Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Anteprima Sony VPL-VW760

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 30 Novembre 2017 nel canale 4K

“In occasione di un evento di presentazione presso il punto vendita "Alta Fedeltà" di Calco, in provincia di Lecco, ho finalmente potuto analizzare il nuovo proiettore Sony laser 4K, con risultati che - per molti aspetti - mi hanno sorpreso positivamente...”

Introduzione: Alta Fedeltà a Calco (LC)

Lo scorso week-end, venerdì 24 e sabato 25 novembre ero a Calco, in provincia di Lecco, presso uno dei punti vendita più esclusivi di tutta l'Europa. "Alta Fedeltà" mi ha colpito non soltanto per l'ampio spazio a disposizione e per il numero e la qualità delle sale d'ascolto ma anche per l'eterogeneità degli impianti in dimostrazione: qui è possibile ascoltare componenti Hi Fi con valore compreso tra poche centinaia di Euro fino ad alcune centinaia di migliaia di Euro, il tutto all'interno di numerose sale d'ascolto molto curate sia dal punto di vista acustico che estetico. L'evento a Calco era programmato già da qualche tempo e sarebbe stato uno degli appuntamenti in cui avrei calibrato e mostrato la nuova linea di proiettori Sony a risoluzione nativa 4K, compreso il nuovo "laser" 4K, il modello VPL-VW760ES mostrato in anteprima a Bologna in occasione dell'Audiovideoshow. Purtroppo a Bologna è andata come già sapete e i ritardi nella consegna dei primi esemplari del nuovo "760" hanno fatto sì che il mio primo, vero contatto con il primo esemplare "definitivo" del nuovo proiettore laser tanto atteso, fosse proprio a Calco, da Alta Fedeltà.


 - click per ingrandire -

Il nuovo videoproiettore Sony VPL-VW760ES è stato posizionato nella Sala Grande, con schermo Screenline Home Vision da 4 metri di base in formato 21:9, di cui ho utilizzato soltanto la larghezza di 3 metri. I segnali video, generati dal lettore Blu-ray UHD 4K Oppo UDP-205EU, sono stati inviati direttamente al proiettore; i segnali audio, prelevati dalle uscite XLR del lettore Oppo sono stati inviati al "pre" Constellation Audio Altair II, con cavi di segnale Nordost;  l'audio è stato amplificato dai due finali monofonici Constellation Audio Hercules II Mono e infine riprodotto da una coppia di diffusori Magico M Project, attraverso cavi di potenza Trasparent: un sistema con "listino" che sfiora 500.000 Euro.


 - click per ingrandire -

Nella Sala Cinema erano invece presenti quattro ulteriori proiettori: la coppia di VPL-VW260ES e VPL-VW360ES già presenti a Bologna e a Milano e di cui vi ho già raccontato in questo articolo. Gli altri due proiettori, un VPL-VW550ES e un ulteriore VPL-VW260ES, non sono stati utilizzati. In questo secondo caso ho sfruttato come sorgente sia il nuovo lettore Blu-ray UHD 4K Sony UBP-X1000ES che un Oppo UDP-203EU. La parte audio era gestita da un preamplificatore Onkyo PR-RZ5100 e da finali Parasound JC1 (coppia mono), A51 e A23. I diffusori, in configurazione "Dolby Atmos" 7.2.4 prevedevano modelli Canton Reference (frontali 50 K, surround 9K), quattro Canton Atelier 300 a soffitto, subwoofer Canton Reference SUB 50K + Martin Logan BalancedForce 212.


 - click per ingrandire -

La sala Cinema, con dimensioni e arredamento comparabili a quelli di un normale soggiorno casalingo, è caratterizzata da una qualità di riproduzione audio fuori dal comune. Credo che molta della responsabilità sia da ricondurre ai diffusori Canton Reference di cui non vedo l'ora di approfondire l'ascolto, magari anche soltanto in stereofonia. Menzione particolare anche ai diffusori "on-wall" Canton Atelier 300 che sono state posizionate a soffitto, un due vie in sospensione pneumatica, con tre altoparlanti, un tweeter da 25mm e una coppia di woofer da 13cm che è in grado di riprodurre con inaspettata energia anche le frequenze più basse, aspetto da non trascurare soprattutto per le installazioni "Dolby Atmos". 


 - click per ingrandire -

Per tutto quello che riguarda gli aspetti della riproduzione video attraverso i due nuovi videoproiettori Sony VPL-VW260 e VPL-VW360, fa fede quello che ho già scritto in occasione dell'evento da Videosell a Milano che potete leggere in questo articolo. Vi segnalo anche il "first-look" del VPL-VW260, con misure e indicazioni per la calibrazione, che invece è consultabile a questo indirizzo