Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

PS3: PSN torna e assicurazione per 1 anno

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 18 Maggio 2011, all 10:31 nel canale HT

“Dopo il pesante attacco subito da Sony il mese scorso, PlayStation Network torna progressivamente online. Per scusarsi con i propri utenti, Sony ha deciso di regalare alcuni servizi e ha previsto un programma di protezione dell'identità gratuito per 1 anno”

Con il ritorno progressivo dei servizi PlayStation Network e Qriocity, Sony annuncia alcune importanti iniziative: da una parte vuole scusarsi con i propri utenti e annuncia che "per ringraziarti della tua pazienza durante l'interruzione di PSN, a breve lanceremo il programma Welcome Back (Bentornato) per tutti gli utenti PSN, che include titoli gratuiti da scaricare e un mese di abbonamento gratuito a PlayStation Plus (o un mese gratuito per coloro che sono già iscritti). A breve pubblicheremo l'elenco completo delle offerte Welcome Back nel tuo Paese all'indirizzo eu.playstation.com/welcomeback."

Dall'altra partirà l'offerta di un nuovo programma per la protezione dell’identità per i clienti di PlayStation Network e Qriocity di Regno Unito, Francia, Italia, Spagna e Germania. Il nuovo programma di protezione dell’identità aiuterà gli utenti a proteggere le proprie informazioni personali, alla luce delle attività criminali di intrusione che hanno interessato PlayStation Network e Qriocity ad aprile 2011. Il programma sarà offerto da Affinion International Limited per consentire ai membri PSN/Qriocity, danneggiati dalla recente violazione di dati, di avvalersi di un programma di protezione dell’ identità. Esso comprenderà monitoraggio, sorveglianza, servizio di avviso e un’assicurazione per tutti i membri PSN idonei esistenti che contatteranno Affinion in uno dei cinque Paesi a rischio di frode dell'identità; il premio verrà pagato da Sony per i primi 12 mesi.

Il servizio di protezione contro le frodi offerto da Affinion, darà accesso ai seguenti servizi:
• Protezione delle informazioni personali
1. Servizio di Monitoraggio e Avviso
2. Software per la protezione delle informazioni personali

• Aiuto / Assistenza e Guida
3. Servizio di assistenza telefonica dedicato
4. Supporto per le vittime di frode

• Protezione Finanziaria
5. Assicurazione che coprirà le spese sostenute per il ripristino dell'identità interessata dalla frode
6. Servizio di Monitoraggio della carta e Avviso

Per ulteriori informazioni, incluse le condizioni di idoneità, consultare: www.fraudprotect.it

Agli utenti PSN/Qriocity con un’età inferiore ai 18 anni è consigliato di consultare i propri genitori, i tutori legali o una persona responsabile maggiorenne. Per essere idonei alla protezione dalla frodi, gli utenti devono avere 18 anni ed essere stati in possesso di un account il 20 Aprile 2011.

Fonte: SCEI



Commenti (12)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: bebe76 pubblicato il 18 Maggio 2011, 20:32
questo vuol dire che dopo 12 mesi saremo noi a pagare?
Commento # 2 di: grendizer73 pubblicato il 18 Maggio 2011, 21:09
No, vuol dire che pagherai solo se vorrai continuare ad usufruire del servizio.
Commento # 3 di: giapao pubblicato il 19 Maggio 2011, 14:52
nessuno che ha forti perplessità sulla cosa? solo io?

...
“Dopo il pesante attacco subito da Sony il mese scorso, PlayStation Network torna progressivamente online. Per scusarsi con i propri utenti, Sony ha deciso di regalare alcuni servizi e ha previsto un programma di protezione dell'identità gratuito per 1 anno”
...

vuol dire che chi non si assicura non sarà tutelato? è come ammettere che i servizi non siano sicuri... per come la vedo devono mettere in atto sempre e comunque tutte le protezioni del caso, altrimenti, assicurazione o no, i responsabili sono loro.
per quanto mi riguarda la mia carta di credito non la avranno mai, ah ah ah!
Gianni
Commento # 4 di: gattapuffina pubblicato il 19 Maggio 2011, 15:52
Originariamente inviato da: giapao
nessuno che ha forti perplessità sulla cosa? solo io?


Sicuramente stanno cercando di ribaltare commercialmente a loro favore una situazione pessima, vedendo i compensi che vengono dati:

- Invece di far scaricare 2 giochi vecchi scelti tra una lista molto piccola, sarebbe stato meglio anche un gioco (o magari un addon) solo, ma SCELTO DA NOI a piacere tra tutti quelli disponibili in download. Diciamo che l'ideale, sarebbe stato dare un Coupon di, esempio, 50 Euro da spendere liberamente sul PSN...

- I 30 giorni gratuiti per il servizio Playstation Plus, mi paiono più un'iniziativa di marketing per far provare il servizio a tutti sperando che molti rimangano poi abbonati, più che un vero compenso.

- Non mi pare corretto limitare a soli 12 mesi la protezione dal furto d'identità: cosa c'entra l'utente se chi ha rubato i dati li userà dopo questa data ??

Oltretutto, anche qui si vede chiaramente l'iniziativa di marketing:

Fatto seriamente, la Sony avrebbe dovuto dire:

NOI ci siamo assicurati con la tale ditta contro quei rischi, se a voi utenti vi capita qualcosa, ce lo riportate e NOI, eventualmente, vi rimborsiamo

Fatto così, invece, sembra di vedere Sony che va dalla ditta e dice:

vi manderemo milioni di clienti che voi non avreste mai avuto la possibilità di trovare da soli, il primo anno lo date gratis, e intanto vi beccate tutti questi nominativi, e poi vi rifarete con chi rimane abbonato

per quanto mi riguarda la mia carta di credito non la avranno mai, ah ah ah!


Credo che questo sia li vero danno che avrà Sony da questa storia...anche se la maggioranza degli utenti tornerà sul PSN, non so quanti lo faranno inserendo anche la Carta di Credito.

Quelli che usano schede pre-pagate o carte ricaricabili, per il semplice fatto che devono effettuare il passaggio in più dell'acquisto della scheda o della ricarica, spendono molto meno di chi ha la Carta di credito inserita permanentemente.
Commento # 5 di: Don_Zauker pubblicato il 19 Maggio 2011, 16:08
Da utente PS e consulente marketing, leggo in modo pessimo la situazione e il primo esempio critico ed esemplare di case history per i networks legati alle console.

Anch'io non fornirò più i miei dati personali: il ribaltamento sugli utenti delle responsabilità legate alla propria sicurezza, solo provvisoriamente 'alleggerite' dal servizio offerto per soli 12 mesi, mi sembra assurdo e autolesionista. Concordo con Gattapuffina sui benefits concessi da Sony a fronte del clamoroso disservizio fornito ai clienti: sono banalissime, quasi puerili, iniziative commerciali (il Playstation+ per 30 gg che senso ha, se non quello di demo?) e da sonaro le ritengo lesive della stessa serietà della casa madre.

Come ho accennato sopra, l'intrusione massiva al PSN diventerà un caso accademico nelle relazioni sullo stato e l'efficacia dei networks proprietari legati all'entertainment... e la strategia d'uscita di Sony rischia di sommare la beffa al danno.

Un clamoroso autogol, insomma. IMHO.
Commento # 6 di: Dave76 pubblicato il 19 Maggio 2011, 16:12
Commento # 7 di: sigpilu pubblicato il 19 Maggio 2011, 17:12
Simpatica dichiarazione rilasciata oggi da Kazuo Hirai al Wall Street Journal:

il PSN non sarà mai sicuro al 100%, nessun sistema è totalmente indenne dagli attacchi informatici

ora sì, che siamo tutti più tranquilli...
Commento # 8 di: adslinkato pubblicato il 20 Maggio 2011, 10:27
Vabbeh, però per giustificare l'incredibile epsiodio che ha coinvolto utenti del mondo intero non è che si potesse pensare che dicesse siamo stati dei perfetti idioti, il nostro sistema di sicurezza era pietoso, ci scusiamo per l'incuria e la negligenza, dando il la a qualche avvocato per istruire una class action miliardaria. Rimane il fatto che tutta la vicenda ha davvero dell'incredibile e dimostra ciò che diamo ormai per assodato non lo è affatto!
Commento # 9 di: giapao pubblicato il 20 Maggio 2011, 11:03
Originariamente inviato da: Dave76


...
PSN, invita tutti a cambiare l'indirizzo di posta associato ad una nuova, ennesima, password.
...

ma questi sono proprio matti!
cmq io ho cambiato pw il primo giorno disponibile e stò giocando a KZ3 tutti i giorni in multiplayer; che potrà succedermi?

.. cmq ho anche l'xbox, alle brutte...
Commento # 10 di: Don_Zauker pubblicato il 20 Maggio 2011, 11:24
Secondo Rockstar Games, la casa di Grand Theft Auto, l'aggiornamento PS3 3.61 manderebbe in ebollizione i vecchi modelli della console, denominata fat.

Questa poi...

Quattro passi nel delirio.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »