Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

JBL Synthesis: 3 nuovi modelli HT dal 2022

di Riccardo Riondino, pubblicata il 22 Settembre 2021, alle 12:03 nel canale HT

JBL Synthesis lancerÓ nel primo trimestre 2022 il pre-decoder SDP-58 e il sintoamplificatore SDR-38, due apparecchi 16 canali con interfaccia HDMI 2.1, oltre all'amplificatore SDA-1700, specifico per il subwoofer passivo SSW-4


- click per ingrandire -

JBL Synthesis ha annunciato tre nuovi prodotti Home Theater in uscita per il primo trimestre 2022. Si tratta del processore SDP-58, il sintoamplificatore A/V SDR-38 e l'amplificatore per subwoofer SDA-1700. I primi due conservano in gran parte le caratteristiche degli attuali SDP-55 e SDR-35 AVR a 16 canali. Fra queste il supporto Dolby Atmos, DTS:X e Auro 3D, l'auto-calibrazione Dirac Live con controllo multi-subwoofer, il protocollo Dante e la certificazione IMAX Enhanced. La novità rispetto ai predecessori sono gli ingressi HDMI con pieno supporto del video 8K e delle altre funzioni 2.1.


- click per ingrandire -

I prezzi degli SDP-58 e SDR-38 verranno annunciati in prossimità del lancio, ma saranno sicuramente superiori agli SDP-55 ($ 6.000) e SDR-35 AVR ($ 7.500). Questi faranno ancora parte della gamma fino al 2022 insieme ai nuovi modelli, offrendo un'opzione a prezzo più basso per sistemi che non richiedono il supporto 8K. I proprietari del processore SDP-55 e del ricevitore SDR-35 potranno inoltre aggiornare le schede video da HDMI 2.0 a HDMI 2.1, che supporteranno il video 8K su ogni ingresso e uscita. Gli aggiornamenti verranno eseguiti dai centri di assistenza autorizzati, mentre i dettagli sui costi verranno comunicati a novembre.

L'amplificatore per subwoofer SDA-1700 infine è progettato per funzionare esclusivamente con il modulo subwoofer passivo a parete SSW-4. L'apparecchio ha uno châssis montabile su rack 2 unità. Il controllo di livello è sul pannello anteriore, mentre sul retro si trovano quelli di crossover, fase, equalizzatore parametrico monobanda e controlli EQ del modulo. Il design in classe D eroga 350 W su un singolo subwoofer SSW-4 o 700 W su una coppia.

Fonte: What Hi-Fi



Commenti