Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube
Panasonic: gamma TV 2024 con OLED, Mini LED e LCD
Panasonic: gamma TV 2024 con OLED, Mini LED e LCD
La nuova gamma vede come protagonisti i Fire TV OLED, con le serie Z95A, Z93A, Z90A, Z85A e Z80A. Ci sono poi i Mini LED W95A, gli LCD Full LED W90A e tanti LCD tra cui alcune serie con l'inedito TiVo OS
Samsung: tutti i nuovi TV 2024: OLED, QD-OLED, QLED e Mini LED
Samsung: tutti i nuovi TV 2024: OLED, QD-OLED, QLED e Mini LED
Samsung ha presentato a Milano tutta la gamma audio-video 2024: ci sono i Neo QLED 8K QN900D e QN800D, gli OLED S95D, S90D e S85D, i Neo QLED 4K QN90D e QN85D oltre alle soundbar e allo speaker Music Frame
Acemagician S1 mini PC
Acemagician S1 mini PC
L'AceMagic S1 Mini PC è un'opzione valida per chi cerca un dispositivo economico, compatto e versatile. Con le sue prestazioni più che sufficienti ed il design elegante, questo mini PC offre un'esperienza informatica completa in un formato ridotto. Decisamente consigliato per chi vuole spendere poco per applicazioni che non richiedono un grosso sforzo computazionale.
Tutti gli articoli Tutte le news

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 43
  1. #1
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.314

    Tipologie di retroilluminazione led e loro implementazione


    Al momento esistono 3 sistemi di implementazione della retroilluminazione led negli lcd:

    EDGE LED
    Led perimetrali posti dietro la cornice esterna con emissione laterale verso l'interno dello schermo con prisma disposti regolarmente dietro al pannello a diverse altezze per garantire una corretta uniformità di retroilluminazione.

    FULL LED
    Led disposti regolarmente dietro il pannello con emissione perpendicolare ad esso e ottima uniformità di illuminazione.

    FULL LED SLIM
    Retroilluminazione strutturata a blocchi (piastrelle) di led unitamente al relativo diffusore luminoso o, nel caso degli IOL, a gruppi di semplici led con i vantaggi di una emissione più o meno diretta verso il pannello (quindi minima dispersione e ottima uniformità) e un ridotto spessore.


    In tutti e 3 i sistemi è possibile integrare una tecnologia di controllo dinamico indipendente della retroilluminazione nelle diverse zone in cui viene suddiviso il pannello denominata LOCAL DIMMING.
    Di tale tecnologia esistono 4 varianti:

    DIMMING 0D
    Permette il controllo della retroilluminazione con variazione simultanea dell'emissione luminosa di tutti i led (o lampade) della tv
    Ne fanno parte le tv a lampada fluorescente e a led prive di controllo della retroilluminazione a più zone o su diversi assi.

    DIMMING 1D
    Permette il controllo indipendente della retroilluminazione per asse orizzontale (1 Dimensione), quindi con accensione indipendente di ogni fila orizzontale di Led
    Ne fanno parte le tv a led prive di controllo separato di retroilluminazione a più zone.
    Il dimming 1D permette, inoltre, l'adozione del sistema di motion compensation Backlight Scanning tramite, appunto, la modulazione della retroilluminazione a fasce orizzontali.

    LOCAL DIMMING 2D
    Permette il controllo indipendente dell'intensità luminosa di ciascuna zona in cui è diviso il pannello (2 Dimensioni, asse orizzontale e asse verticale che identificano la zona) variando però simultaneamente l'emissione di tutti i led all'interno della singola zona.
    Ne fanno parte le tv a led bianchi e RGB con variazione simultanea per singola zona di tutte le componenti R, G e B.

    LOCAL DIMMING 3D
    Permette il controllo indipendente dell'intensità luminosa di ciascuna zona in cui è diviso il pannello con gestione separata di emissione, per ogni singola zona, dei led red, green e blu.
    Ne fanno parte le tv a led RGB con variazione indipendente per singola zona di tutte le componenti R, G e B.



    Il Local Dimming 2D è quello al momento maggiormente in uso e sviluppa diverse varianti a seconda del tipo di implementazione (mantenendo, però, la caratteristica fondamentale della totale indipendenza di ogni singola zona):

    FULL LED SLIM IOL
    I led sono disposti dietro al pannello con emissione perpendicolare allo stesso. Questo, teoricamente, è il sistema migliore in quanto consente il minor percorso di luce dagli emettitori led al pannello senza alcun tipo di rifrazione e quindi di dispersione.

    FULL LED SLIM IOP
    I led son disposti dietro al pannello, con emissione parallela allo stesso, strutturati in piastrelle indipendenti costituite da una o più file di led posti su uno o più lati della piastrella con emissione verso l'interno e un diffusore ottico che raccoglie la luce e la rifrange perpendicolarmente al pannello in modo uniforme su tutta la superficie coperta dalla zona.

    EDGE LED
    I led sono disposti sul perimetro delle zone controllate (come se ogni zona fosse un pannello edge led a sè) con emissione parallela al pannello verso il centro della zona e, a differenza dei full led slim con diffusore ottico, adottano un sistema di guide ottiche a prisma che indirizza la luce verso il pannello. Questo sistema offre una omogeneità sicuramente inferiore e una maggiore dispersione rispetto ai sistemi full led.



    Da segnalare tra le implementazioni particolari i sony x4500 dai 46" in su in quanto adottano un sistema local dimming 2d con controllo a settori e utilizzo di led RGB con un ulteriore led verde, in considerazione del fatto che il verde è il colore a cui sono più sensibili i recettori dell'occhio umano...


    Info e supporto tecnico fornito da Onslaught e Cyborgh X787
    Lorenzo.
    Ultima modifica di lorenzo82; 31-07-2010 alle 00:39
    Display: SAMSUNG 55Q90T - Lettore BD: PANASONIC DMP-BD84EG - Server PLEX: HTPC - Lettore BD 4K: SONY PS5 DISC - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-62 MKII - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cuffie: SENNHEISER HD 4.50BTNC / SONY WF-1000XM4 - Dap: FIIO M6

  2. #2
    Data registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1.936
    Era ora che ti dessi da fare!

    Benissimo, hai messo anche i "nuovi" local dimming edge-led.

  3. #3
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.314
    E' proprio una bozza buttata li...vediamo se ne esce fuori qualcosa di simpatico (tipo quello su l'interpolazione)
    Lorenzo.
    Display: SAMSUNG 55Q90T - Lettore BD: PANASONIC DMP-BD84EG - Server PLEX: HTPC - Lettore BD 4K: SONY PS5 DISC - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-62 MKII - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cuffie: SENNHEISER HD 4.50BTNC / SONY WF-1000XM4 - Dap: FIIO M6

  4. #4
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Bologna
    Messaggi
    17.649
    Hai solo fatto un po' di confusione sul dimming 1d, che non è locale, per forza di cose (se non ci sono ascissa ed ordinata sugli assi cartesiani, non si identifica un punto ).
    Hai quasi descritto lo 0d dimming, ovvero l'accensione/spegnimento globale.
    Un tipo di local dimming 1d è lo scanning backlight.
    Nicola Zucchini Buriani

  5. #5
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.314
    Grazie del supporto
    Mi son girato mezzo web ma non son riuscito a trovare una spiegazione decente dei vari tipi di local dimming...
    Se hai qualche fonte anche a beneficio del 3d sarebbe fantastico!
    Nel frattempo non ho ben capito cosa ho sbagliato riguardo il LD 1D...così correggo il primo post...
    Lorenzo.
    Display: SAMSUNG 55Q90T - Lettore BD: PANASONIC DMP-BD84EG - Server PLEX: HTPC - Lettore BD 4K: SONY PS5 DISC - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-62 MKII - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cuffie: SENNHEISER HD 4.50BTNC / SONY WF-1000XM4 - Dap: FIIO M6

  6. #6
    Data registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1.936
    Credo che volesse sottolineare come in realtà 1D è un non-local dimming (cosa che tu hai cmq poi specificato nella descrizione) in quanto c'è un unico settore che corrisponde all'intera area dietro i cristalli liquidi. Quindi non c'è controllo a zone (dicitura "local").
    Per il resto, non ho capito perchè Onsla fa riferimento agli assi cartesiani: non vedo correlazione tra 2D, 3D, e gli assi, no? Se non ho capito male, 3D sta per controllo separato dei subpixel rgb e non per 3 dimensioni, idem per 2D.

    Alla luce dei "nuovi" local dimming edge led, forse sarebbe ancora meglio metterlo sotto forma di matrice (es. due righe -edgeled e full led- e poi 3 colonne -1D, 2D, 3D-) magari con esempi di tv in commercio o in presentazione, per ciascun incrocio. La butto lì.

  7. #7
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.314
    Citazione Originariamente scritto da mariorenz
    3D sta per controllo separato dei subpixel rgb e non per 3 dimensioni, idem per 2D.
    3D ha un controllo sulle triplette di led RGB separato per singola componente cromatica...ma essendo molti meno led di quanti siano i pixel non si può parlare di subpixel (se ne potrebbe solo nel caso di una tripletta di led RGB per singolo pixel con variazione, quindi, indipendente dell'emissione luminosa del subpixel)...
    Per il resto aspettiamo Onslaught...io non ho capito se è un'imprecisione perchè di fatto il LD 1D poi "local dimming" non è...oppure è proprio una definizione sbagliata...
    Lorenzo.
    Display: SAMSUNG 55Q90T - Lettore BD: PANASONIC DMP-BD84EG - Server PLEX: HTPC - Lettore BD 4K: SONY PS5 DISC - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-62 MKII - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cuffie: SENNHEISER HD 4.50BTNC / SONY WF-1000XM4 - Dap: FIIO M6

  8. #8
    Data registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1.936
    Giusto, ho sbagliato a dire subpixel, intendevo singola componente r-g-b. Tra l'altro non avevo nemmeno mai sentito 1D.
    Aspettiamo Onslaught..

  9. #9
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.314
    Citazione Originariamente scritto da mariorenz
    Giusto, ho sbagliato a dire subpixel...
    Ci son cascato pure io di là...
    Lorenzo.
    Display: SAMSUNG 55Q90T - Lettore BD: PANASONIC DMP-BD84EG - Server PLEX: HTPC - Lettore BD 4K: SONY PS5 DISC - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-62 MKII - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cuffie: SENNHEISER HD 4.50BTNC / SONY WF-1000XM4 - Dap: FIIO M6

  10. #10
    Data registrazione
    Dec 2005
    Località
    Bologna
    Messaggi
    17.649
    Il dimming è 0, 1, 2 o 3d proprio per affinità con gli assi cartesiani: 0d dimming è l'accensione/spegnimento, 1d dimming è il controllo su un solo asse (infatti lo scanning backlight modula la retroilluminazione dall'alto verso il basso, accendendola sola su una porzione orizzontale di schermo), 2d dimming è local dato che viene individuata una zona (assimilabile ad un punto sugli assi cartesiani) in cui la retroilluminazione funziona in modo indipendente dal resto dello schermo, 3d è sempre local dimming con l'aggiunta della profondità di colore.
    Nicola Zucchini Buriani

  11. #11
    Data registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1.936
    Spettacolo. Ora collego i vari significati (Onsla, vedo che rendi anche di giorno!)

  12. #12
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.314
    Citazione Originariamente scritto da Onslaught
    Il dimming è 0, 1, 2 o 3d proprio per affinità con gli assi cartesiani...
    Finalmente un pò di chiarezza...grazie!
    Sempre massima competenza e cortesia
    Stasera (o stanotte) aggiorno il primo post...
    Lorenzo.
    Display: SAMSUNG 55Q90T - Lettore BD: PANASONIC DMP-BD84EG - Server PLEX: HTPC - Lettore BD 4K: SONY PS5 DISC - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-62 MKII - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cuffie: SENNHEISER HD 4.50BTNC / SONY WF-1000XM4 - Dap: FIIO M6

  13. #13
    Data registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1.936
    Non mi aspettavo anche lo 0D e per quanto l'1D potrebbe sembrare "OT" in quanto non deputato al miglioramento del contrasto/nero, invece c'entra perchè anche il backlight scanning asserve anche a tale scopo, se non sbaglio.
    Ultima modifica di mariorenz; 09-01-2010 alle 18:22

  14. #14
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.314
    Ho aggiornato il primo post...ora ci dovremmo essere...
    Lorenzo.
    Display: SAMSUNG 55Q90T - Lettore BD: PANASONIC DMP-BD84EG - Server PLEX: HTPC - Lettore BD 4K: SONY PS5 DISC - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-62 MKII - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cuffie: SENNHEISER HD 4.50BTNC / SONY WF-1000XM4 - Dap: FIIO M6

  15. #15
    Data registrazione
    Nov 2005
    Località
    roma
    Messaggi
    5.314

    Citazione Originariamente scritto da mariorenz
    Non mi aspettavo anche lo 0D e per quanto l'1D potrebbe sembrare "OT" in quanto non deputato al miglioramento del contrasto/nero, invece c'entra perchè anche il backlight scanning asserve anche a tale scopo, se non sbaglio.
    Più che per il contrasto per la riduzione del blur...e in alcuni casi può aiutare un controllo del genere...come ad esempio per le bande nere sui film in 2.35:1 su schermo widescreen...
    Lorenzo.
    Display: SAMSUNG 55Q90T - Lettore BD: PANASONIC DMP-BD84EG - Server PLEX: HTPC - Lettore BD 4K: SONY PS5 DISC - Amplificatore: ONKYO TX-SR608 - Diffusori Frontali: KLIPSCH RB-81 - Diffusore Centrale: KLIPSCH RC-62 MKII - Subwoofer: VELODYNE CHT-12Q - Cuffie: SENNHEISER HD 4.50BTNC / SONY WF-1000XM4 - Dap: FIIO M6


Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •