Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

DAC Audiolab Q-DAC

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 25 Febbraio 2013, all 09:20 nel canale HT

“Presentati al Bristol Show 2013 una versione ridotta del M-DAC e un nuovo amplificatore di potenza, il M-PWR”

Dopo aver conseguito ottimi risultati con il convertitore digitale-analogito M-DAC, vincitore di un premio EISA 2012-2013, Audiolab ne ha presentato una versione rivista per contenere i costi, senza per questo sacrificare le prestazioni. Secondo il progettista Peter Comeau il nuovo prodotto è infatti in grado di restituire il 98% della qualità del M-DAC. Per contenere i costi sono state ridotte le funzionalità e le possibilità di connessione: spariscono le uscite audio bilanciate, gli ingressi audio digitali coassiali ed ottici scendono ad uno per tipo ed infine cambia il display montato sul frontale, che ha dimensioni inferiori.

Q-DAC è in grado di supportare sorgenti con una frequenza di campionamento fino a 24 bit/192kHz su ingresso coassiale, mentre scende a 24 bit/96kHz sull'ingresso ottico e USB. La dotazione di ingressi ed uscite comprende l'uscita cuffie sul frontale, un ingresso coassiale, un ingresso ottico, una porta USB asincrona, uscite digitali coassiale ed ottica e una RCA analogica.

Insieme al nuovo DAC è stato presentato anche un amplificatore di potenza, il M-PWR, progettato per funzionare il sinergia con Q-DAC, che in questo caso può fungere da preamplificatore. La dotazione prevede ingressi sbilanciati RCA e bilanciati XLR, con una potenza erogata pari a 40W.

Fonte: What Hi-Fi.



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: djfix13 pubblicato il 04 Marzo 2013, 09:18
scusate ma se spariscono le uscite audio bilanciate che senso ha che il M-pwr le abbia in ingresso? essendo un prodotto da accoppiare che senso ha?