Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Televisori OLED a breve più economici?

di Riccardo Riondino, pubblicata il 28 Giugno 2019, alle 15:03 nel canale DISPLAY

“Secondo un rapporto IHS Markit, la produzione su larga scala di OLED realizzati con tecnologia di stampa potrebbe iniziare nel 2020, portando a una riduzione fino al 25% dei costi rispetto al metodo convenzionale di evaporazione a vuoto”


- click per ingrandire -

Costruire televisori OLED potrebbe diventare presto meno costoso, per effetto del metodo di stampa applicato nella produzione di massa. È quanto afferma l'ultimo rapporto sull'argomento di IHS Markit, che segnala come diversi costruttori siano vicini a perfezionare la procedura. In prima fila si trova JOLED, joint venture che riunisce Japan Display, Sony e Panasonic, che nel 2020 dovrebbe espandere la produzione oltre l'attuale pannello RGB da 21,6". Il consorzio ha presentato a Finetech Japan 2018 altri OLED inkjet di vario tipo e dimensioni, incluso un 55" 4K/120 Hz con riproduzione completa del gamut DCI-P3.

IHS Markit afferma anche che il ritardo dei produttori cinesi su JOLED non è così marcato e diversi di loro dovrebbero iniziare la produzione di massa entro il 2021. Il rapporto non cita quali siano di preciso, ma ad esempio TCL ha già dichiarato di sperimentare la tecnologia inkjet printing. IHS Markit stima che la stampa a getto d'inchiostro, rispetto al metodo di evaporazione a vuoto utilizzato per i WOLED LG Display, potrebbe ridurre il costo di produzione dal 15% al ​​25%. La procedura richiede infatti somme inferiori per l'avviamento e comporta uno scarto di materiali ridotto. Il rapporto prevede che la capacità aumenti di dodici volte dal 2020 al 2024, passando da 103.000 a 1,3 milioni di substrati (209.000-7.300.000 mq2).

Fonte: HDTV Test



Commenti