Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Samsung QLED 2021 con Mini LED?

di Riccardo Riondino, pubblicata il 05 Ottobre 2020, alle 15:15 nel canale DISPLAY

“Secondo due diversi rapporti, i prossimi QLED Samsung di fascia alta potrebbero integrare BLU con LED miniaturizzati per un local dimming molto più accurato ”


- click per ingrandire -

La gamma di televisori Samsnng QLED 2021 dovrebbe includere dei modelli Mini LED, secondo i rapporti di due fonti diverse. Tra queste Bob O'Brien, presidente e co-fondatore DSCC (Display Supply Chain Consultants), durante una presentazione online nell'ambito dell'OLED World Summit 2020. Una conferma è arrivata dalla società di analisi Trendforce. Essendo molto più piccoli dei LED convenzionali (0,125 x 0,225 mm contro i circa 3 x 3 mm ), con i Mini LED il numero di zone di controllo della retro-illuminazione può aumentare notevolmente. Tra gli altri vantaggi l'incremento del rapporto di contrasto e una migliore uniformità dell'illuminazione.


- click per ingrandire -

TCL è stato il primo a lanciare modelli Mini LED e ha presentato al CES 2020 l'unità a matrice attiva Vidrian, che promette un controllo locale a 5000 zone. Molto probabilmente Samsung utilizzerà i Mini LED solo nei QLED di fascia più alta. Bob O'Brien ritiene inoltre che Samsung Visual Display si convincerà alla fine ad utilizzare i pannelli QD-OLED prodotti da Samsung Display, che potrebbero anche far calare il prezzo dei WOLED di LG Display.

Fonte: HDTV Test



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: sauzer pubblicato il 06 Ottobre 2020, 01:23
Interessante vedere dove si posizionano come prezzi, già oggi i Qled Samsung di qualità si avvicinano e a volte superano gli oled.
Se questa nuova tecnologia nel 2021 sarà ancora più costosa non ne vedo il vantaggio rispetto agli oled, ok avrà un po’ di luminosità in più, ma anche compromessi sui neri assoluti solo a zone, penso che il vantaggio sia solo per Samsung che magari può produrne milioni senza sforzi.
Commento # 2 di: Franco Rossi pubblicato il 06 Ottobre 2020, 13:28
Il problema non è tanto produrre il pannello, ma se vuoi pilotare migliaia di zone indipendenti della retroilluminazione (se fai un pannello con 1000 o piu zone poi devi pilotarle singolarmente altrimenti non ha senso) ti serve un'elettronica dedicata che sincronizzi il pilotaggio dei led all'immagine riprodotta sulla matrice lcd. Tutto si puo fare ma in un prodotto consumer il costo è un vincolo imprescindibile. Se fai un tv lcd che costa il doppio di un tv Oled ne venderai ben pochi pezzi. Come ha dimostrato Panasonic realizzare un tv lcd con contrasto da Oled ed illuminazione molto alta è possibile, basta utilizzare la doppia matrice lcd, il problema è che un tv simile costa molto piu del piu caro Oled (a parità di taglio) e consuma tanta energia elettrica oltre a riscaldare tanto.
Insomma in ambito consumer bisogna stare in un ben preciso range di prestazioni/prezzo altrimenti si fallisce, oggi il riferimento è il prezzo dei tv Oled nei tagli 55 e 65, se si riesce, con qualsiasi tecnologia, ad avere prestazioni migliori a parità di prezzo o prestazioni simili a prezzo inferiore conviene produrre il tv altrimenti è un fallimento annunciato.