchè ci sono persone come questa.
MEDITATE GENTE ...MEDITATE
Commento # 3 di: runner pubblicato il 21 Settembre 2012, 19:29
quotone per redhead!
come può una major come fox addurre il problema dei costi per le tracce HD? quanto costerebbe in più per disco inserire la traccia lossless? secondo me invece è una questione di voglia di farlo!
Commento # 4 di: IukiDukemSsj360 pubblicato il 22 Settembre 2012, 03:41
Tra l'altro essendo un uomo della FOX, paradossalmente ha fatto una citazione sull'importanza dell'audio in un film, ma citando l'uomo sbagliato.. è George Lucas che affermò il 50% dell'impatto e coinvolgimento durante la visione, dipende dall'audio (resa colonna sonora + effetti), mentre lui cita Spielberg.. be almeno ci ha provato!
Commento # 5 di: Herbert pubblicato il 22 Settembre 2012, 10:09
come non essere d'accordo sull assurdità della questione costi.
Anche perchè si potrebbe facilmente dire che noi compriamo meno proprio perchè i nostri BD sono tecnicamente inferiori ai tedeschi....
E poi via su, già fate tracce video da 14gb...di spazio ne avete tantissimo....e quanto costerà mai una traccia hd ma per favore via

Risparmiate i soldi di queste boiate liquide, semiliquide e tutte le altre transizioni di fase e usateli per dare il massimo nel video e audio. Vedrete che questo sarà immediatamente apprezzato
Commento # 6 di: SydneyBlue120d pubblicato il 23 Settembre 2012, 12:45
Herbert, capisco il tuo punto di vista, ma le boiate liquide come le chiami Tu sono fondamentali per consentire a tutti la fruizione delle opere. Non tutti vogliono/possono comprare il BR come facciamo noi, anzi iniziative come queste sono le strabenvenute in un mercato come quello italiano dove c'è una carenza enorme di offerta di contenuti legale in modalità streaming e similari, anche a causa dell'arretratezza delle infrastrutture di trasporto.
Commento # 7 di: g_andrini pubblicato il 24 Settembre 2012, 05:46
Bella intervista! Avatar e Prometheus sono prenotati...
Commento # 8 di: luctul pubblicato il 24 Settembre 2012, 15:21
Non capisco due cose dell'intervista...avatar 3d rimasterizzato rispetto alla uscita con panasonic????
e questa francamente lascia di stucco riguardo ad altri bd di Marilyn
... francamente vedo difficile l'uscita di altri film in HD, comunque minori o dove la partecipazione dell'attrice non è così eclatante. ....
Niagara...film minore...?.partecipazione non eclatante?ah vabbeh
Commento # 9 di: nano70 pubblicato il 24 Settembre 2012, 19:18
Semplicemente ridicola la scusa sui costi per l'audio HD. Capisco se dovessero fare un master ad hoc, il punto però è che i master HD lossless localizzati ci sono già, basta solo avere la voglia di inserirli. Titanic per ora lo lascio volentieri li sullo scaffale... Almeno facessero come Disney che mette un DTS HR ultimamente anche in 7.1 canali.
Commento # 10 di: gg74 pubblicato il 27 Settembre 2012, 11:56
"grandi eventi 3d"

Io robot e indipendence day in 3d... due dei peggiori film che hanno a catalogo... ci manca solo Eragon...

Concordo con altri sul fatto che citare i costi per la mancanza di traccia audio HD italiana e poi lamentarsi che vendono poco e' assurdo.

La gente che vuole la qualita' si compra il blu-ray uk/tedesco/francese... esce prima, lo paga uguale o meno e la traccia audio HD in lingua originale ce l'ha comunque.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »