Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Samsung Display: produzione LCD fino al 2022

di Riccardo Riondino, pubblicata il 31 Maggio 2021, alle 12:48 nel canale DISPLAY

La compagnia sudcoreana potrebbe posticipare per la terza volta l'abbandono della tecnologia LCD, prolungandola di un ulteriore anno


- click per ingrandire -

Secondo The Elec, Samsung Display sta considerando la possibilità di prolungare la produzione degli LCD fino a tutto il 2022. Dopo il crollo dei prezzi per effetto della sovraproduzione cinese di due anni fa, Samsung Display aveva deciso di abbandonare gli LCD nel 2020. La pandemia ha causato però un'inversione di tendenza, rallentando la produzione e fatto aumentare contemporaneamente la domanda. Su diretta richiesta di Samsung Electronics, Samsung Display ha posticipato la chiusura degli impianti LCD per due volte, prima a marzo 2021 e poi alla fine dell'anno. The Elec ritiene adesso molto probabile che l'impianto L8-2 prosegua l'attività per un altro anno. In caso contrario Samsung Electronics ridurrebbe il potere contrattuale nei confronti dei vari AU Optronics, Innolux, BOE e CSoT, da cui dipende già per i due terzi dei pannelli.


- click per ingrandire -

Samsung Electronics li acquista anche da LG Display, ma preferirebbe ovviamente Samsung Display piuttosto che la sua rivale. LG Display inoltre dovrebbe concludere la produzione degli LCD alla fine del 2021. The Elec sottolinea come in Corea del Sud il secondo trimestre sia tradizionalmente la "bassa stagione" per i prodotti IT e di conseguenza Samsung Display non abbia al momento dati sufficienti per prendere una decisione. Potrebbero passare quindi varie settimane prima che si chiariscano i suoi programmi. 

Fonte: HDTVTest



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Franco Rossi pubblicato il 31 Maggio 2021, 19:03
Fosse per samsung li produrrebbe per altri 20 anni visto che oramai costano poco e con un nome nuovo ogni anno, riescono a venderne vagonate spesso anche a prezzi più alti degli Oled. Finché ci sarà chi li compra perché rinunciare ad un facile guadagno fatto con zero investimenti?