Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

BenQ GS50, proiettore/speaker portatile 2.1

di Riccardo Riondino, pubblicata il 30 Settembre 2021, alle 10:45 nel canale PROIETTORI

BenQ ha presentato un proiettore Full HD "semi-rugged" con Android TV, utilizzabile anche come speaker Bluetooth, dotato di sorgente a LED, certificato IPX2, supporto HDR, AirPlay, ingressi HDMI e DisplayPort


- click per ingrandire -

Il nuovo BenQ GS50 è un proiettore portatile Full HD, il primo della sua categoria, a detta del costruttore, con smart TV e altoparlanti Bluetooth 2.1. Supporta l'HDR (HDR10 e HLG), utilizzando una sorgente a LED che garantisce una luminosità di 500 lumen e una durata fino a 30.000 ore. L'ottica autofocus può proiettare immagini da 30" a 112", anche se le dimensioni consigliate variano da 80" a 100" (da  2,1 m e 2,7 m rispettivamente). Gli altoparlanti sono un woofer da 10W e due midrange-tweeter da 5W ciascuno, messi a punto da treVolo, il reparto audio di BenQ.


- click per ingrandire -

Si può utilizzare anche come un normale speaker Bluetooth per l'ascolto di musica. Il certificato IPX2 garantisce la protezione dagli schizzi d'acqua e dalle cadute da un'altezza di circa 70 cm. Integra la piattaforma Android TV, con supporto delle tecnologie Chomecast e Apple AirPlay. Sono a disposizione 16 GB per memorizzare contenuti, mentre la batteria incorporata assicura un'autonomia di due ore. La connettività prevede due ingressi HDMI 2.0b con ARC 2ch, una porta USB-A per la ricarica e la riproduzione di file, una USB-C/DisplayPort e un'uscita linea minijack.

Il prezzo del BenQ GS50 è di £629, con disponibilità nel Regno Unito annunciata per ottobre.

Fonte: What Hi-Fi



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: pace830sky pubblicato il 30 Settembre 2021, 10:49
speaker portatile 2.1 è difficile da mandar giù anche come definizione commerciale...

...forse dovremmo cominciare a chiamare mono tutti i dispositivi di riproduzione basati su un' unica scatoletta da pochi cm...