Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Oscar 2011: Le nomination

di Michele Addante, pubblicata il 25 Gennaio 2011, all 19:12 nel canale CINEMA

“In attesa della cerimonia di premiazione il 27 febbraio 2011, ecco annunciati i film, gli attori ed i tecnici che si contenderanno l’ambita statuetta: domina Il Discorso Del Re con 12 candidature, seguito da Il Grinta (10 nomination), Inception (8), The Fighter (6) e The Social Network (6)”

Il 25 gennaio 2011, alle ore 5.30 del mattino (14.30 in Italia), sono state annunciate le nomination della 83. edizione dell’Academy Award. Poche sorprese ed un film che fa incetta di nomination: Il discorso del re con 12 candidature tra cui Colin Firth miglior attore (tra i favoriti) e Tom Hooper alla regia. A contendersi il prestigioso titolo di miglior film troviamo il super favorito The Social Network di David Fincher seguito dal western dei fratelli Coen Il grinta, il thriller fantascientifico Inception, Il cigno nero di Darren Aronofsky, The Fighter di David O. Russell, I ragazzi stanno bene di Lisa Cholodenko, 127 ore di Danny Boyle e Winter’s Bone. Alla lista succitata abbiamo volutamente omesso l’unico film di animazione in gara Toy Story 3, che nella sua categoria (miglior film d’animazione) non trova degni rivali.

Piccola sorpresa tra i candidati alla miglior regia: assente Christopher Nolan che non si rammaricherà più di tanto, visto che i favoritissimi sono già due, David Fincher e Tom Hooper. Natalie Portman dovrebbe portare a casa la statuetta di miglior attrice protagonista, ma il verdetto non è così scontato quando tra le concorrenti ci sono Annette Bening di I ragazzi stanno bene, Jennifer Lawrence di Winter's bone, Michelle Williams di Blue Valentine e Nicole Kidman di Rabbit Hole. Tra i migliori attori protagonisti, Colin Firth si batterà con Javier Bardem di Biutiful (favorito come miglior film straniero), Jesse Einsenberg di The Social Network, James Franco di 127 ore e Jeff Bridges de Il Grinta.

L'83. edizione della cerimonia di premiazione degli Oscar si terrà al Kodak Theatre di Los Angeles il 27 febbraio 2011 e verrà presentata da James Franco e Anne Hathaway. Vi congediamo proponendovi di seguito l’elenco completo delle nomination… Qualche coraggioso vuole lanciarsi in pronostici?

 

Miglior film

Il cigno nero
The Fighter
Inception
I ragazzi stanno bene
Il discorso del re
127 ore
The Social Network
Toy Story 3 - La grande fuga
Il Grinta
Winter's Bone

Miglior regia

Darren Aronofsky - Il cigno nero
Joel e Ethan Coen - Il Grinta
David Fincher - The Social Network
Tom Hooper - Il discorso del re
David O. Russell - The Fighter

Miglior attore protagonista

Javier Bardem - Biutiful
Jeff Bridges - Il Grinta
Jesse Eisenberg - The Social Network
Colin Firth - Il discorso del re
James Franco - 127 ore

Migliore attrice protagonista

Annette Bening - I ragazzi stanno bene
Nicole Kidman - Rabbit Hole
Jennifer Lawrence - Winter's Bone
Natalie Portman - Il cigno nero
Michelle Williams - Blue Valentine

Miglior attore non protagonista

Christian Bale - The Fighter
John Hawkes - Winter's Bone
Jeremy Renner - The Town
Mark Ruffalo - I ragazzi stanno bene
Geoffrey Rush - Il discorso del re

Migliore attrice non protagonista

Amy Adams - The Fighter
Helena Bonham Carter - Il discorso del re
Melissa Leo - The Fighter
Hailee Steinfeld - Il Grinta
Jacki Weaver - Animal Kingdom

Miglior sceneggiatura originale

Mike Leigh - Another Year
Scott Silver, Paul Tamasy e Eric Johnson - The Fighter
Christopher Nolan - Inception
Lisa Cholodenko e Stuart Blumberg - I ragazzi stanno bene
David Seidler - Il discorso del re

