Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Giradischi Music Hall Stealth

di Riccardo Riondino, pubblicata il 16 Dicembre 2021, alle 09:34 nel canale AUDIO

Il marchio americano lancia il suo primo modello a trazione diretta, dotato di un innovativo motore virtualmente immune dalle vibrazioni, braccio a "S" con VTA regolabile durante la lettura, testina Ortofon 2M, piatto in alluminio da 2 kg e controllo elettronico della velocità


- click per ingrandire -

Music Hall presenta il giradischi Stealth, il primo a trazione diretta della casa. Il progetto segue un principio innovativo, adottando un motore di ultima generazione senza spazzole e a bassa coppia, in grado di spegnersi automaticamente a fine disco. Piuttosto che ottenere un'elevata coppia, il costruttore ha scelto una tecnologia che permette di azzerare virtualmente le vibrazioni, problema endemico delle trazioni dirette, garantendo al contempo una rotazione estremamente precisa. La velocità viene controllata elettronicamente, mentre la funzione di auto-stop può essere esclusa tramite un selettore sul retro. Il piatto in alluminio da 2 kg ha il mat in gomma ed è smorzato perifericamente tramite materiale visco-elastico.


- click per ingrandire -

Il braccio a "S" ha la canna in alluminio, shell intercambiabile e VTA regolabile anche durante la lettura. Monta di serie una testina Ortofon 2M, tarata e allineata dalla casa. Il telaio adotta una costruzione multistrato come tradizione del marchio. Il giradischi raggiunge la considerevole massa di 12 kg. L'isolamento è garantito dai quattro grandi piedini regolabili in altezza e smorzati tramite un elastomero ad anello. I tasti a sfioramento frontali permettono il cambio velocità (33, 45 e 78 giri). I cavi in dotazione possono essere sostituiti e il giradischi entra automaticamente in modalità standy quando non viene utilizzato per 20 minuti.

Il Music Hall Stealth è disponibile al prezzo di €1.599.

Per ulteriori informazioni: audiogamma.it

Fonte: Audiogamma



Commenti