Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Mercato TV: vendite in calo, salgono Hisense e TCL, calano LG, Samsung e gli OLED

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 08 Febbraio 2024, alle 19:57 nel canale DISPLAY

Il mercato si è attestato sotto i 200 milioni di unità spedite, in calo del 3,5% anno su anno. Salgono i marchi cinesi, scendono i coreani e anche le vendite di OLED


©CNET
- click per ingrandire -

Il mercato TV si è contratto del 3,5% nel 2023. La fotografia sulle vendite delle scorso anno è riportata nell'analisi "Global TV Brand Shipment Monthly Data Report" rilasciata da AVCRevo. Non è del resto una novità che il mercato globale stia attraversando un periodo non positivo, a seguito della forte impennata registrata durante gli anni della pandemia. Nel 2023 sono stati spediti (cioè venduti ai rivenditori) 190,1 milioni di televisori, in calo rispetto ai 195,8 del 2022. L'andamento negativo è ancora più evidente se si confrontano i numeri degli anni precedenti.


- click per ingrandire -

Come si può vedere dal primo dei grafici allegati all'articolo, dal 2016 al 2021 il mercato si è sempre attestato sopra i 200 milioni di unità. A fare le spese si questa situazione sono stati soprattutto i marchi coreani mentre i produttori cinesi continuano a crescere. Samsung, tuttora leader nelle vendite, ha spedito 36,4 milioni di TV, il 7,7% in meno rispetto all'anno precedente. La contrazione è simile anche per LG: i televisori spediti sono stati 21,4 milioni, -7,3% anno su anno. L'andamento si inverte passando ai principali concorrenti cinesi: Hisense ha spedito 25,9 milioni di unità registrando un +5,9% rispetto all'anno precedente. Ottimi anche i numeri di TCL: 25,5 milioni di TV e un +9,6% di crescita.


- click per ingrandire -

Hisense e TCL hanno aumentato soprattutto le spedizioni fuori dalla Cina. Per TCL si parla di un +10,5% in Nord America e un +13,1% in Europa. Anche per i TV OLED il 2023 non è stata un'annata positiva. Le vendite si sono fermate a 5,4 milioni in totale. LG, il principale produttore, ne ha spedititi 2,8 milioni cioè il 28,5% in meno rispetto al 2022. A seguire i primi 10 produttori di TV al mondo nel 2023:

  1. Samsung: 36,4 milioni di unità spedite, -7,7% anno su anno
  2. Hisense: 25,9 milioni, +5,9%
  3. TCL: 25,5 milioni, +9,6%
  4. LG: 21,4 milioni, -7,3%;
  5. Xiaomi: 11,3 milioni
  6. Skyworth: 8,1 milioni
  7. Sony: 5,6 milioni
  8. Philips e AOC: 5,1 milioni
  9. Vizio: 4,8 milioni
  10. Sharp: 4 milioni

Fonte: afinance



Commenti (23)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Guest_80763 pubblicato il 08 Febbraio 2024, 21:49
Anche Sharp vende più di Panasonic. Questo dato è agghiacciante.
Commento # 2 di: revenge72 pubblicato il 09 Febbraio 2024, 09:07
Quel dato ti fa semplicemente intuire che prima o poi a Panasonic succederà quello che è già successo a Pioneer.
Commento # 3 di: rooob pubblicato il 09 Febbraio 2024, 09:46
Il mercato delle TV (forse a parte per i cinesi) non è semplicemente profittevole.
https://www.tomshw.it/hardware/sony...olta-da-24-anni
Sony si regge su PS5, Samsung fa di tutto, Panasonic oltre i TV penso faccia poco altro...
Se pensiamo solo a Samsung p.es. non capisco neanche come faccia a rientrare dell'investimento di 10 miliardi sui QD-OLED vendendone pochi milioni di pezzi a prezzi stracciati....
Commento # 4 di: mitsuagi pubblicato il 09 Febbraio 2024, 10:19
Originariamente inviato da: rooob;5269240
Panasonic oltre i TV penso faccia poco altro...


