Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

"Stand TV Home Theater" RHT-G di Sony

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 07 Aprile 2009, all 11:32 nel canale DIFFUSORI

“Eleganza e sobrietà sono le caratteristiche distintive della gamma di supporti TV RHT-G, in cui Sony ha celato un impianto Home Theatre multicanale in grado di diffondere un autentico audio surround, sottraendo allo sguardo antiestetici cavi e diffusori ”


Sony RHT-G1550

Il costruttore nipponico annuncia l'arrivo della nuova gamma di "mobile porta TV" con sistema Home Theater integrato. La gamma si declina in tre tipologie di supporti, in grado di accogliere TV di varie dimensioni: ai modelli concepiti per i televisori con schermi di grandi dimensioni RHT-G950 (per TV da 40-46”) e RHT-G1550 (per TV da 46-55”) si aggiunge la variante RHT-G550, per schermi di dimensioni più contenute (TV da 32-40”). I modelli RHT-G950 e RHT-G1550 sono provvisti di un sistema di diffusori a 5.1 canali, in grado di fornire una potenza in uscita rispettivamente di 470W e 550W. L’RHT-G550, il più piccolo della serie, presenta invece un sistema audio a 3.1 canali con una potenza combinata di 330W.

Concepiti con uno speciale design compatto, in cui gli angoli posteriori sono smussati per ottimizzare gli ingombri, i supporti RHT-G950 e RHT-G550 si adattano alla perfezione a ogni ambiente. L’eleganza e il minimalismo delle linee sono ulteriormente esaltate dalla finitura nero lucido e dal ripiano in vetro, oltre che dall’ingegnoso sistema di alloggiamento dei cavi che contribuisce a fornire un’immagine ordinata e pulita dell’intero supporto. All’interno, la disposizione fisica dei diffusori è stata ottimizzata per l’audio surround frontale: l’angolatura tra le unità centrali e quelle più esterne è stata infatti calcolata per aumentare la separazione tra le componenti anteriori e posteriori dell’aspetto del suono. Le prestazioni dei diffusori sono potenziate dalla tecnologia "virtuale" S-Force PRO Front Surround di Sony, capace di generare un audio surround avvolgente, ricreando gli effetti delle sonorità posteriori, senza l’aggiunta di altri diffusori nella stanza. 

La tecnologia di amplificazione digitale ed elaborazione dei segnali S-Master garantisce una riproduzione di alta qualità, per un audio preciso e ricco di dettagli. In più, lo smorzamento delle vibrazioni del subwoofer e la modalità notturna con bassi ridotti assicurano una qualità audio sempre perfetta ad ogni volume. Provvisto di 12 modalità audio, selezionabili a scelta tra Movie, Sport, News, Rock, Jazz e Classic, l’amplificatore offre la massima versatilità di impiegoi. Oltre a regalare esaltanti esperienze cinematografiche o di gioco, grazie al sintonizzatore FM/AM integrato, l’impianto si presta all’ascolto delle emittenti radiofoniche. 


Sony RHT-G550

A garantire la massima facilità di utilizzo ci pensa la tecnologia BRAVIA Sync, installata di serie sui sistemi RHT-G, che permette di comandare, con un unico telecomando, tutti i dispositivi A/V compatibili collegati tramite l’uscita HDMI. La funzione One-Touch Play accende contemporaneamente TV e impianto oltre a selezionare in automatico il lettore o la sorgente HDMI prescelta. Con System Audio Control si può invece commutare a piacere l’audio dai diffusori del TV a quelli dell’impianto surround, mentre la funzione System Power Off spegne in automatico il supporto e gli apparecchi collegati quando si disattiva il TV. Flessibilità e praticità di utilizzo sono garantite dalla disposizione intelligente degli ingressi: grazie alle tre porte HDMI è infatti possibile collegare una vasta serie di dispositivi A/V, tra cui lettori DVD o Blu-ray Disc e console di gioco, mentre l’ingresso speciale Digital Media Port amplia le opzioni di connessione a lettori Walkman, PC, telefoni cellulari e iPod (tramite accessori di collegamento anche wireless da acquistare separatamente.

Come per i precedenti modelli, i RHT-G sono in grado di gestire i flussi video fino a 1080p, nonché assicurare la decodifica dei bitstream Dolby Digital e DTS, oltre al PCM Multicanale, mentre ancora non abbiamo dettagli sull'eventuale gestione delle codifiche audio HD. I modelli RHT-G950 e RHT-G1550 saranno commercializzati a partire da maggio, mentre l’RHT-G550 da luglio a prezzi listino ancora non annunciati.

Fonte: Sony Italia



Commenti (11)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: blasel pubblicato il 07 Aprile 2009, 13:07
E' una soluzione molto interessante per una certa fascia di pubblico, ma personalmente credo che non otterra' molto successo tra i nostri forummers... in quanto credo che ognuno voglia scegliersi un impianto di diffusione personalizzato
Commento # 2 di: no_smog pubblicato il 07 Aprile 2009, 13:52
in parte è vero ma potrebbe dare lo spunto per consigli a terzi poco avvezzi all'audio hi-end o comunque a componenti separati. E già penso ai miei vecchi e ai miei suoceri.
Il vero limite potrebbe essere il prezzo che in passato si è rivelato elevato per prodotti simili.
Commento # 3 di: franz899 pubblicato il 07 Aprile 2009, 14:34
Io ho comprato il modello precedente, il 900, che ha le stesse caratteristiche.

Sono soddisfatto dell'acquisto, l'audio è bello potente e pulito, e non vedere i cavi (anche delle apparecchiature collegate), da un ottimo senso di pulizia
Commento # 4 di: avdarjo pubblicato il 07 Aprile 2009, 14:39
secondo me la soluzione potrebbe essere interessante....se ci pensate il problema degli lcd è l'audio un pò basso..iul problema degli impianti audio so no i fili volanti perciò se il prezzo è interessante ben venga..ottima soluzione
Commento # 5 di: godzilla666 pubblicato il 07 Aprile 2009, 15:20
Possiedo il G-500 da qualche mese e devo dire che mi trovo davvero molto bene. Certo, attendersi un suono avvolgente paragonabile a un vero impianto 5.1 è pura fantascienza, ma la qualità è ottima, soprattutto se lo spazio a disposizione è poco (io abito un monolocale...).
Lo utilizzo insieme a un Bravia D3000 e PS3 e mi ha dato grandi soddisfazioni, anche perché collegando il tutto via HDMI si tolgono di mezzo un sacco di cavi.
Unica pecca è l'audio un po' basso quando la decodifica viene affidata a PS3 e spedita al G-500 via PCM. In tal caso occorre dare un minimo di boost al volume dal menu video della console per ovviare. Cosa strana, lo stesso non accade con i videogiochi, che invece hanno un audio sempre bello potente in tutte le occasioni.
Commento # 6 di: rossoner4ever pubblicato il 07 Aprile 2009, 17:50
Originariamente inviato da: blasel
E' una soluzione molto interessante per una certa fascia di pubblico,

Infatti.
Commento # 7 di: atchoo pubblicato il 02 Maggio 2009, 13:46
A me piacerebbe anche avere un impianto tradizionale, ma proprio non ho spazio.
Avevo considerato l'acquisto di un mobile simile della Sharp, ordinandolo addirittura, ma il negozio mi ha annullato la consegna per effettiva non disponibilità del prodotto.
Siccome è l'unica possibilità che ho di fare un upgrade al sistema audio del mio salotto, qualcuno conosce eventualmente altri marchi con prodotti simili disponibili?
Già questi mobili Sony mi sembrano decisamente migliori dello Sharp che vidi.

Rimane il fatto che parlare di suono a 5.1 canali senza posteriori è un po' così...

Sul sito Sony l'unico manuale disponibile è in lingua rumena...
Commento # 8 di: Onslaught pubblicato il 04 Maggio 2009, 01:14
Esiste anche un sistema geneva, simile a questo sony, ma non chiedetemi nulla sulle prestazioni: l'ho solo visto in una brochure.
Il prezzo presumo sarà molto alto, comunque.
Commento # 9 di: atchoo pubblicato il 04 Maggio 2009, 07:38
Ah, grazie, mi informerò.
Intanto cerco anche di capire come sarà il modello Sony più piccolo, quello 3.1.
Commento # 10 di: atchoo pubblicato il 16 Maggio 2009, 12:24
Come potete notare dalla firma la scelta è caduta sul RHT-G950, in arrivo a breve.
Sono soddisfatto io, che potrò fare un sostanzioso upgrade alle casse della tv senza ingombri eccessivi e fili in giro (motivo per il quale, a malincuore, dovetti vendere le mie due torri B&W), ed è soddisfatta mia moglie, che è comunque contenta di sentire meglio, ma che apprezza la duplice utilità del mobile, bellino a vedersi (almeno in foto).

Quando arriva vi farò sapere.

P.s. per il GenevaSound Home Theatre ci vogliono 4000 dollari...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »