Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Da Blade Runner a Black Lotus: l’ordine temporale

di Fabrizio Guerrieri, pubblicata il 26 Luglio 2021, alle 06:26 nel canale CINEMA

Come si colloca all’interno dell’universo nato dalla penna del visionario Philip K. Dick la nuova serie in CGI? Facciamo ordine nell’arco temporale che va dal primo film al suo sequel, tra cui ci sono i tre corti che anticipavano l’uscita di Blade Runner 2049.


- click per ingrandire -

Arriverà in autunno Blade Runner: Black Lotus (qui trovate l’articolo ad essa dedicato con tutti i dettagli), la nuova serie animata in CGI che racconta la storia di Elle, una replicante creata per uno scopo tenuto segreto. Ma come si colloca all’interno dell’universo di Blade Runner nato dalla penna del visionario Philip K. Dick? Facciamo un po’ d’ordine. Dopo l’iconico Blade Runner ambientato nel 2019, diretto nel 1982 da Ridley Scott, arriva nel 2017 il sequel Blade Runner 2049 diretto da Denis Villeneuve. Il quale viene anticipato da tre cortometraggi voluti dallo stesso Villeneuve. Il primo (anche se in ordine di uscita è stato il terzo) è Blade Runner: Black Out 2022, il corto d’animazione diretto da Shinichiro Watanabe creatore di Cowboy Bebop, ambientato tre anni dopo gli eventi del film originale, in cui dopo la creazione dei nuovi replicanti Nexus 8, si assiste a un enorme Black Out che disabilita l’uso di tutti gli apparecchi elettronici, assieme a quello delle banche dati mondiali. Il corto è visibile qui sotto.

Il secondo corto è 2036: Nexus Dawn, interpretato da Jared Leto e diretto da Luke Scott, figlio di Ridley e amico di Villeneuve. Qui Niander Wallace (personaggio presente in Black Lotus) dopo la messa al bando dei replicanti in seguito al Black Out da essi innescato, cosa che ha portato al fallimento la Tyrell Corporation, si impegna a creare la serie Nexus 9, a sua detta sicuri e necessari come forza lavoro negli impieghi pesanti. Il corto è visibile qui sotto.

Il terzo (primo in ordine di uscita) è 2048: Nowhere to Run, interpretato da Dave Bautista e diretto anch’esso da Luke Scott. Ambientato un anno prima del film di Villeneuve, racconta la storia di Sapper Morton che sventa l’aggressione nei confronti della giovane Isla e di sua madre Ella. Il corto è visibile qui sotto.

Blade Runner: Black Lotus che è ambientato nel 2032 dovrebbe dunque collocarsi dopo Black Out 2022 e attraversando 2036: Nexus Dawn arrivare fino a 2048: Nowhere to Run, secondo quest’ordine:

  • 2019 | Blade Runner
  • 2022 | Blade Runner: Black Out 2022
  • 2032 | Blade Runner: Black Lotus
  • 2036 | 2036: Nexus Dawn
  • 2048 | 2048: Nowhere to Run
  • 2049 | Blade Runner 2049

 

leggi anche:

Blade Runner: Black Lotus, la serie animata

Dune uscirà a settembre | Il nuovo trailer esteso



Commenti