Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

iFi hip-dac, ampli cuffia/convertitore USB

di Riccardo Riondino, pubblicata il 04 Febbraio 2020, alle 10:44 nel canale AUDIO

“Il marchio britannico introduce un DAC/amplificatore per cuffia portatile, dotato di porta USB per file Hi-Res, Master Clock, circuiti separati per file PCM e DSD, stadio analogico bilanciato, autonomia fino a 12 ore, uscita cuffia sbilanciata/bilanciata, controllo di guadagno e funzione XBass”


- click per ingrandire -

Il nuovo iFi hip-dac è un amplificatore per cuffia/DAC portatile, dotato di châssis in alluminio dalle dimensioni di 102 x 70 x 14 mm. Dispone di una porta USB-A 3.0 asincrona per riprodurre vari formati, inclusi MQA, PCM 32 bit/384 kHz e DSD256. La comune Micro USB è sostituita da una spina USB, così da aumentare la resistenza meccanica e facilitare l'interfaccia con adattatori USB-Lightining per dispositivi Apple. La conversione è affidata a un DAC Burr-Brown, mentre il GMT Femto-precision clocking si occupa di ridurre il jitter. L'architettura True Native prevede circuiti separati per i segnali PCM e DSD, garantendo una riproduzione "bit perfect" dei due formati.


- click per ingrandire -

Un chip XMOS elabora i segnali tramite software proprietario per una maggiore accuratezza sonora. La porta USB Type-C permette di ricaricare la batteria da 2.200 mAh, garantendo fino a 12 ore di autonomia. I circuiti analogici sono di tipo bilanciato e impiegano componenti selezionati, come il potenziometro specifico per uso audio e l'alimentatore IC Texas Instruments a basso rumore. Le uscita cuffia sono disponibili su jack sbilanciato da 3,5 mm e bilanciato Pentaconn da 4,4 mm. La potenza nominale di 400 mW sale fino a 700 mW sul terminale bilanciato, secondo la cuffia collegata.


- click per ingrandire -

L'uscita single ended dispone invece del circuito S-Balanced per diminuire la diafonia e dimezzare la distorsione rispetto ai normali jack sbilanciati. Il controllo PowerMatch regola il guadagno, mentre il pulsante XBass enfatizza la frequenze profonde senza penalizzare i medi, rivelandosi particolarmente utile con i modelli aperti e intraurali. La funzione opera totalmente nel dominio analogico invece di ricorrere a DSP. Dei LED ai lati della manopola del volume indicano il tipo e la frequenza di campionamento del file in riproduzione.

La disponibilità è prevista per il mese di febbraio al prezzo indicativo di £149.

Per ulteriori informazioni: ifi-audio.com

Fonte: AV Forums



Commenti