Stai scherzando vero?
Panasonic è una multinazionale che opera in diversi settori oltre alle TV, che è una minima parte del turnover.

Basti pensare a:
- Panasonic Avionics Corporation
- Panasonic Mobile Communications
- Panasonic Automotive Systems

Oltre al fatto che è tra i partner tecnologici principali della Gigafactory 1 Tesla.

Tranquillo che Panasonic può campare tranquillamente anche senza le TV...
Commento # 5 di: stazzatleta pubblicato il 09 Febbraio 2024, 10:47
Senza contare che fa parte del Gruppo Matsushita
Commento # 6 di: rooob pubblicato il 09 Febbraio 2024, 11:00
Mea culpa, non conoscenvo questi altri settori di Panasonic, anche se mi sembrano tutti settori un pò fuori dalla elettronica di consumo
Commento # 7 di: Franco Rossi pubblicato il 09 Febbraio 2024, 11:29
Originariamente inviato da: Anger.Miki;5269198
Anche Sharp vende più di Panasonic. Questo dato è agghiacciante.


Ovvio Panasonic oramai vende tv solo in Giappone ed Europa. Gli altri marchi vendono anche in nord e sud America, Cina e Corea.
I numeri di Panasonic andrebbero confrontati solo per i due mercati in cui vende e non in tutto il mondo.
P.S. I coreani hanno fatto fuori i giapponesi dal mercato elettronica di consumo con prodotti piu economici e di qualità inferiore, i cinesi faranno fuori i coreani con lo stesso sistema. Alla fine compreremo solo spazzatura elettronica.
Commento # 8 di: Guest_80763 pubblicato il 09 Febbraio 2024, 12:24
Sì certo. Ma Sharp è giapponese e non è mai nei pensieri di chi vuole acquistare un TV. È anche vero che magari vende in mercati emergenti dove Panasonic non c’è. Sono rimasto comunque sorpreso.

Panasonic va forte anche nel mercato delle batterie e non poco. Sui TV potrebbe fare di più a livello scelte commerciali oltre che di marketing e tecniche.
Commento # 9 di: BARXO pubblicato il 09 Febbraio 2024, 12:46
Matsushita è la volkwagen Jappa in campo elettronica.
Dagli anni 80 comprende Panasonic, Technics, National per il mercato asiatico.

Un colosso a dir poco.

Originariamente inviato da: revenge72;5269235
Quel dato ti fa semplicemente intuire che prima o poi a Panasonic succederà quello che è già successo a Pioneer.


Quoto, mi pare di rivivere la fase over 2005, con tutti i produttori jap che, da buoni jap, non sono scesi a compromessi e si sono fatti violentare da Samsung ed LG...

Parliamoci chiaro però...

Io mi sono appena preso un OLED 55 LZ1500 ad un prezzo super, meno di metà prezzo del listino.

Ma con la stessa cifra, apparentemente stracciata, mi potevo prendere un TCL 75
Secondo voi, cosa sceglierebbe l'uomo della strada che non si pone il problema di qualità costruttiva, livello del nero, accuratezza di calibrazione out of the box, etc etc?

Io lavoro nel settore abbigliamento al dettaglio, il fattore prezzo è SEMPRE al primo posto.

Secondo me il problema di questi brand è non differenziare la proposta.
Nel settore automobilistico VW offre Audi e Skoda.

Un colosso come Matsushita IMHO avrebbe le risorse per quel tipo di impostazione.
Rimanere solo come marchio premium è molto pericoloso al giorno d'oggi, quando un qualsiasi oggetto, nella percezione popolare, è vecchio dopo pochi mesi.
Commento # 10 di: rooob pubblicato il 09 Febbraio 2024, 12:56
Originariamente inviato da: BARXO;5269262
Rimanere solo come marchio premium è molto pericoloso al giorno d'oggi, quando un qualsiasi oggetto, nella percezione popolare, è vecchio dopo pochi mesi.[CUT]

Dipende anche da come ti poni sul mercato... vedi Apple per citare un brand a caso
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »