Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Impianto coordinato hi-end TEAC NR-7CD

di Riccardo Riondino, pubblicata il 14 Dicembre 2017, alle 09:40 nel canale AUDIO

“Il marchio giapponese introduce un amplificatore/lettore CD/network streamer dual mono, dotato di ingressi digitali e analogici, doppio DAC AK4490 32 bit/384 kHz, Master Clock separato per fc 44,1/48kHz, upsampling DSD dei segnali CD, supporto file Hi-Res, quattro filtri digitali, modulo Bluetooth aptX e amplificatore cuffia ad alta corrente”


- click per ingrandire -

TEAC presenta il modello NR-7CD, primo componente della serie Reference 7. L'apparecchio racchiude le funzioni di amplificatore integrato, lettore CD, convertitore D/A e client streamer di rete. Il design è di tipo dual mono bilanciato, con stadi di amplificazione in classe D IcePower da 2x140W4/Ω. Gli stadi pre e DAC sono montati su una piastra in alluminio da 10mm, che sul lato opposto ospita i moduli finali. Questa tecnica minimizza i percorsi di segnale e incrementa l'immunità al rumore e la dispersione termica.


- click per ingrandire -

Per il controllo di volume viene utilizzata una rete di resistori, mentre il telaio ad alta rigidità prevede la separazione degli stadi digitali e analogici. La meccanica CD proprietaria si interfaccia con due DAC Verita AK4490 32 bit/384 kHz. Lo stadio di conversione dispone di Master Clock separati per i 44,1 e 48 kHz. La tecnologia RDOT-NEO (Refined Digital Output Technology) provvede alla conversione DSD 11,2 MHz/PCM 352,8 kHz delle tracce CD (DSD 12,2MHz/PCM 384kHz per segnali 48 kHz).


- click per ingrandire -

File Hi-Res DSD 5,6MHz e PCM 32 bit/384kHz sono riproducibili dalla porta USB o da unità NAS condivise in rete LAN, che offre anche l'accesso ai servizi Tidal e Qobuz. Vengono supportati anche i formati DSF, DSDIFF, FLAC/ALAC, WAV/AIFF, MP3 e AAC. Per le sorgenti S/PDIF sono disponibili due ingressi Toslink e un coassiale, compatibili DSD in formato DoP. La risposta è personalizzabile utilizzando uno dei quattro filtri digitali disponibili: due di tipo FIR e due SLDY (short delay digital filters). Non manca un modulo Bluetooth aptX compatibile con il protocollo Sony LDAC per smartphone/tablet.


- click per ingrandire -

L'uscita cuffia impiega l'amplificatore ad alta corrente HLCD, capace di erogare 2x500mW su 32Ω (THD 1%), nonché di pilotare modelli da 600Ω. È presente anche un ingresso linea analogico, mentre l'app TEAC HR Streamer permette di gestire la riproduzione da smartphone/tablet.

Il TEAC NR-7CD è disponibile al prezzo indicativo di 4000,00€.

Per ulteriori informazioni: www.exhibo.it 

Fonte: AV Cesar



Commenti