Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Loewe Blu-ray Blutech Vision

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 08 Ottobre 2007, all 11:59 nel canale HT

“Presentato in occasione dell'ultimo IFA di Berlino, Loewe annuncia l'imminente uscita sul mercato europeo del suo primo lettore Blu-ray Blutech Vision dall'esclusivo design, nonché prezzo”

Famosa per il design ricercato ed esclusivo dei propri televisori, la casa tedesca segue la stessa filosofia per il lancio sul mercato del suo primo lettore Blu-ray, presentato al grande pubblico in occasione dell'ultimo IFA di Berlino. Il Loewe Blutech Vision, è stato disegnato dallo Stuttgart Phoenix Design e i colori sono disponibili in finitura grigio cromato o antracite laccato. Le caratteristiche tecniche annunciate sono piuttosto complete, ma fanno ancora riferimento alle specifiche 1.0 del profilo BD (quindi niente doppio decoder per PiP e altri contenuti interattivi).

Oltre a riprodurre i dischi Blu-ray a 1080/24p e i classici DVD fino a 1080p (non conosciamo la natura dello scaler interno), il Blutech Vision è dotato di una porta HDMI 1.3 in grado di veicolare in bitstream le nuove codifiche fino a 7.1 canali Dolby TrueHD e DTS HD Master Audio. In alternativa è comunque presente un decoder interno in grado di decodificare e presentare gli algoritmi convertiti alle uscite 5.1 analogiche. L'uscita HDMI è, inoltre, compatibile con il protocollo di comunicazione CEC e consente di pilotare l'intera catena audio-video del vostro impianto con un unico telecomando.

Il nuovo lettore Blu-ray Blutech Vision sarà disponibile in tutta Europa entro la fine del mese ad un prezzo annunciato di 1.399 Euro.

Fonte: Loewe



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: TheRaptus pubblicato il 08 Ottobre 2007, 13:37
Mi sono sempre chiesto perchè solo case tedesche (.. anche B&O però!) proponesserto certi design e mai un'italiana. Eppure non ci mancano certo le conoscenze tecnologiche tantomeno il design?
Commento # 2 di: no_smog pubblicato il 08 Ottobre 2007, 23:45
ci manca la cultura del design industriale applicata all'elettronica. Ho molti (veramente molti) amici architetti/ingegneri che disegnano caffettiere, bicchieri, sedie, armadi e chi più ne ha più ne metta ma se gli parli di design applicato all'elettronica di consumo ti guardano come se fossi un pazzo sacrilego.
Poi vado in casa loro e vedo lcd schaub lorenz e lettore amstrad..allora capisco....l'ignoronza la fa da padrona...dicono dalle mie parti.
Pensa che continuano a progettare sale e salotti senza tenere minimamente da conto le elettroniche ed i cablaggi che un giorno andranno ad incasinare quegli stessi spazi/volumi. Così appena hai finito casa ti tocca riprendere in mano martello e scalpello per fare le tracce.