Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

AVplay: Tutto può cambiare

di Alessio Tambone, pubblicata il 09 Settembre 2014, all 00:16 nel canale CINEMA

“Il regista di "Once" John Carney resta in ambito musicale, con una pellicola ambientata a New York che vede l'esordio sul grande schermo di Adam Levine, leader dei Maroon 5”

Greta e Dave si conoscono dai tempi del liceo. Entrambi cantautori, si trasferiscono a New York in cerca di fortuna. Lui riceve immediatamente una grossa offerta da un colosso dell'industria cinematografica, mentre lei lo accompagna dando supporto silenzioso. La popolarità e le conseguenti tentazioni incrinano però il rapporto tra due.

Greta si ritrova così sola, aggrappata a piccole esibizioni nell'East Village. In una di queste serate conosce Dan, dirigente di una piccola etichetta musicale, che colpito dal suo talento decide di dare alla ragazza un'opportunità.

Arriva anche in Italia Tutto può cambiare, pellicola scritta e diretta da John Carney (l'ottimo Once, ancora a sfondo musicale) che in America ha riscosso numerosi consensi. Tra gli attori principali citiamo i protagonisti "cinematografici" Keira Knightley e Mark Ruffalo. La novità è però l'esordio sul grande schermo di Adam Levine, leader dei Maroon 5, che nella pellicola interpreta il fortunato e talentuoso Dave.

Sue chiaramente anche le canzoni originali del film. Un bel traino pubblicitario per V, nuovo album della band californiana, disponibile sul mercato da una settimana. Il brano Lost Stars, interpretato nel trailer proprio da Levine, è presente come bonus track nella versione deluxe dell'album.



Commenti