Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

La Corea avvierà un centro R&D OLED

di Riccardo Riondino, pubblicata il 28 Giugno 2016, all 16:29 nel canale DISPLAY

“Il MOTIE (Ministry of Trade, Industry and Energy) coreano avvierà un progetto di sviluppo per le tecnologie OLED, della durata minima di sette anni, che porterà alla fondazione di un istituto centrale di ricerca per sostenere l'industria display nazionale ”

Come anticipato lo scorso aprile, il Ministero dell'Industria, Commercio ed Energia coreano (MOTIE) sta avviando uno studio di fattibilità riguardo lo sviluppo di nuovi procedimenti produttivi per gli OLED. Il MOTIE vuole assicurarsi che l'industria nazionale mantenga la propria leadership nel settore display, bilanciando l'ascesa dei costruttori cinesi che viene favorita dalle politiche di supporto del proprio governo.

Stando ad un rapporto del 23 giugno, il progetto avrà una durata di almeno sette anni con un investimento tra i 175 e i 263 milioni di dollari, la cui entità verrà stabilita entro la fine del prossimo mese: L'obiettivo è quello di incrementare l'efficienza costruttiva degli Organic-LED, verso cui l'industria coreana sta gradualmente convertendo la produzione a scapito degli LCD. Il programma riguarderà i vari elementi costruttivi dei pannelli, dai macchinari, ai composti organici utilizzati, alle tecnologie di deposizione, come i processi di stampa o “roll-to-roll”.

Oltre alle multinazionali verranno agevolate anche le industrie medio-piccole, stabilendo un istituto centrale fornito di strutture per ridurre i costi di ricerca e sviluppo. Il governo di Seul spera così di mantenere il vantaggio competitivo nei confronti della Cina, che ha quasi eguagliato i sudcoreani nelle tecnologie LCD LTPS (Low-Temperature Poly-Silicon) e detiene già il primato in quelli di tipo a-Si (silicio amorfo). I produttori cinesi stanno inoltre incrementando gli investimenti per la costruzione di schermi di grandi dimensioni e le ricerche nella tecnologia OLED, anche di tipo flessibile, con il supporto dei governi locali, oltre che di quello centrale.

Fonte: ETNews 



Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Plasm-on pubblicato il 28 Giugno 2016, 19:22
Si parla sempre di questa concorrenza cinese sugli Oled, ma io non ho mai visto un tv Oled con pannello cinese, anzi quei pochi tv Oled cinesi montano tutti pannelli LG, ma che fanno i cinesi se li conservano i pannelli prodotti?
Commento # 2 di: IukiDukemSsj360 pubblicato il 28 Giugno 2016, 19:51
tiro a indovinare.. magari li hanno lanciati di recente in un numero limitato per il solo mercato ciense/honk kong ?!?

per poi prepararsi tra un paio d'anni ad invadere il resto dell'Asia ed i continenti occidentali?
Commento # 3 di: g_andrini pubblicato il 28 Giugno 2016, 22:04
Gli oled cinesi sono in sviluppo, visto che gli lcd non dureranno nel lungo periodo, soprattutto nei formati medio/grandi. L'economicità dei piccoli formati, invece, credo farà sopravvivere ancora a lungo la tecnologia attuale, che per di più ha una ottima resa, tranne forse per l'angolo di visione.