Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Blockbuster verso il digital download?

di sabatino pizzano, pubblicata il 14 Aprile 2008, alle 12:17 nel canale Blu-ray e Software

“Secondo Hollywood Reporter, la nota catena di videonoleggi espanderÓ il proprio business sul territorio degli Stati Uniti verso il video-streaming di film e altri contenuti”

Quasi contestualmente alla decisione di BlockBuster USA di intensificare il proprio business inerente il videonoleggio di film su Blu-ray disc, di cui vi abbiamo informato la scorsa settimana, dall'America ci giunge una indiscrezione che vede lo stesso colosso americano interessato a forme "alternative" al canonico videonoleggio.

Hollywood Reporter fa sapere che la divisione americana di Blockbuster USA Ŕ al lavoro per lo sviluppo di un set-top-box finalizzato alla distribuzione di materiale cinematografico direttamente nei display dei consumatori, mediante il download digitale. La casa americana non ha nÚ smentito nÚ confermato tale indiscrezione.

"Stiamo discutendo con numerose aziende e fornitori di prodotti e servizi le alleanze e le iniziative che possono aiutarci a realizzare la nostra missione di trasformare Blockbuster in una societÓ che fornisce accesso a contenuti multimediali su pi¨ canali",  ha dichiarato in proposito il portavoce di Bloclbuster Karen Raskopf che ha concluso: "i canali possono spaziare dai nostri negozi, per posta, mediante chioschi ed attraverso il download".

Fonte: Video Business



Commenti (24)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Highlander pubblicato il 14 Aprile 2008, 13:33
Ripeto che 20-30 Giga dai Noi nell'immediato sono improponibili da scaricare
Ho Fastweb e nonostante tutto NON ci Penso nemmeno ....
Per di più alla fine in mano NOn rimarrebbe nulla ....
Altro che collezione di dischi da esporre in libreria ..
W il Supporto fisico
Commento # 2 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 14 Aprile 2008, 13:35
Originariamente inviato da: Highlander
Per di più alla fine in mano NOn rimarrebbe nulla ....


Quando noleggi un film cosa ti rimane in mano?
Commento # 3 di: GIANGI67 pubblicato il 14 Aprile 2008, 13:41
Sul fronte noleggi,puo' essere il futuro,magari prima negli USA.Come vendita,preferisco il possesso del supporto fisico.
Commento # 4 di: Highlander pubblicato il 14 Aprile 2008, 13:52
Originariamente inviato da: Sabatino Pizzano
Quando noleggi un film cosa ti rimane in mano?

Almeno la certezza di riprodurre un qualcosa uguale alla versione in vendita con lo stesso bitrate e compressione... e cmq, personalmente compro ... non noleggio
Alle casse spesso gli impiegati di BB prima di fare lo scontrino mi chiedono: Ha la Tessera ?? e io ad alta voce A Che serve ?? Fate sconti per reiterati acquisti ?? Noo ?? Appunto ! Io compro solamente !
Commento # 5 di: sevenday pubblicato il 14 Aprile 2008, 14:50
Facendo il confronto con iTunes ed Amazon (visto che in un altro post la gente chiacchierava!), i file venduti sono con un bitrate di 128 e quando va bene 256!!! Ben lontani dai 1440 di un semplice CD...

Quindi se la gente li compra e li paga 1 euro a file significa che la qualità non interessa a nessuno!!! Visto che va bene a quanto dicono..

Se adotteranno la stessa politica con i video, voglio proprio vedere a che qualità te li propineranno...

PS se un file da 4-5 mega costa 1 euro, quanto costerà uno da 10-20 giga?!?!?
Commento # 6 di: zavfx pubblicato il 14 Aprile 2008, 15:42
Originariamente inviato da: Highlander
Ripeto che 20-30 Giga dai Noi nell'immediato sono improponibili da scaricare
W il Supporto fisico


Hai letto quest'intervista (tra l'altro di un dirigente Sony) che, nonostante l'ovvio interesse a diffondere il bluray, dice il contrario?

http://www.repubblica.it/2005/i/sez...intervista.html

Segnalo, in particolare, questo passaggio, dove dice, a proposito del digital delivery:

Non si tratta del futuro ma del presente.
Da tre settimane, da noi in Giappone, distribuire 25 GB via internet o su blu-ray ha lo stesso costo.
Considerando l'aumento della banda e l'abbassamento dei costi delle connessioni alla rete, è facile prevedere che i supporti fisici come il cd, il dvd o il blu-ray, presto scompariranno.
Commento # 7 di: Highlander pubblicato il 14 Aprile 2008, 16:20
Se faranno ciò ammazzeranno il collezionismo e la qualità
Può essere complementare Ma NON sostitutivo
Commento # 8 di: roentgen pubblicato il 16 Aprile 2008, 19:42
Originariamente inviato da: Highlander
Se faranno ciò ammazzeranno il collezionismo e la qualità


in effetti negli ultimi anni si è fatto un gran ricorso al downgrade della qualità, vedi appunto il download legale su iTunes dei file ad 1€ l'uno, con qualità IMHO, spesso, non all'altezza. Tanto più che io, come la maggior parte qui dentro, ascolto con un impianto che anche se non HiEnd mi consente comunque di apprezzare sonoramente la differenza fra un file scaricato ed un cd originale... eppure la maggior parte delle orecchie sono al livello di non riconoscere la differenza fra un file a bitrate 128 e un orginale non compresso a 1440, e non dimentichiamo del successo (paradossale secondo me) dei download musicali su cellulare (a prezzi a livello di iTunes se non di più e con una qualità che è a dir poco ridicola). Ma che dire... il futuro è nella mediocrità, i mediocri (e sono tanti) scelgono il mediocre e questo in tutti i campi, non solo nella musica da ascoltare (sia come qualità tecnica che artistica ) ma in tutti i campi della vita... anche io mi aspetto file video in qualità pseudo HD con bitrate penosi e squadrettamenti inguardabili. Ricordo ancora un mio amico che scaricava tonnellate di film rippati con audio scadente in formato divX, me ne ha offerti in regalo da vedere chissà quanti ma io non ho mai avuto il coraggio di guardarli, l'occhio, nel mio caso, e qui non sono certo il solo, vuole la sua parte, per non parlare poi dell'aspetto legale della faccenda. Nel mio caso l'HD da scaricare in Italia sarà miraggio per molto tempo ancora. Non ne abbiamo ancora i presupposti... a malapena cominciamo a coprire il territorio italiano con il segnale DTT (che non arriva certo bene e a tutti) figuriamoci il digital download di ingenti quantità di dati... a perdere dopo la visiono poi... no, non ce la posso proprio fare
Commento # 9 di: uzimir pubblicato il 16 Aprile 2008, 20:30
Vorrei aggingere la mia opinione sulla qualità del download di film.

Per curiosità ho noleggiato un paio di film da Itunes in formato SD (non ho Apple TV):

il tempo di download un paio d'ore per circa 1 GB (ho alice ADSL a 2 Mega);

la qualità non arriva a quella dei DVD, ma non è molto lontana, comunque superiore a quella offerta da Sky Cinema.

Credo che in futuro con il potenziamento della rete ed il miglioramento delle codifiche di compressione video, il download dei film da internet diventerà un serio concorrente del noleggio dei supporti fisici e soprattutto della TV pay per view.
Commento # 10 di: Highlander pubblicato il 16 Aprile 2008, 20:45
Dipende sempre che ci devi fare e dove devi sentire/vedere il materiale scaricato ....

Ti assicuro che proiettati su 120 bastano appena appena i Blu-Ray ! E NON TUTTI !!
Figuriamoci il resto .....
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »