Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

IC07: lampade LiFi per videoproiettori

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 19 Giugno 2007, all 10:17 nel canale PROIETTORI

“Luxim Corporation annuncia l'ultima evoluzione delle lampade con tecnologia LiFi e mette una seria ipoteca per la conquista in brevissimo tempo del mercato della videoproiezione e retroproiezione”

Anaheim, 18 Giugno 2007. La tecnologia LiFi, utilizzata da Panasonic per le lampade di alcuni retroproiettori, è già una realtà che potrebbe rendere obsolete le le lampade a scarica in pochissimo tempo. E' quello che sostiene Luxim, l'azienda che ha creato la tecnologia per la produzione luminosa che utilizza un nuovo approccio, completamente differente rispetto alle lampade a scarica (UHP etc.).

Il segreto della tecnologia è in un bulbo con una miscela di gas che si trasforma in plasma grazie all'energia creata da un potente campo elettrico indotto da una coppia di antenne di tipo wireless. Il plasma all'interno del bulbo si combina con una miscela di sali e permette di raggiungere potenze luminose molto elevate.

In più, la tecnologia LiFi è caratterizzata da uno spettro che è molto simile a quello di una lampada allo xenon, benché il suo costo sia molto più basso. Questo consentirà di raggiungere una colorimetria e un gamut ancora più corretti per i moderni videoproiettori home cinema, assieme ad una durata che si annuncia sensibilmente superiore rispetto alle tradizionali lampade a scarica.

Per maggiori informazioni: www.luxim.com



Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: biasiman pubblicato il 19 Giugno 2007, 18:26
Ma saranno compatibili con i proiettori attuali?
Commento # 2 di: fabio_si pubblicato il 19 Giugno 2007, 20:34
Se credi a Babbo Natale, sì.
Commento # 3 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 20 Giugno 2007, 02:49
Non puoi sostituire le lampade attuali con queste.

I produttori invece possono farlo, nel senso che una eventuale riconversione, passando dalle UHP a queste LiFi non e' troppo complicata e - secondo Luxim - puo' essere fatta molto semplicemente.

Staremo a vedere

Emidio