Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Amplificatore finale NAD C298

di Riccardo Riondino, pubblicata il 26 Novembre 2020, alle 15:18 nel canale AUDIO

“Il costruttore canadese ha espanso la gamma di finali con un modello stereo dotato di tecnologia HybridDigital Purifi Eigentakt, ingressi bilanciati/sbilanciati a livello fisso/variabile, uscita linea e autosense regolabile”


- click per ingrandire -

NAD ha lanciato l'amplificatore finale C298, basato sulla stessa tecnologia HybridDigital Purifi Eigentakt del Masters M33 e del finale HT M28. Evolvendo il design in classe D deii NAD Hybrid Digital  precedenti, ne migliora la precisione compensando gli effetti del filtro di uscita sul loop di controreazione. Il C228 eroga una potenza di 2x185/8 ohm, 2x340W/4 ohm con ampia riserva dinamica (260/490/570W su 8/4/2 ohm), grazie alla tecnologia Asymmetrical Power-Drive.


- click per ingrandire -

Nel collegamento mono a ponte si ottengono 620W con potenza dinamica di 1000/1100W su 8/4 ohm. Gli ingressi si possono impostare con guadagno fisso o variabile e sono disponibili su terminali bilanciati XLR e RCA. L'uscita linea permette di abbinare un secondo finale o collegare un subwoofer. Sul retro sono presenti anche i terminali IR e i trigger 12V e un connettore di terra. La soglia di intervento dell'autoaccensione è regolabile su tre posizioni.

Il finale NAD C298 è disponibile a €1999.

Per ulteriori informazioni: www.pixelengineering.it



Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: marklevi pubblicato il 26 Novembre 2020, 19:24
magari è simile al mio C268 che internamente è composto dal schede Hypex.
Commento # 2 di: AlexHRider pubblicato il 27 Novembre 2020, 00:30
Plauso alla NAD che utilizza i nuovi Purifi...

segno sulla lista
Commento # 3 di: AlbertoPN pubblicato il 27 Novembre 2020, 10:27
Originariamente inviato da: marklevi;5099798
magari è simile al mio C268 che internamente è composto dal schede Hypex.


Nascono dalla stessa mente (Bruno Putzeys) che però in Hypex era solo progettista, senza possibilità di decidere cosa e come, mentre in Purifi Audio è proprio il boss della R&D. Vedili come Hypex 3.0 (la versione 2.0 la considero gli Hypex nc1200 custom che trovi dentro ai monofonici MolaMola Kaluga), ossia spinti praticamente al massimo delle loro possibilità attuali.

A livello di misure hanno fatto dei passi avanti clamorosi (e partivano da una base più che eccellente), e come tutti i plate amp poi sono personalizzabili in base al sound che un determinato Brand decide di imprimergli.
Per cui se prendi altre realizzazioni custom (con concezioni più o meno audiophile" avranno tutte una loro caratteristica sonica, pur non prescindendo dalla strepitosa base elettronica che questi moduli garantiscono.

Sono in pratica, al momento, il Nirvana della Class D
Commento # 4 di: marklevi pubblicato il 27 Novembre 2020, 12:10
sicuramente funzionano benissimo ma appena acquistato l'ho aperto per vedere la circuitazione Nad ma mi è preso un colpo a vedere solo dei moduli Hypex. Sono soddisfatto comunque.
Commento # 5 di: AlbertoPN pubblicato il 27 Novembre 2020, 13:12
Si si fa impressione vedere quanro sono piccoli rispetto a quello che tirano fuori !