Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

CES: monitor HP OMEN X Emperium 65 BFGD

di Riccardo Riondino, pubblicata il 10 Gennaio 2019, alle 08:36 nel canale DISPLAY

“Il primo dei Big Format Gaming Display è dotato di pannello FALD da 65" con scansione a 144 Hz, tecnologia G-Sync, Nvidia Shield integrato, luminosità di 1000 cd/m2, copertura al 94% del range DCI, supporto HDR10, soundbar 6 altoparlanti con passivi da 120 W, ingressi HDMI e DisplayPort ”


- click per ingrandire -

Dopo un attesa più lunga del previsto, al CES 2019 si è finalmente concretizzato il progetto dei super monitor BFGD (Big Format Gaming Displays) "Nvidia-powered". Il primo partner a presentare la sua versione è HP con l'OMEN X Emperium 65 , in attesa di quelli di Acer e Asus. I BFGD sono caratterizzati dallo schermo Ultra HD da 65" con scansione 120 Hz, picco di luminosità di 1000 NIT per il supporto HDR e tecnologia Quantum Dot per la compatibilità DCI-P3. Integrano inoltre il sistema di refresh dinamico G-Sync nonché l'hardware di Nvidia Shield TV, uno dei più completi lettori/streamer multimediali.

Il monitor HP dispone di retro-illuminazione FALD (Full Array Local Dimming).a 384 zone, per un rapporto di contrasto tipico pari a 4000:1 (minimo 3200:1). La luminosità è di 750 NIT (max 1000 NIT), mentre la copertura del range DCI arriva al 94%. La scansione verticale può essere portata da 120 a 144 Hz tramite overclock, mentre il tempo di risposta è di 4 ms GtG. In un insieme di specifiche così elevate stona la scelta di utilizzare un pannello AMVA a 8 bit, invece dei 10 bit che sarebbe stato lecito attendersi. Attualmente l'unico standard High Dynamic Range per il quale è confermato il supporto è l'onnipresente HDR10.


- click per ingrandire -

L'OMEN X Emperium 65 rispetta comunque i requisiti della certificazione DisplayHDR 1000. Alla base si trova una soundbar a sei altoparlanti (quattro medio-bassi da 77mm e due tweeter da 25mm) con tecnologia LOFAR (Low Frequency Array). La sigla cela la presenza di quatto radiatori passivi che estendono la risposta sui bassi senza ricorrere a un subwoofer. Il sistema è pilotato da tre amplificatori dalla potenza complessiva di 120 W. Sono disponibili una preimpostazione per i giochi e una per i contenuti multimediali.


- click per ingrandire -

Oltre al modulo Wi-Fi ac, la connettività prevede porte Ethernet Gigabit e due USB 3.0, uscita digitale e analogica, un ingresso DisplayPort 1.4 e tre HDMI 2.0b. Per visualizzare segnali 120 Hz Ultra HD l'unica opzione è quindi quella di ricorrere al terminale DisplayPort. In prossimità dei connettori si trova un sensore che accende una striscia di LED quando si avvicina la mano, facilitando così i collegamenti.

L'HP OMEN X Emperium 65 arriverà nei negozi a febbraio al prezzo di 4999 US $.

Fonte: Flatpanels HD, 4KFilme, HP



Commenti