Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Onkyo TX-RZ810, TX-RZ710, TX-RZ610

di Riccardo Riondino, pubblicata il 04 Aprile 2016, alle 11:03 nel canale HT

“Il produttore nipponico ha introdotto in USA i primi modelli della gamma premium RZ, tre modelli 7.2ch con decoder Dolby Atmos/DTS:X, connettività Wi-Fi con Airplay, modulo Bluetooth, Google Cast, servizi Spotify, Tidal, Deezer, Pandora e TuneIn, streaming file hi-res, stadi finali Dynamic Audio, tecnologia FireConnect, DAC 32 bit/384 kHz con VLSC”


- click per ingrandire -

Onkyo ha annunciato tre nuovi sintoamplificatori A/V 7.2 canali della serie RZ, dotati di codifiche Dolby Atmos/DTS:X e funzionalità di network streaming. Siglati TX-RZ810, TX-RZ710 e TX-RZ610, sono configurabili da PC, forniti di porte RS-232, ingressi IR e trigger 12V con montaggio a rack opzionale, per un agevole inserimento nei sistemi integrati. I modelli RZ810 e RZ710 vantano la certificazione THX Select 2 Plus, circuito Vector Linear Shaping (VLSC ) su tutti i canali per un'ottimale conversione D/A, stadi di amplificazione Dynamic Audio con trasformatori ad alta uscita e condensatori custom.


- click per ingrandire -

La potenza erogata è di 130W/8 ohm (20 Hz-20 kHz, 0,08% THD , 2 canali pilotati) per il TX-RZ810, mentre il TX-RZ710 arriva a 110W/8 ohm nelle stesse condizioni di misura. Il TX-RZ810 adotta un telaio schermato in rame e beneficia anche della separazione tra lo stadio di amplificazione analogico e la sezione digitale.Elevata la connettività HDMI v2.0a, che prevede otto ingressi e una seconda uscita Zone 2 per il transito di segnali 4K/60Hz con HDR e supporto Rec.2020.


- click per ingrandire -

Integrano la nuova tecnologia FireConnect per lo streaming wireless con altoparlanti e dispositivi compatibili. Per il multi-room dispongono inoltre di uscite ad alto e basso livello, pre Zona 2/3 nel caso del TX-RZ810, che aggiunge anche i terminali 7.2ch RCA. Tra gli ingressi analogici è incluso quello per giradischi con testine MM.


- click per ingrandire -

Anche il modello di ingresso TX-RZ610 è un ricevitore A/V 7.2ch Dolby Atmos/DTS:X da 100W/8 ohm, realizzato con componenti di alta qualità, tra cui un trasformatore di alimentazione maggiorato, condensatori custom e stadi finali discreti a fase lineare. Il telaio poggia su piedini isolatori antivibrazioni, mentre lo stadio di conversione, analogamente ai modelli superiori, dispone di DAC 32 bit/384 kHz AKM con tecnologia VLSC. Le uscite di potenza includono la Zone 2 per il multi-room, mentre gli ingressi HDMI sono di tipo 2.0a con HDCP 2.2 (8 in/2 out).

In tutta la gamma viene impiegata la tecnologia AccuReflex, integrata nel sistema AccuEQ, per ottimizzare l'allineamento temporale dei canali height Dolby Atmos dove i sistemi a soffitto vengono sostituiti dai diffusori effetti posti sopra, o direttamente integrati, nei frontali. Per lo streaming, che include formati hi-res FLAC, WAV e DSD 5,6MHz, possono utilizzare la connettività Wi-Fi con Airplay, Google Cast e Bluetooth, per i servizi Spotify, Tidal, Deezer, Pandora e TuneIn.

I prezzi per il Nord America sono di 799 $, 999 $ e 1299 $, con disponibilità a partire da aprile.

Per ulteriori informazioni: www.onkyousa.com - www.tecnofuturo.it



Commenti (30)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: ULTRAVIOLET80 pubblicato il 04 Aprile 2016, 11:26
Il modello RZ610 resterà una prerogativa del mercato USA.
Più avanti nel corso dell'anno è prevista l'uscita dei nuovi integrati RZ1100 (9.2), RZ3100 (11.2) e del nuovo PRE ad undici canali RZ5100 (magari accompagnato in futuro anche da un finale della nuova serie RZ aggiungo io).
Sarà interessante scoprire, per i futuri top di gamma, la tipologia di amplificazione adottata (quelli appena presentati restano i classe A/B). Alcuni rumor trapelati lo scorso dicembre parlavano di un possibile passaggio alla classe D, come diretta conseguenza della fusione con Pioneer, che già da anni adotta questa soluzione (nelle sue varie declinazioni). Staremo a vedere.
Commento # 2 di: ginogino pubblicato il 04 Aprile 2016, 13:10
Nella descrizione del RZ810 non si parla del trasformatore toroidale, quindi non è il successore del RZ800?
Commento # 3 di: Riccardo Riondino pubblicato il 04 Aprile 2016, 13:23
Originariamente inviato da: ginogino;4555866
Nella descrizione del RZ810 non si parla del trasformatore toroidale

Hai ragione, nel caso del modello superiore viene adottato un trasformatore di tipo toroidale, nel comunicato stampa non veniva citato, grazie della segnalazione
Commento # 4 di: ULTRAVIOLET80 pubblicato il 04 Aprile 2016, 14:00
Il nuovo RZ810 sostituisce a tutti gli effetti il modello RZ800.
Il modello RZ900 (l'unico col toroidale, in attesa di scoprire cosa riserveranno i modelli superiori) rimane invece a catalogo e non sarà sostituito (mi aspetto magari di vedere l'anno prossimo un RZ920).
Per ulteriori approfondimenti/comparazioni, questo è cmq il sito dedicato alla prestigiosa serie RZ di Onkyo:
http://rzseries.onkyousa.com/models/
Commento # 5 di: davnet75 pubblicato il 04 Aprile 2016, 14:20
Ora resta da vedere le reali differenze prestazionali del TX-RZ810 rispetto all'800. Perché di fatto mi sembrerebbe che le differenze siano nel supporto al Google Cast e nella sezione video, che nel precedentemente modello mancava e non vi era alcuna rielaborazione.
Sarebbe pertanto interessante capire se la sezione video sia di qualità oppure se tanto valeva bupassarla e lasciare al TV o alla sorgente l'elaborazione del segnale e se quella audio sia migliorata, come sarebbe auspicabile. A questo punto potrebbe rientrare nel novero dei modelli che sto valutando per sostituire il mio Onkyo NR809.
Commento # 6 di: ginogino pubblicato il 04 Aprile 2016, 18:24
@davnet75

@ULTRAVIOLET80

Stamattina ero con il tablet e non ho potuto esprimermi meglio, la mia speranza, era che il nuovo corso preso da onkyo, quando ha presentato il RZ800 e RZ900, di prediligere e spingere per la massima qualità audio a scapito, di qualche opzione non indispensabile (nello specifico processore video, cosa che tra l'altro stanno facendo anche altri produttori), quindi speravo, che il nuovo (ormai vecchio) corso, proseguisse anche nei modelli successivi, cosa che purtroppo non vale per il RZ810, che mi sembra sia invece il successore del TX-NR847. A questo punto, non vedo motivi validi per preferire il RZ810 all'ottimo RZ800.

Ora bisogna vedere cosa tireranno fuori, per i modelli superiori.
Commento # 7 di: ULTRAVIOLET80 pubblicato il 04 Aprile 2016, 21:30
Sul discorso relativo allo scaler video, con me sfondi una porta aperta visto che lo trovo perfettamente inutile in un amplificatore.
Credo che sia stato implementato solo per un discorso di completezza e per adeguarsi alla concorrenza.
Il nuovo RZ810 va visto in ogni caso come un affinamento del vecchio RZ800. Da valutare la nuova versione del room eq proprietario che, a quanto ho capito, sarebbe ottimizzata, in chiave nuove codifiche, per coloro che utilizzano i c.d. diffusori atmos enabled (rivolti verso l'alto). Altrettanto interessante sembra la nuova funzione Fire Connect, in pratica la risposta di Onkyo al Music Cast di Yamaha.
Ad ogni modo, tra il nuovo RZ810 e l'RZ900, non avrei dubbi a preferire quest'ultimo, anche in considerazione del fatto che lo si trova ormai a cifre davvero interessanti (meno di 1000 Euro), cosa che, almeno all'inizio, sicuramente non varrà per la nuova serie.
Commento # 8 di: ebr9999 pubblicato il 05 Aprile 2016, 15:00
@ULTRAVIOLET80: Meno di 1000 € per RZ900? Ovviamente hai delle fonti che non ho. Ho provato anche sul mercato tedesco ma a meno di 1250 non ho trovato nulla. Vero che sul mercato USA qualcuno l'ha portato a casa a poco più di 850$

Sono d'accordo su quanto detto (a parte il commento al prezzo). Spiace che prodotti come questi (e in particolare l'RZ900), non aggiungano alle doti musicali capacità di fare gapless in rete (ormai lo fanno quasi tutti i concorrenti, almeno in modalità pull).

Lasciatemi aggiungere: (non so a quante persone importi, ma di certo non è un mio cruccio) hanno 'solo' 7 canali di pre-out (cioè non possono comandare le configurazione con 9 canali ATMOS).
Commento # 9 di: ULTRAVIOLET80 pubblicato il 05 Aprile 2016, 16:11
Originariamente inviato da: ebr9999;4556398
@ULTRAVIOLET80: Meno di 1000 € per RZ900? Ovviamente hai delle fonti che non ho. Ho provato anche sul mercato tedesco ma a meno di 1250 non ho trovato nulla. Vero che sul mercato USA qualcuno l'ha portato a casa a poco più di 850$

Basta dare un'occhiata in Francia, dove i prezzi dei prodotti Onkyo sono talvolta ancor più vantaggiosi che in Germania..
http://www.idealo.fr/prix/4875302/onkyo-tx-rz900.html
Commento # 10 di: ebr9999 pubblicato il 05 Aprile 2016, 16:31
Originariamente inviato da: ULTRAVIOLET80;4556432
Basta dare un'occhiata in Francia, dove i prezzi dei prodotti Onkyo sono talvolta ancor più vantaggiosi che in Germania..
http://www.idealo.fr/prix/4875302/onkyo-tx-rz900.html

Grazie (a nome di eventuali acquirenti ). Non avevo pensato a provare con la Francia. Avevo associato Germania con miglior prezzo, ma evidentemente non è così.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »