Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Netflix sorpassa TV in ore di visione

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 09 Luglio 2012, alle 10:42 nel canale DISPLAY

“In un confronto con la TV tradizionale e i servizi via cavo, Netflix straccia tutti negli Stati Uniti. A giugno 2012, gli utenti Netflix hanno speso oltre 1 miliardo di ore a visionare contenuti VOD in streaming, equivalenti a più di 80 minuti al giorno a persona”

Sulla base degli ultimi dati di streaming pubblicati dai vertici Netflix, gli analisti di BTIG Research hanno tracciato un bilancio del successo di Netflix in USA: 24 milioni di utenti abbonati che hanno visionato circa 1 miliardo di ore di contenuti in streaming VOD solo a giungo 2012. Tutto ciò equivale a più di 80 minuti al giorno per ogni abbonato Netflix. Dato in continua crescita considerando che la media era di 64 minuti al giorno a dicembre 2011 e di circa 70 minuti a marzo 2012.

Secondo BTIG Research, questo posiziona Netflix al 7° posto complessivo in USA considerando tutte le emittenti TV broadcast e cavo e addirittura al 2° posto se si considerano unicamente le emittenti via cavo (subito dietro a Disney Channel, ma davanti a ESPN). Ancora più eclatante il dato medio considerando il numero di abbonati (in proporzione quindi), con Netflix che si posiziona al primo posto dell'intero panorama televisivo statunitense (sia broadcast che via cavo). Ricordiamo che Netflix deve il 90% dei suoi abbonamenti al solo mercato USA e che è approdato solo recentemente in Gran Bretagna e presto dovrebbe debuttare anche nei paesi Scandinavi. Il trend di crescita e di apprezzamento da parte degli abbonati sembra inarrestabile e il fenomeno del VOD comincia davvero ad impensierire i boradcaster tradizionali (quanto meno in USA).

Fonte: BITG Research



Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Alberto Pilot pubblicato il 09 Luglio 2012, 11:35
Spettacolo la foto dell'HT messo a 90° sulla destra rispetto al divano ..... così viene il torcicollo a tutta la famiglia ....

ahhhhh questi uomini del markettttting ......
Commento # 2 di: Dr.Jeckyl pubblicato il 09 Luglio 2012, 13:05
Non è esattamente a 90°, ma comunque si, fa parte del marketing, hanno usato questa disposizione per mantenere in vista sia lo schermo (che rappresenta il prodotto) che la famiglia (che rappresenta noi). Le 2 cose più importanti per la vendita insomma.

Tornando alla notizia, la tv che scegli tu è il futuro.. è normale che Netflix vada così bene. Tra un po di anni ci verrà da ridere pensando a quando dovevamo aspettare l'orario esatto per guardare qualcosa che sceglievano gli altri!
Commento # 3 di: sbuzzo pubblicato il 09 Luglio 2012, 16:02
Aspettando l'offerta europea (per quanto ancora?) ci dobbiamo adattare agli ancora acerbi servizi mediaset/sky. Certo che un VOD a meno di 10 euro al mese e programmazione ritardata di circa 2 mesi dall'uscita in sala aiuterebbe non solo ad aumentare la qualità italiana, ma anche darebbe un'ulteriore spallata al pirataggio.
A mio avviso , naturalmente
Commento # 4 di: Bonfire Redux pubblicato il 09 Luglio 2012, 22:35
Aspettando l'offerta europea (per quanto ancora?) ci dobbiamo adattare agli ancora acerbi servizi mediaset/sky.

Uhm...non credo che il servizio di Mediaset Premium Play (via internet) abbia nulla da invidiare a Netflix...più che altro nel nostro paese in assenza del cavo il gioco è tutto sulle connessioni adsl...ancora troppo lente (e costose) per arrivare veramente a tutti.
Commento # 5 di: dav89 pubblicato il 10 Luglio 2012, 11:49
Originariamente inviato da: Bonfire Redux;3573263
Uhm...non credo che il servizio di Mediaset Premium Play (via internet) abbia nulla da invidiare a Netflix...più che altro nel nostro paese in assenza del cavo il gioco è tutto sulle connessioni adsl...ancora troppo lente (e costose) per arrivare veramente a tutti.

Io uso netflix ormai da 2 anni e posso dire,avendo provato entrambi i servizi, che rispetto a premium play netflix è tutta un'altra cosa. qualità 1080p,possibilità di utilizzare i sottotitoli praticamente sul 90% dei video disponibili, catalogo di film e serie tv enorme e in continuo aggiornamento(ci sono film di tutti i distributori usa).Se conoscete l'inglese consiglio a tutti l'acquisto di un dns come unblock-us e di abbonarsi a netflix alla modica cifra di 6.50 al mese. Se non fosse per lo sport avrei già cancellato sky.
Commento # 6 di: wercide pubblicato il 10 Luglio 2012, 19:24
Anche io ho provato circa una settimana fa questo metodo, ma purtroppo con la connessione che mi ritrovo (3 mega) non mi parte mai lo streaming in HD, sempre SD.
Non è un problema se guardo da pc perché facendo ctrl+shift+alt+S scelgo io a che qualità fare il buffering, ma dalla PS3 non posso.
Tu che connessione hai per lo streaming a 1080p?
Commento # 7 di: dav89 pubblicato il 10 Luglio 2012, 21:10
Io uso la play3 per netflix e hulu plus. Di linea ho fastweb fibra 100mega.
Commento # 8 di: Bonfire Redux pubblicato il 13 Luglio 2012, 00:43
Originariamente inviato da: dav89;3573511
rispetto a premium play netflix è tutta un'altra cosa. qualità 1080p,possibilità di utilizzare i sottotitoli praticamente sul 90% dei video disponibili, catalogo di film e serie tv enorme e in continuo aggiornamento(ci sono film di tutti i distributori usa[CUT]

Ok per il 1080 (ma per MP Play i film in quel formnato aumentano sempre di più e semmai il vincolo è il dover anche predisporre materiale per il primitivo digitale terrestre che ha limitatissima banda; ovviamente MP Play è competitivo nella sua versione internet e non nella versione simil on demand via antenna); per il catalogo: anche lì è questione di economia di scala: la sola domanda interna USA si mangia quella di tutta l'Europa, figuriamoci dell'Italia...la proprietà dei diritti è la *chiave*: chi li detiene vince...ma costano un sacco di soldi! MP Play a un costo in abbonamento bassissimo, ben più basso di Netflix a ben vedere...poi ovvio essendo tutto in scala ridotta...anche nel mondo dell'Entertainment la concentrazione, paradossalmente, porta maggiori benefici all'utente finale che una maggiore frantumazione dell'offerta tra molteplici attori. Detto questo, qui lo dico e qui lo nego, MP sta sondando accordi (non solo commerciali) con Netflix...
Commento # 9 di: jpcdani pubblicato il 19 Luglio 2012, 22:08
da dav89
(...possibilità di utilizzare i sottotitoli praticamente sul 90% dei video disponibili, ndr...) ma davvero ci sono i sottotitoli al 90%??? ma in italiano? o completamente in inglese? sono sordo...e mi interessa moltissimo! se effettivamente ci sono, mi abbono subito..
Commento # 10 di: wercide pubblicato il 19 Luglio 2012, 22:18
In inglese naturalmente