Miglior sceneggiatura non originale

Danny Boyle e Simon Beaufoy - 127 ore
Michael Arndt, John Lasseter, Andrew Stanton e Lee Unkrich - Toy Story 3
Joel e Ethan Coen - Il Grinta
Debra Granik e Anne Rosellini - Winter's Bone
Aaron Sorkin - The Social Network

Miglior film straniero

Biutiful (Biutiful), regia di Alejandro González Iñárritu (Messico)
Kynodontas (Kynodontas), regia di Yorgos Lanthimos (Grecia)
In un mondo migliore (Hævnen), regia di Susanne Bier (Danimarca)
La donna che canta (Incendies), regia di Denis Villeneuve (Canada)
Hors-la-loi (Hors-la-loi), regia di Rachid Bouchareb (Algeria)

Miglior film d'animazione

Dragon Trainer
L'illusionista
Toy Story 3 - La grande fuga

Miglior fotografia

Matthew Libatique - Il cigno nero
Wally Pfister - Inception
Danny Cohen - Il discorso del re
Jeff Cronenweth - The Social Network
Roger Deakins - Il Grinta

Miglior montaggio

Jon Harris - 127 ore
Andrew Weisblum - Il cigno nero
Pamela Martin - The Fighter
Tariq Anwar - Il discorso del re
Kirk Baxter e Angus Wall - The Social Network

Miglior scenografia

Robert Stromberg e Karen O'Hara - Alice in Wonderland
Stuart Craig e Stephenie McMillan - Harry Potter e i Doni della Morte: Parte I
Guy Hendrix Dyas, Larry Dias e Douglas A. Mowat - Inception
Eve Stewart e Judy Farr - Il discorso del re
Jess Gonchor e Nancy Haigh - Il Grinta

Migliori costumi

Colleen Atwood - Alice in Wonderland
Antonella Cannarozzi - Io sono l'amore
Jenny Beavan - Il discorso del re
Sandy Powell - The Tempest
Mary Zophres - Il Grinta

Miglior trucco

Adrien Morot - La versione di Barney
Edouard F. Henriques, Greg Funk e Yolanda Toussieng - The Way Back
Rick Baker e Dave Elsey - Wolfman

Migliori effetti speciali

Ken Ralston, David Schaub, Carey Villegas e Sean Phillips - Alice in Wonderland
T. Burke, J. Richardson, C. Manz e N. Aithadi - Harry Potter e i Doni della Morte
M. Owens, B. Grill, S. Trojansky e J. Farrell - Hereafter
Chris Corbould, Andrew Lockley, Pete Bebb e Paul J. Franklin - Inception
Janek Sirrs, Ben Snow, Ged Wright e Daniel Sudick - Iron Man 2

Migliore colonna sonora

A.R. Rahman - 127 ore
John Powell - Dragon Trainer
Hans Zimmer - Inception
Alexandre Desplat - Il discorso del re
Trent Reznor e Atticus Ross - The Social Network

Miglior canzone

If I Rise - 127 ore
Coming Home - Country Strong
I See the Light - Rapunzel - L'intreccio della torre
We Belong Together - Toy Story 3 - La grande fuga

Miglior sonoro

Lora Hirschberg, Gary Rizzo e Ed Novick - Inception
Paul Hamblin, Martin Jensen e John Midgley - Il discorso del re
Jeffrey J. Haboush, William Sarokin, Scott Millan e Greg P. Russell - Salt
Ren Klyce, David Parker, Michael Semanick e Mark Weingarten - The Social Network
Skip Lievsay, Craig Berkey, Greg Orloff e Peter F. Kurland - Il Grinta

Miglior montaggio sonoro

Richard King - Inception
Tom Myers e Michael Silvers - Toy Story 3 - La grande fuga
Gwendolyn Yates Whittle e Addison Teague – Tron: Legacy
Skip Lievsay e Craig Berkey - Il Grinta
Mark P. Stoeckinger - Unstoppable - Fuori controllo

Miglior documentario

Exit Through the Gift Shop, regia di Banksy
GasLand, regia di Josh Fox
Inside Job, regia di Charles Ferguson
Restrepo, regia di Tim Hetherington e Sebastian Junger
Waste Land, regia di Lucy Walker

Miglior cortometraggio

The Confession, regia di Tanel Toom
The Crush, regia di Michael Creagh
God of Love, regia di Luke Matheny
Na Wewe, regia di Ivan Goldschmidt
Wish 143, regia di Ian Barnes

Miglior cortometraggio documentario

Killing in the Name, regia di Jed Rothstein
Poster Girl, regia di Sara Nesson
Strangers No More, regia di Karen Goodman e Kirk Simon
Sun Come Up, regia di Jennifer Redfearn
The Warriors of Qiugang, regia di Ruby Yang

Miglior cortometraggio d'animazione

Quando il giorno incontra la notte, regia di Teddy Newton
The Gruffalo, regia di Max Lang e Jakob Schuh
Let's Pollute, regia di Geefwee Boedoe
The Lost Thing, regia di Andrew Ruhemann e Shaun Tan
Madagascar, carnet de voyage, regia di Bastien Dubois



Commenti (12)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Maxt75 pubblicato il 25 Gennaio 2011, 20:23
Sono abbastanza stupito, o forse no, che nel 2011, un film come ''Il grinta'' riceva 10 nomination.
Il primo ''Grinta'' ha prodotto un oscar a John Wayne, esce questo 40 anni dopo e si becca 10 nomination.
Mah.
Commento # 2 di: GIANGI67 pubblicato il 25 Gennaio 2011, 21:00
Tifo per The social network e Colin Firth.
Commento # 3 di: $padino pubblicato il 26 Gennaio 2011, 00:30
aluni film nn sn usciti in italia, difficile fare pronostici...:\
Commento # 4 di: robertocastorina pubblicato il 26 Gennaio 2011, 13:06
Non vorrei essere troppo critico nei confronti di Inception, per carità è piaciuto anche a me. Pensando però che il maggior capolavoro di Nolan Memento (ovviamente per me) ne aveva conquistate solo 2, mi da la conferma (non che prima non lo pensassi) di quanto conti maggiormente la spinta mediatica che circonda il Festival degli Oscar rispetto al reale valore di un film...
Commento # 5 di: batmax63 pubblicato il 26 Gennaio 2011, 13:09
O magari ci sono meno avversari degni
Commento # 6 di: poe_ope pubblicato il 26 Gennaio 2011, 13:10
Quanto a Toy Story 3, che nella sua categoria (miglior film d’animazione) non trova degni rivali, azzardo che l'autore della news abbia visto oltre a questo solo Dragon Trainer...?

Passi che l'ultimo film di Sylvain Chomet (L'Illusionista), sia stato visto poco e distribuito al di fuori di Milano e Roma ancora meno, però definirlo non un degno rivale di Toy Story 3... Col che, mi è piaciuta moltissimo l'ultima fatica della Pixar, però se potessi premiarli io, vincerebbe a mani basse proprio L'Illusionista, poi Dragon Trainer, e ultimo TS3.

Ciao!
Marco
Commento # 7 di: robertocastorina pubblicato il 26 Gennaio 2011, 13:27
Originariamente inviato da: batmax63
magari ci sono meno avversari degni

Questo è ancora da dimostrare, soprattutto in considerazione del fatto che i film possono trovare maggior forza con il passare del tempo... Certamente il 2002 fu un'annata ricca di ottimi film, oltrettutto in quell'edizione entrarono in concorso stranamente parecchi film d'autore.
Commento # 8 di: alert pubblicato il 26 Gennaio 2011, 13:28
Originariamente inviato da: robertocastorina
Non vorrei essere troppo critico nei confronti di Inception, per carità è piaciuto anche a me. Pensando però che il maggior capolavoro di Nolan Memento (ovviamente per me) ne aveva conquistate solo 2, mi da la conferma (non che prima non lo pensassi) di quanto conti maggiormente la spinta mediatica che circonda il Festival degli Oscar rispetto al reale valore di un film...


dai,non è cosi...
quando ha stravinto the millionaire che spinta mediatica ha avuto?
Commento # 9 di: robertocastorina pubblicato il 26 Gennaio 2011, 23:08
Ma infatti non ho detto che è sempre così, però potrei elencarti molti film che me l'hanno fatto credere... Inception è uno di questi; poi per carità. è sicuramente un bel film.
Commento # 10 di: alert pubblicato il 27 Gennaio 2011, 14:39
gira e rigira credo che vincerà il discorso del re,negli ultimi tempi all'academy hanno preso gusto nel sorprendere l'opinione pubblica
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »