Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

L'invasione degli LCD grande schermo

di Riccardo Riondino, pubblicata il 29 Dicembre 2017, alle 12:41 nel canale DISPLAY

“Saranno prossimanente attive ben 11 fabbriche TV di generazione superiore alla 10¬, in prevalenza di proprietÓ cinese e taiwanese, da cui usciranno in grandi quantitÓ pannelli oltre i 65", facilitando la migrazione verso l'Ultra HD grazie al generale abbassamento dei prezzi”


- click per ingrandire -

Dalle stime effettuate dalla redazione di AV Cesar, risulta che in tutto il mondo sono ben undici gli impianti LCD di generazione superiore alla 10ª. Le lastre madri in vetro sempre più grandi (2940 x 3370 mm per la generazione 10,5 contro i 2850 x 3050 mm per quelli Gen-10), permettono di ricavare un numero maggiore di pannelli da almeno 65", in linea con i requisiti dell'Ultra HD 4K/8K, riducendo al minimo gli scarti di produzione.


- click per ingrandire -

Le fabbriche appartengono in maggioranza a gruppi cinesi e taiwanesi, tra i quali CSOT (China Star Optoelectronics Technology, la divisione LCD di TCL), Foxconn (Sharp), HKC o China Electronics. Tra i due produttori coreani, solo LG Display è impegnata nella corsa all'espansione della grandezza dei substrati. Samsung ha scelto invece di imitare la taiwanese AU Optronics, ritenendo che il già elevato numero di produttori garantisca una quantità sufficiente di pannelli LCD sul mercato a prezzi competitivi. Il colosso coreano ha infatti stretto una partnership con TCL assicurandosi la fornitura di pannelli LCD di grande formato.

Per la costruzione degli undici stabilimenti Gen-10,5/Gen-11 sono stati investiti in totale quasi 67B US $. Quando saranno attive tutte le linee di produzione, causeranno inevitabilmente un eccesso di pannelli LCD di ampie dimensioni, portando ad un generale ribasso dei prezzi.

Fonte: AV Cesar



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: g_andrini pubblicato il 29 Dicembre 2017, 14:06
Oramai il prezzo al metro quadro dei pannelli lcd è inferiore a quello di una buona carta da parati... La tendenza di colpire il pubblico con maxi schermi è ben evidente!
Commento # 2 di: yuzathecloud pubblicato il 29 Dicembre 2017, 14:16
Originariamente inviato da: g_andrini;4808135
Oramai il prezzo al metro quadro dei pannelli lcd è inferiore a quello di una buona carta da parati... La tendenza di colpire il pubblico con maxi schermi è ben evidente!


Dottò, sò 85 pollici, che faccio, lascio?
Sarà, ma preferisco una fettina di capicollo toscano a un paio d'etti di prosciutto tedesco fosforescente.
Commento # 3 di: JohnTuld pubblicato il 29 Dicembre 2017, 22:40
Questa tendenza suona come il De Profundis della videoproiezione domestica di fascia media (quella nostra, escludendo le installazioni per ricchi). Lo dico con un po' di nostalgia, ma alla fine è un'ottima notizia per i possessori di vpr che vorrebbero liberarsi dei limiti intrinseci alla videoproiezione, ovvero ambiente oscurato e trattato in primis. Poi la definizione è superiore, il contrasto (e microcontrasto soprattutto) e anch'esso su un altro livello.

Agli scettici delle grandi dimensioni dico solo che... beh.. basta guardare un film con un proiettore per capire che una maxi TV dà il meglio dei due mondi! Se poi parliamo di un OLED da 90 pollici.... ci vorrà qualche annetto prima che venga proposto ad un prezzo ragionevole, ma succederà di sicuro
Commento # 4 di: Falchetto pubblicato il 29 Dicembre 2017, 23:17
credo siano in molti a preferire la quantità alla qualità!
io personalmente penso che in una abitazione media da grande città è già dura infilarci un 65. probabilmente molti smonterebbero la libreria pur di farcene entrare uno.
case sempre più piccole, TV sempre più grandi. questa è la tendenza moderna
Commento # 5 di: sanosuke pubblicato il 30 Dicembre 2017, 22:56
Se ti fermi all'Italia può essere,nel mondo la situazione potrebbe essere un pelo diversa magari.
Commento # 6 di: Falchetto pubblicato il 31 Dicembre 2017, 00:31
il problema è anche un'altro: per anni ho litigato con gli spifferi ai bordi e gli aloni di luce classici degli edge led.
come li vogliono fare quei pannelli 'extra large'?
se è ancora la stessa solfa preferisco il TV più piccolo ma nero!
Commento # 7 di: red5goahead pubblicato il 01 Gennaio 2018, 16:31
Panasonic 4K (possibilmente OLed) da 42 o max 46 e ben sotto i 1000€ e cambio l'ST60. Se non io aspetto.