Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Netflix aumenta i prezzi anche in Italia

di Riccardo Riondino, pubblicata il 20 Giugno 2019, alle 13:01 nel canale SOFTWARE

“Crescono di 1 e 2 Euro rispettivamente gli abbonamenti Netflix per i piani Standard e Premium, lasciando invariato solo quello Base, secondo la strategia già adottata nel Regno Unito”


- click per ingrandire -

Come ci si poteva attendere dopo gli aumenti scattati in vari paesi, Netflix ha deciso di rendere più salato anche in Italia il costo degli abbonamenti. La rimodulazione segue la stessa strategia adottata nel Regno Unito, ovvero lascia invariato a 7,99€ il piano Base (risoluzione standard su un solo schermo), mentre quelli Standard (visione in HD su due dispositivi) e Premium (Ultra HD/HDR su quattro schermi) aumentano di 1 e 2 Euro, salendo a 11,99€ e 15,99€ rispettivamente.

Le tariffe sono valide immediatamente per i nuovi clienti, mentre i vecchi abbonati riceveranno una notifica via email un mese prima del rinnovo. Sembra quantomeno che sia stato ripristinato il mese di prova gratuito per tutti i piani. Di recente la compagnia lo aveva reso di nuovo disponibile, con una durata che però cambiava in base al dispositivo utilizzato, seguendo ancora una la volta la politica di proporre condizioni variabili agli utenti per poterne valutare le scelte a titolo di test.

Fonte: IGN



Commenti (14)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Luiandrea pubblicato il 20 Giugno 2019, 14:10
Prezzi in aumento ed offerta a mio parere qualitativamente piuttosto scarsa, inizio a pensare alla disdetta dell'abbonamento, contenuti analoghi li trovo anche su Prime Video, magari lo riattiverò tra 6/8 mesi controllando preventivamente che ci sia qualcosa di buono da vedere...
Commento # 2 di: thegladiator pubblicato il 20 Giugno 2019, 14:54
Così proprio non ci siamo.

Netflix ha avuto un successo clamoroso poiché inizialmente offriva tanto con poco e la qualità video era buona e si distingueva rispetto a SKY e ancor di più rispetto al digitale terrestre. Ultimamente invece noto che i contenuti cinematografici sono spesso caratterizzati da datarate più bassi rispetto a prima. La qualità è solitamente buona solo per le serie autoprodotte ma se un utente non è particolarmente amante delle serie a questo punto il gioco non vale più la candela. In poche parole, se mi devono chiedere 2 euro in più al mese per autopagarsi le loro serie per quanto mi riguarda possono tornarsene da dove sono venuti, avrei preferito che me li chiedessero a fronte di un raddoppio del datarate sia dei contenuti SDR che di quelli HDR, a quel punto l'avrei accettato di buon grado.

Credo proprio che con questo andazzo finirò per disdire...
Commento # 3 di: antonio pubblicato il 20 Giugno 2019, 16:02
I 4K/DV sono sempre 15 mb/sec mentre i fullHD a 5-6 mb/sec. O no?
Commento # 4 di: thegladiator pubblicato il 20 Giugno 2019, 16:22
I 4K/HDR per il momento li ho sempre visti a 15.26 (ma spesso ho rilevato che sono insufficienti per una resa accettabile) ma sono soprattutto i film in fullHD che per la maggior parte prima erano a 6.xx/7.xx e ora spesso li trovo a 4.xx...

E nel mio caso la connessione è al di sopra di ogni sospetto avendo Vodafone 1Gb con 940down/200up effettivi...
Commento # 5 di: e.frapporti pubblicato il 20 Giugno 2019, 16:30
Personalmente Netflix l'ho sempre utilizzata a spot (da quando è sbarcato in italia 3 mesi in tutto) accumulando cose specifiche da vedere che consumavo in quel mese di full immersion. Stessa cosa faccio con NowTV-serietv.
Questo per dire che l'aumento di prezzo mi interessa poco però da quanto leggo e sento in giro non mi pare una mossa molto adatta a questo momento storico in cui la concorrenza offre prodotti sempre più interessanti (mi riferisco soprattutto a Prime Video) e tra meno di un anno entrerà in gioco la Disney e col tempo altri ancora.
Vedo addensarsi nubi minacciose sull'attuale leader delle piattaforme di streaming ...
Commento # 6 di: antonio pubblicato il 20 Giugno 2019, 16:41
Prime Video in Italia è al limite del ridicolo, suvvia, 10 film e 10 serie televisive delle quali la metà passa pure su Mediaset.
Commento # 7 di: Luiandrea pubblicato il 20 Giugno 2019, 17:02
Prime Video per me è peggio di Netflix in tutto, ma dato che utilizzo ampiamente e costantemente il servizio Amazon Prime, se voglio sacrificare qualcosa lo faccio con Netflix.
Commento # 8 di: redhead pubblicato il 20 Giugno 2019, 17:06
non capisco queste lamentele, soprattutto di chi non guarda le serie. ma perche siete abbonati a NETFLIX allora ? Ma NETFLIX, come PRIME VIDEO sono fatti per le serie TV...e visto che se li autoproducono (anche) aumentano il canone. Logico. Se uno vuole invece guardare soprattutto film (decenti, nuovi e non di 30 anni fa) li deve noleggiare: SKY, RAKUTEN, GOOGLE...ecc...non sono certo NETFLIX o PRIME VIDEO a soddisfare la voglia di film. Oltre al fatto che il costo medio italiano per film/serie rispetto all'ampiezza del catalogo è uno dei più bassi d'Europa. E poi noi italiani, dai ammettiamolo, vogliamo sempre pagare di meno...a prescindere ... e avere il massimo, tutto ;-)
Commento # 9 di: thegladiator pubblicato il 20 Giugno 2019, 17:50
redhead, capisco il tuo ragionamento ma almeno nel mio caso non è una questione assoluta di prezzo e tantomeno rientro nel calderone dell'italiano medio che vuol pagare poco o ''sempre meno''. Tutt'altro. Sono abbonato a SKY Q a 80 carte al mese, a Netflix, a Tidal Hi-fi per la musica a 20 carte al mese etc. Nel mio caso questo assunto non regge proprio. IO VOGLIO LA QUALITA' E SONO DISPOSTO A PAGARLA, FULL STOP. Pagherei Netflix anche 20/25 euro al mese se migliorasse la qualità audio/video anziché abbassarla e proponesse un catalogo film decente, come almeno una volta era negli USA quando Netflix è nato...
Commento # 10 di: Samu1 pubblicato il 21 Giugno 2019, 10:55
Originariamente inviato da: thegladiator;4971435
IO VOGLIO LA QUALITA' E SONO DISPOSTO A PAGARLA, FULL STOP


Condivido in pieno, io continuerò con Netflix mentre mi sto allontanando sempre di più da Sky (tolto Famiglia per compensare le 13 mensilità e ora tolto cinema perché il catologo 4K fa pena e l'audio fa ancora più pena).

Inoltre Sky è disonesto perché se io pago calcio DEVO vedere tutto il calcio, non devo prendere Sport per vedere la champions. E se ho le serie, DEVO vedere tutte le serie e non prendere famiglia per vedere le serie mediaset.
Se oltre alla qualità patetica mi prendi anche per il c..o, i miei soldi non li vedi.

Netflix per quel che offre ancora è onesto, adesso introduranno bitrate più alti per l'audio (o meglio adattabili alla velocità di rete, ma più alti per chi ha internet veloce) e la qualità media è molto alta con Atmos che spesso è su livelli eccellenti, così come la qualità video.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »