Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Wolfman in Digitale 2K a Febbraio

di Edoardo Ercoli, pubblicata il 21 Gennaio 2010, all 11:55 nel canale CINEMA

“Il nuovo film sull'uomo lupo con Anthony Hopkins e Benicio Del Toro vedrà la luna in Italia il 19 Febbraio; per questo film Universal ha annunciato che sarà distribuito in formati digitale 2K”

Sebbene siano stati già realizzati molti film sul tema, questa pellicola diretta da Joe Johnston promette bene: è il remake del film del 1941 di George Waggner e scritto da Curt Siodmak, e vanta un cast di tutto rispetto a cominciare da Anthony Hopkins e Benicio Del Toro, il quale interpreta proprio l'uomo colpito dalla maledizione del licantropo. La storia è ambientata in Inghilterra intorno al 1880 e vede il protagonista Lawrence Talbot, già profondamente segnato dalla morte della madre, che si ricongiunge al padre, Anthony Hopkins, dopo la scomparsa del fratello.

Tornato al castello di famiglia, la fidanzata del fratello (Emily Blunt) gli chiede di iniziare le ricerche e Talbot inizia a fare scoperte sempre più inquietanti, anche un investigatore di Scotland Yard, interpretato dal bravissimo Hugo Weaving, si mette ad indagare sulla sparizione. Il film è costato 85 milioni di dollari ed è stato girato in Inghilterra principalmente presso i Pinewood Sudios, ma anche in molte altre locations caratteristiche della campagna inglese. A giudicare dal trailer messo a disposizione da Universal sul sito Apple anche in Full HD (link) il film si preannuncia molto interessante.

Universal ha annunciato la distribuzione nelle sale italiane anche in Digitale 2K a partire dal 19 Febbraio: forse ancora un po' a ridosso della "corazzata" Avatar che resisterà certamente fino alla fine di Febbraio nelle sale digitali 3D. A ridosso dell'uscita, con la preziosa collaborazione di Universal, pubblicheremo l'elenco delle sale digitali italiane in cui il film sarà in programmazione.

Per maggiori informazioni: www.cinema.universalpictures.it

 



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: SSAbarth pubblicato il 21 Gennaio 2010, 12:32
Si comincia ad andare sempre di piu' oltre il Full HD , .
Commento # 2 di: darkgoky pubblicato il 21 Gennaio 2010, 12:41
chiaritemi una cosa.
siccome il formato 1080p su blu ray viene usato su schermi di piccole dimensioni, al massimo dei vpr di qualche metro di diagonale, come mai al cinema si usano solamente risoluzioni 2K, di pochissimo superiore al 1080p. teli così enormi non dovrebbero necessitare di risoluzioni ben più alte? o forse il fatto che lo spettatore è lontano dal telo fa sì che anche un 2k basti per una buona visione...
Commento # 3 di: vincent89 pubblicato il 21 Gennaio 2010, 13:09
Questo dovrebbe farti capire che il 2K (e il 1080p) sono sufficienti in ambito home
Negli schermi di grandi dimensioni il 4k ha senso. Ma per ora ha la precedenza il 3D.
Commento # 4 di: avvelenato pubblicato il 21 Gennaio 2010, 19:27
@ darkgoky: Beh a dirla tutta il 2k si è diffuso e distribuito prima e più ampiamente rispetto al 1080p, almeno allo stato attuale.
Lo step tecnologico da 2k a 4k non è molto interessante se non per schermi molto grandi, che comunque generalmente sono visti da molto lontano.
Presumo che per un'incarnazione digitale dell'IMAX, almeno 4k sia indispensabile.
Nel frattempo però tira di più il 3d, come fa notare giustamente vincent, e mi sembra anche piuttosto comprensibile, dal momento che gli investimenti sono relativamente limitati (specie nei film in CG, che sono/saranno il cavallo di troia del cinema stereoscopico), e l'effetto, se calibrato bene, è ben visibile ed apprezzabile da tutti, a differenza di una maggior risoluzione.