Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Amazon Lord of The Rings: riprese al via

di Riccardo Riondino, pubblicata il 05 Marzo 2020, alle 10:05 nel canale SOFTWARE

“A West Auckland in Nuova Zelanda si è iniziato a girare la Amazon Original de "Il Signore degli Anelli", il cui cast si è espanso ufficialmente con il nome di Maxim Baldry, che si svolgono all'interno di un'immensa area che include un enorme serbatoio per le immersioni e necessitano in alcune casi di più di un migliaio di comparse ”


- click per ingrandire -

È stato confermato ufficialmente che Maxim Baldry parteciperà alla serie Amazon de Il Signore degli Anelli. Il nome della star di Years and Years è circolato fin dallo scorso ottobre, ma poi non è apparso nell'elenco di qualche settimana fa. Tuttavia, al momento dell'annuncio, Vernon Sanders di Amazon ha dichiarato che mancavano ancora alcuni ruoli chiave. L'attore britannico sarà quindi uno dei protagonisti, sebbene al momento non si sappia quale personaggio dovrà interpretare. L'annuncio ufficiale è giunto in ritardo perché il contratto è stato firmato solo di recente. Nel frattempo le riprese hanno preso il via come da programma. Lo ha confermato pubblicando una foto su Instagram Juan Antonio Bayona, a cui è affidata la direzione dei primi due episodi.


- click per ingrandire -

Con un budget stimato in oltre 1 miliardo di dollari, la serie Amazon si preannuncia come la più costosa di sempre. L'imponente livello della produzione viene confermato dalle indiscrezioni riportate da fonti locali, che parlano del coinvolgimento di centinaia di lavoratori della zona. Le agenzie di casting affermano che in alcuni giorni sono state necessarie oltre un migliaio di comparse e questo solo nel West Auckland, ma la serie verrà girata anche in altre regioni, come Central Otago e Waikato. Secondo il proprietario dei Kumeu Film Studios, la zona dove vengono svolte le riprese si estende per oltre 27 ettari, comprendendo fra l'altro due palcoscenici, un magazzino, un'officina e un'enorme "piscina oceanica" all'aperto, più altre strutture minori. La piscina è separata da una vasca per le immersioni al coperto, che può funzionare 24 ore su 24, 7 giorni su 7 come gli altri studi al chiuso.


- click per ingrandire -

Altrettanto immenso è il "green screen" poggiato su un muro formato da diversi container dietro la piscina, che ha un'altezza pari a sei container. Il responsabile economico della ATEED, Pam Ford, ha dichiarato a Stuff.nz che molte riprese avverranno ad Auckland al coperto, a causa delle ambientazioni da ricreare. Molte altre comunque saranno girate nei suoi dintorni, nelle South Island e in altre regioni. Sempre lo stesso sito riferisce dell'estrema riservatezza con cui si svolgono le operazioni. Per evitare fughe di notizie, nei set e nei luoghi di produzione sono vietati gli smartphone e grandi squadre di sicurezza sorvegliano l'intera zona per impedire l'accesso ai curiosi.

Fonte: Everyeye, BadTaste



Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: mau741 pubblicato il 05 Marzo 2020, 11:06
Sono anni che ne parlano... io pensavo che fosse in realtà già quasi pronta!!!
Commento # 2 di: ellebiser pubblicato il 05 Marzo 2020, 11:27
Le premesse per una serie di qualità ci sono tutte, ansioso di vedere la prima...
Commento # 3 di: simo73 pubblicato il 05 Marzo 2020, 11:58
Originariamente inviato da: mau741;5034401
io pensavo che fosse in realtà già quasi pronta!!!


Caspita,avevo la stessa convinzione.Ero già pronto sul divano con Popcorn (non il lettore multimediale ) e Coca Cola.
Va bè,aspettiamo perchè anch'io ho la sensazione che meriti.
Commento # 4 di: lello pubblicato il 05 Marzo 2020, 12:56
Una cosa non mi è chiara: sarà visibile solo su Amazon Prime Video oppure vi è possibilità che sarà disponibile anche su supporto fisico?
Commento # 5 di: prunc pubblicato il 05 Marzo 2020, 14:46
All'uscita sarà sicuramente un'esclusiva Amazon Prime, poi forse con il tempo potrebbe uscire, ma chi lo sa!