Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Nuove Nvidia Shield TV Pro/Shield TV

di Riccardo Riondino, pubblicata il 18 Ottobre 2019, alle 11:11 nel canale HT

“Disponibili dalla fine del mese, le nuove console-media player Nvidia adottano il SoC Tegra X1+ più veloce del 25%, aggiungendo un rinnovato telecomando con microfono per Google Assistant e il supporto Dolby Vision”


- click per ingrandire -

Nvidia lancerà il 28 ottobre la Shield TV Pro, affiancandola con la nuova Nvidia Shield TV, una versione compatta e meno costosa di forma tubolare. Le nuove console-lettori multimediali sono apparse brevemente su Amazon e Newegg. Nvidia Shield TV Pro si basa sul processore Tegra X1+, più veloce del 25% rispetto al SoC X1 del modello attuale. Lo spazio di archiviazione resta ancorato ai 16 GB, espandibili mediante le due porte USB 3.0. A differenza delle versioni precedenti, compatibili 4K HDR solo in formato HDR10, è stato aggiunto il supporto per il Dolby Vision.


- click per ingrandire -

La più abbordabile Shield TV appare come un tubo dal diametro di 16,5 cm. Il processore X1+ e le altre specifiche hardware restano le stesse, tranne per la capacità di memoria ridotta a 8 GB e le porte USB sostituite da uno slot per schede microSD. Nvidia ha dichiarato che Amazon Prime Video, Netflix e Vudu verranno supportati in 4K Dolby Vision con audio Dolby Atmos o Dolby Digital Plus. Il sistema operativo continuerà ad essere ovviamente Android TV, presumibilmente la versione 9, offrendo l'accesso alle applicazioni e ai giochi di Google Play Store e la connettività Chromecast integrata.


- click per ingrandire -

Nvidia ha sviluppato un nuovo telecomando Bluetooth, dotato di tasti che si illuminano automaticamente impugnandolo e che funziona anche da adattatore a infrarossi universale (IR blaster). Sono stati aggiunti i pulsanti per l'accensione, controllare il volume e accedere a Netflix. Le batterie inoltre sono di tipo convenzionale e il telecomando integra un microfono per Google Assistant. Con un aumento di potenza limitato al 25%, le prestazioni non dovrebbero essere troppo diverse dalla Apple TV 4K di due anni fa. La nuova Shield TV Pro non migliorerà quindi significativamente le prestazioni con i giochi Android, penalizzati sui televisori e set-top-box Android TV da hardware non ottimali anche in modelli di fascia elevata.

Nvidia Shield TV Pro costerà 200 US $, mentre Shield TV avrà un prezzo di 150 US $.

Per ulteriori informazioni: www.nvidia.com/it-it

Fonte: Flatpanels HD



Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: pace830sky pubblicato il 18 Ottobre 2019, 11:22
Bene la maggior potenza e l'auspicabile riduzione di prezzo (per ora è indicato il prezzo in dollari) non chiara la differenza tra base e PRO a parte la forma ed il prezzo.

Quello che sembra di poter concludere è che il bacino di potenziali clienti più ampio (i possessori del vecchio modello disposti a fare un upgrade) a parte il Dolby Vision (che molti Tv nemmeno supportano ed i cui vantaggi nel mondo reale rispetto ad HDR10 non sono chiarissimi) non sembra ci sia motivo per lasciare la vecchia Shield per prendere questa nuova.
Commento # 2 di: Riccardo Riondino pubblicato il 18 Ottobre 2019, 11:46
Scusami, ma in che senso le differenze tra i due modelli non sono chiare? Lo spazio di memoria dimezzato (16/8 GB) e lo slot microSD sulla Shield a tubo per espanderlo invece della doppia USB della Pro...(a meno che non mi sia sfuggito qualcosa...)
Commento # 3 di: pace830sky pubblicato il 18 Ottobre 2019, 13:09
Cinquanta dollari (+30%) per 8Gb in più ed una seconda porta USB?
Commento # 4 di: Riccardo Riondino pubblicato il 18 Ottobre 2019, 13:25
Originariamente inviato da: pace830sky;4995336
Cinquanta dollari (+30%) per 8Gb in più ed una seconda porta USB?


Sembrerebbe proprio di sì...(ma l'interfaccia USB sulla tube, stando alla foto, è completamente assente...)
Commento # 5 di: red5goahead pubblicato il 19 Ottobre 2019, 00:16
Originariamente inviato da: pace830sky;4995299
Bene la maggior potenza e l'auspicabile riduzione di prezzo (per ora è indicato il prezzo in dollari) non chiara la differenza tra base e PRO a parte la forma ed il prezzo.

Quello che sembra di poter concludere è che il bacino di potenziali clienti più ampio (i possessori del vecchio modello disposti a fare un upgrade) a parte il Dolby Vision (che..........[CUT]


Infatti. Il problema , forse l'unico rispetto alla Apple TV 4K, è ancora l'assenza di un sistema di refresh rate automatico per le App in streaming. È vero che ormai tutte le TV 4K con pannello a 120 HZ. garantiscono il judder free (adattano loro il frame rate) ma per tutte le TV a 60HZ (moltissime, sia full hd ma anche molto 4K) sarebbe un punto chiave da risolvere una volta per tutte.
PS: per Netflix su Sky Q manca DD+ e soprattutto il 4K HDR quindi ancora la Shield attuale è al top
Commento # 6 di: pace830sky pubblicato il 19 Ottobre 2019, 05:44
A mio avviso il punto focale (correggetemi se sbaglio) è che, avendolo, conviene tenere il glorioso modello 2015...

(per la verità la uso in modo residuale: Kodi e Raiplay, quest' ultima perché su Tizen dopo 60 minuti di visione si pianta...)
Commento # 7 di: ovimax pubblicato il 20 Ottobre 2019, 09:51
Originariamente inviato da: red5goahead;4995504
Infatti. Il problema , forse l'unico rispetto alla Apple TV 4K, è ancora l'assenza di un sistema di refresh rate automatico per le App in streaming. .........[CUT]


purtroppo non si può fare :
- nvidia ha le mani legate su android TV non si posso fare modifiche al sistema o avere framework proprietari
- ogni app su android una un player di sistema diverso, ATV è c'è solo un player è bastato modificare quello

tempo fà su reddit era comparso qualcosa al riguardo ma è stato cancellato

fire OS ha un global auto-switch ma funziona solo con prime video, essendo un sistema proprietario forse può essere uniche implementa una cosa del genere magari sul fire cube. Tempo fa sui box amlogic c'era un global auto switch poi tolto perchè modificava il kernel.

Originariamente inviato da: red5goahead;4995504
È vero che ormai tutte le TV 4K con pannello a 120 HZ. garantiscono il judder free (adattano loro il frame rate) ..........[CUT]


ovvero ? come funziona?
non vede fare la conversione 23,976 fps -> 120hz ? oppure elettronica del panello passa a 23,972hz?

In effetti io non mai visto judder dal VOD sul mio OLED è mi sono chiesto il perchè.
Commento # 8 di: red5goahead pubblicato il 20 Ottobre 2019, 14:12
Originariamente inviato da: ovimax;4995733
purtroppo non si può fare :
- nvidia ha le mani legate su android TV non si posso fare modifiche al sistema o avere framework proprietari
- ogni app su android una un player di sistema diverso, ATV è c'è solo un player è bastato modificare quello

tempo fà su reddit era comparso qualcosa al riguardo ma è stato cancellato

fire OS ha un global auto..........[CUT]


su rtings.com è uno dei test standard per tutte le tv e non solo da Hdmi quindi dispositivi esterni ma anche per le App

Link ad immagine (click per visualizzarla)

qui il dettaglio e metodologia dei test (usano una fotocamera riprendere la tv e con un'apertura opportuna per verificare che i frames arrivino con la giusta cadenza)

https://www.rtings.com/tv/tests/motion/24p

in pratica credo che la TV faccia un specie di ivtc per verificare se la cadenza sia quella del telecine (24-->60) quindi valuti istantaneamente se i frame sono duplicati seguendo lo schema previsto e se è così passi automaticamente ai 120 HZ sfruttando il fatto che la cadenza cinema e i 120 HZ sono collegati dal multiplo di 5. In questo modo anche interpolare avendo ben 5 quadri a disposizione garantisca la cadenza perfetta senza introdurre artefatti (effetto soap opera).
È uno dei motivi principali per cui cambierei il mio Panasonic ST60 ma aspetto gli Oled 48 a fine anno o nel 2020 (mi pare che sugli LG ci sia un'opzione chiamata Real Cinema che attiva questa tecnologia)
Per la Shield comuque io ho letto nel forum interno che qualcosa lo stanno pensando, studiano o implementando.
Commento # 9 di: ovimax pubblicato il 21 Ottobre 2019, 09:10
bhò non capisco 23,975 *5 = 119,88 -120 = -0,12 di differenza, ma chissà come funziona elettronica che comanda i panelli OLED.

Finchè google non impone di usare API preferredDisplayModeId su android TV a tute le APP , o i player di sistema android video player (che usa le librerie del SOC) o sviluppa una nuova API ... nvidia non può fare molto è su un OS blindato.
Commento # 10 di: red5goahead pubblicato il 21 Ottobre 2019, 09:25
Originariamente inviato da: ovimax;4995957
bhò non capisco 23,975 *5 = 119,88 -120 = -0,12 di differenza, ma chissà come funziona elettronica che comanda i panelli OLED ..........[CUT]


beh potrebbe fare andare il pannello a 119,88 HZ. tutte le tv hanno la frequenza 59,94 quindi perchè non la 119,88 per quelli a 120 HZ.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »