Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

DJI RONIN 4D camera pro 8K/6K

di Franco Baiocchi, pubblicata il 21 Ottobre 2021, alle 11:54 nel canale 4K

DJI ha annunciato il nuovo sistema per la produzione cinematografica con camera 8K/6K stabilizzata su 4 assi, un sistema di messa a fuoco LiDAR e monitor da 1.500 NIT un'unica unità


- click per ingrandire -

DJI, produttore di droni civili ha lanciato un sistema cinematografico completo, il DJI Ronin 4D che combina la nuovissima fotocamera gimbal Zenmuse X9 full frame, un sistema di stabilizzazione a 4 assi, un sistema di messa a fuoco LiDAR e un sistema di trasmissione e controllo video  in un'unica unità. Il nuovo sistema è dotato di chipset proprietario che alimenta un sistema di elaborazione delle immagini intelligente, CineCore 3.0, che offre un codec RAW 8K interno, funzioni di assistenza avanzate con un motore AI e monitoraggio e controllo multi-link con elaborazione delle immagini a bassa latenza .

A complemento del sistema di imaging c'è una nuovissima fotocamera gimbal Zenmuse X9 full frame, disponibile nelle versioni 8K e 6K, che utilizza, oltre al codec H.264 comunemente usato, sia X9-8K che X9-6K e permette la registrazione di Apple ProRes e ProRes RAW. Zenmuse X9-6K supporta fino a 6K/60fps e 4K/120fps e Zenmuse X9-8K fino a 8K/75fps. La camera dispone inoltre di doppia sensibilità nativa di 800 e 5.000 ISO e oltre 14 stop di gamma dinamica, DJI Cinema Colour System (DCCS) proprietario, filtri ND fisici a 9 stop integrati.

"DJI consente ai creatori di disporre di dispositivi accessibili e intuitivi per catturare e condividere il mondo esattamente come lo vedono", ha affermato Paul Pan, DJI Senior Product Line Manager. “Con DJI Ronin 4D, utilizziamo la potenza della tecnologia per rendere la produzione cinematografica più accessibile, le telecamere cinematografiche più flessibili e l'imaging cinematografico disponibile per una vasta gamma di registi. DJI Ronin 4D attinge alla nostra esperienza nelle innovazioni cinematografiche sia aeree che terrestri per consentire alla prossima generazione di creatori di contenuti professionali di stupirci e ispirarci."


- click per ingrandire -

DJI Ronin 4D è stato progettato con un asse Z attivo, per eliminare efficacemente le vibrazioni verticali della fotocamera. Questa tecnologia consente all'operatore di riprendere mentre cammina, corre o si muove in modo dinamico, senza bisogno di tenere il ritmo o fare affidamento su apparecchiature esterne, il tutto grazie ad un nuovo algoritmo che elabora gli input da una serie di sensori ToF verso il basso, sensori a doppia visuale in avanti e verso il basso, IMU integrato e barometro. 

Un telemetro LiDAR  genera continuamente misurazioni laser permettendo una messa a fuoco precisa e veloce: trasmette contemporaneamente oltre 43.200 punti di distanza fino a 10 metri, individuando i soggetti in modo rapido, anche in ambienti con scarsa illuminazione.  DJI Ronin 4D offre tre modalità di messa a fuoco: messa a fuoco manuale, messa a fuoco automatica e la messa a fuoco manuale automatizzata (AMF) proprietaria. Utilizzando la nuovissima tecnologia di trasmissione O3 Pro di DJI, il trasmettitore video 4D trasmette un feed 1080p/60fps ai monitor remoti con un raggio di trasmissione fino a quasi 20.000 piedi. Include anche la crittografia AES a 256 bit che protegge il feed video e la bassa latenza end-to-end per il monitoraggio in tempo reale.

Il monitor remoto ad alta luminanza aggiuntivo integra un ricevitore video wireless in un monitor da 7 pollici da 1.500 NIT. Il sensore giroscopico integrato trasforma anche il monitor in un controller di movimento per il controllo della telecamera basato sul movimento. Può anche connettersi alle impugnature Ronin 4D, DJI Master Wheels, DJI Force Pro o il nuovo DJI Three-Channel Follow Focus per riprese coordinate. Quando più monitor remoti vengono utilizzati insieme, ciascun dispositivo può riprodurre materiale separatamente con LUT indipendenti, caricati senza interferire con altri monitor. Lo slot per schede microSD integrato nel monitor supporta la registrazione di filmati proxy fino a 1080p/60fps.

Il nuovo sistema permette la registrazione su unità SSD USB, scheda CFexpress Type-B e PROSSD 1TB proprietario di DJI. Per la registrazione del suono, DJI Ronin 4D dispone di microfoni integrati per supportare l'audio a 24 bit a 2 canali. Ha anche due jack da 3,5 mm sul corpo e due porte XLR sulla piastra di espansione per ulteriori opzioni di input e output. 

DJI Ronin 4D è disponibile nelle combo 6K e 8K.La versione 6K include il corpo principale, una fotocamera stabilizzata Zenmuse X9-6K, il rilevatore di distanza LiDAR, il monitor principale ad alta luminosità, le impugnature e la maniglia superiore, una batteria intelligente TB50 e una custodia da trasporto; il suo prezzo è di 7,059 EUR e sarà disponibile su store.dji.com e su altri canali a partire da Dicembre. La versione 8K include una fotocamera stabilizzata Zenmuse X9-8K ed una unità PROSSD 1TB; il suo prezzo è di 11,099 EUR e sarà disponibile su store.dji.com e su altri canali in un secondo momento.Il trasmettitore video 4D, il monitorremoto ad alta luminosità e il DJI PROSSD 1TB sono disponibili separatamente

Per ulteriori informazioni, visitare: www.dji.com/ronin-4d

 



Commenti