Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Sharp NEC NC2443ML, proiettore laser DCI-4K

di Riccardo Riondino, pubblicata il 31 Maggio 2021, alle 15:33 nel canale PROIETTORI

La joint venture giapponese lancia un DLP 3 chip digital cinema per schermi medio-grandi, dotato di sorgente laser RB modulare, supporto 3D a piena risoluzione 4K e luminosità fino a 24.500 lumen


- click per ingrandire -

Sharp NEC Display Solutions ha presentato il proiettore NC2443ML, un DLP triplo chip a risoluzione nativa DCI-4K (4096 x 2160). È progettato per schermi medio-grandi (fino a 22 metri di larghezza / gain 1,8). Basato sulla matrice DMD da 0,98" con architettura TRP (tilt and roll pixel), supporta il 3D a piena risoluzione 4K. La sorgente laser RB assicura una durata fino a 50.000 ore con una manutenzione ridotta, grazie al motore ottico sigillato. Anche la temperatura di funzionamento è inferiore rispetto ai tradizionali proiettori con lampada allo xeno. Più economiche di quelle RGB, le sorgenti laser RB hanno una luminosità comparabile e una copertura cromatica generalmente migliore dei sistemi laser-fosfori. L'architettura modulare permette di scegliere moduli luce intercambiabili da 18.000, 20.000 o 24.500 lumen.


- click per ingrandire -

La luminosità rimane costante per tutta la durata del proiettore, grazie al controllo automatico che ne regola la potenza man mano che il proiettore invecchia. È disponibile una gamma di sei diversi obiettivi opzionali a baionetta facilmente sostituibili, che coprono una gamma di rapporti di tiro tra 1,2 e 6,5 per distanze comprese tra 80 cm e 54,8 m. Il prezzo delle lenti va da 4506 a 5.691 US $. Il proiettore è dotato di zoom e messa a fuoco motorizzati, lens shift orizzontale e verticale. Otto tasti permettono di memorizzare altrettanti livelli di luminosità e posizioni dell'ottica. Le connessioni includono un ingresso HDMI con HDCP, porte USB 2.0 e USB 3.0 (2x), due ingressi/uscite 3GSDI e una porta eSATA. Sono disponibili due uscite RJ45 aggiuntive per l'audio digitale AES3-EBU a 16 canali e tre connessioni Gigabit Ethernet RJ45. Il proiettore misura 696 x 1094 x 27,4 x 510 mm (LxAxP) per un peso di 153 kg (senza obiettivo).

Fonte: Projector Central



Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: SydneyBlue120d pubblicato il 31 Maggio 2021, 16:04
Valori di contrasto?
Commento # 2 di: ellebiser pubblicato il 31 Maggio 2021, 16:16
il modello precedente FHD NC1000 era dato per 1600:1 full on off, questo NC2443 è dato con un vago 2000:1 (typical)
Commento # 3 di: pclarici pubblicato il 31 Maggio 2021, 17:59
NC1000 non c'entra niente, è un dual lamp UHP con un altro DMD che occupa una fascia completamente diversa del mercato.
Paragonabili a questo NC2443ML - che in realtà sarebbe più corretto chiamare con il nome della testa NP-42HD perché poi si può scegliere tra tre sorgenti laser diverse di cui una blu/fosfori e due RB ma la macchina è la stessa - c'è solo la versione 2K NP-02HD, che ha sempre 2000:1 dichiarati. Al limite quello che grossomodo gli somiglia della scorsa generazione è il 2041L, sempre 4K.

La realtà è che almeno oggi la richiesta di macchine ad alto contrasto nel mercato di massa sostanzialmente non esiste.
Fatte salve le sale Dolby Cinema non si è dimostrato un argomento di marketing efficace, e anche i contenuti DCI sono sempre postprodotti a 2000:1 con tolleranza fino a 1200:1 per le sale. Con l'abbandono di Sony in teoria ci sono ancora DLP da 5000/6000:1 prodotti da Barco e Christie, ma hanno una perdita di luce del 25/30% a parità di potenza. Potrebbero farli anche in casa NEC con un iris studiato ad hoc e lenti ad alto contrasto, ma penso che non riprenderebbero nemmeno i costi dello sviluppo.