Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Ghostbusters: Legacy, trailer italiano

di Riccardo Riondino, pubblicata il 10 Dicembre 2019, alle 13:18 nel canale CINEMA

“Arriverā nei cinema nell'estate del 2020 il terzo capitolo dell'originale saga di "Ghostbusters", diretto da Jason Reitman e prodotto da Ivan Reitman, con Finn Wolfhard, Paul Rudd e il cast dei film degli anni '80 ”


- click per ingrandire -

Sony Pictures presenta il trailer italiano di Ghostbusters Legacy (Ghostbusters: Afterlife), sequel diretto delle pellicole cult degli anni '80, senza alcun collegamento con il reboot del 2016. In cabina di regia c'è Jason Reitman, figlio del regista dei primi due capitoli Ivan Reitman. La nuova generazione degli Acchiappafantasmi è guidata da Finn Wolfhard (Stranger Things), e McKenna Grace. Nel terzo capitolo torneranno anche i componenti del cast originale Bill Murray, Dan Aykroyd, Sigourney Weaver, Ernie Hudson e Annie Potts.

La storia si focalizza sulla figlia e i nipoti di Egon Spengler, il personaggio interpretato dal compianto Harold Ramis. Callie (Carrie Coon), madre single che ha da poco perso il lavoro, è costretta a trasferirsi in una piccola città insieme ai figli Phoebe (Mckenna Grace) e Trevor (Finn Wolfhard). Qui i due ragazzi iniziano a scoprire la loro connessione con gli Acchiappafantasmi originali e la segreta eredità lasciata dal nonno.

L'arrivo nei cinema di Ghostbusters Legacy è previsto per il luglio del 2020.

Fonte: SwService



Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: stazzatleta pubblicato il 11 Dicembre 2019, 08:45
mi ha messo i brividi, ma non per i fantasmi

atmosfera molto da film anni '80
Commento # 2 di: kenzokabuto pubblicato il 11 Dicembre 2019, 09:16
ghostbuster il primo resta il migliore, peccato abbia avuto un finale raffazzonato e poco ambizioso, per esigenze commerciali e di budget
in quegli anni, sul genere fanasmi, spiriti..erano usciti Poltergeist 1982 e BeetleJuice 1988.

il secondo aveva perso l'origiinalità

quello tutto al femminile del 2016...se ne poteva fare a meno..

questo strizzia l'occhio al primo..ma sembra un'operazione stile disney star wars, fatto per solleticare chi vide il primo e aprire un filone per i più giovani.
Commento # 3 di: stazzatleta pubblicato il 11 Dicembre 2019, 10:29
ho avuto la stessa tua impressione, ovvero quella che si voglia tenere un piede in due scarpe: far leva sulla nostalgia di chi quei film li ha visti al cinema ed avvicinare anche un pubblico più giovane, per creare i presupposti di una continuità futura.