Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Broadband compatibile 4K HDR solo al 12%

di Riccardo Riondino, pubblicata il 22 Dicembre 2017, alle 15:10 nel canale SOFTWARE

“È ancora limitata la disponibilità globale di connessioni internet da almeno 25Mbi/sec, la minima consigliata da Netflix per lo streaming 4K HDR, con gli Stati Uniti che si classificano solo al decimo posto di una classifica che vede al primo posto la Corea ”


- click per ingrandire -

L'analisi Akamai sulla velocità delle connessioni broadband nel 2017 a livello globale, evidenzia come solo una minima parte possieda i requisiti minimi consigliati per lo streaming 4K HDR. Questo aspetto è stato già evidenziato dal portavoce BDA Victor Matsuda durante il CES 2017, fornendo una chiave di lettura al successo del Blu-ray 4K. Netflix infatti raccomanda per lo streaming UHD una banda di almeno 25Mbit/sec, bit-rate che consente di veicolare i metadati per HDR10 e Dolby Vision e l'audio Dolby Atmos, sebbene compresso in Dolby Digital Plus.

In tutto il mondo sono però appena il 12% gli utenti che hanno a disposizione una velocità superiore ai 25Mbit/sec. Le situazione migliori sono in Sud Corea e Norvegia con il 40% e il 34%, mentre gli Stati Uniti si classificano solo al 10° posto con il 21% e una media generale di 16,8Mbit. Al confronto i Blu-ray 4K presentano un vantaggio sostanziale, considerando che i dischi doppio strato possono raggiungere i 108Mbit/sec. Inoltre, non ci si possono attendere miglioramenti radicali nei prossimi anni, in quanto un precedente studio indica che solo nel 2025 le connessioni da almeno 25 Mbit saranno diffuse nell'80% degli USA.

Fonte: AV Cesar



Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: g_andrini pubblicato il 22 Dicembre 2017, 16:30
Lo streaming è eccellente per un amante dei film, è comodo ed economico, ma è adatto in pratica solo su schermi non enormi. I dischi ottici non moriranno, anzi a mio parere conosceranno una seconda vita.
Commento # 2 di: Dam21 pubblicato il 24 Dicembre 2017, 05:00
Originariamente inviato da: g_andrini;4805854
I dischi ottici non moriranno


E speriamo davvero rimanga così per molto tempo, tra frame rate non corretti, compressione e qualità in generale, non esiste che non si abbia possibilità di scelta, magari vincolati ulteriormente della propria connessione...senza contare che, alcuni film meritano di essere collezionati, cosa dovrebbe collezionare un appassionato? flussi in streaming?
Ben vengano determinati servizi, ma che non diventino la sola alternativa.
Commento # 3 di: napodan pubblicato il 24 Dicembre 2017, 06:44
D'accordissimo con voi al cento per cento !!!
Commento # 4 di: molotino pubblicato il 28 Dicembre 2017, 01:12
Ma poi la cosa mi fa sorridere, Netflix vuole 25Megabit come banda minima, ma sappiamo benissimo tutti che il 4K di NetFlix va a 15 mega ma quindi di che stiamo parlando?
Ho visto 4K HDR dal mio amico andare anche con solo 12 megabit di banda, quindi perchè voi di AV Magazine non chiedete a NetFlix sta storia del minimo di 25 Megabit???
Mah non so più che pensare quando leggo ste cose...
Commento # 5 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 28 Dicembre 2017, 10:24
Originariamente inviato da: molotino;4807422
Ma poi la cosa mi fa sorridere, Netflix vuole 25Megabit come banda minima, ma sappiamo benissimo tutti che il 4K di NetFlix va a 15 mega ma quindi di che stiamo parlando?
Ho visto 4K HDR dal mio amico andare anche con solo 12 megabit di banda, quindi perchè voi di AV Magazine non chiedete a NetFlix sta storia del minimo di 25 Megabit???[CUT]
Per vedere contenuti 4K da Netflix bastano anche meno di 8 Mbps, se consideriamo il video a 7,63 Mbps e un audio stereo...

I step successivi per bitrate video sono 9.54 Mbps, 11.44 Mbps e 15.6 Mbps, a cui aggiungere anche l'audio. Secondo me la qualità fino a 11.44 di solo video è inaccettabile. E fortunatamente non sono il solo a pensarlo.

Quindi per godere di una qualità accettabile servono più di 16 Mbps, se consideri anche l'audio. Ma non basta. Se il bitrate effettivo scende al di sotto di una soglia minima, il sistema sceglie stream a bitrate inferiori. Quindi tu credi di vedere un 4K decente ma in realtà la qualità potrebbe essere ben superiore.

Fino a quando ho avuto un abbonamento ADSL 20 Mbps con Infostrada, soltanto la notte il bitrate mi consentiva di superare i 15 Mbps ma sempre entro i 18 Mbps (test effettuato con speedtest). Ebbene, per vedere costantemente i contenuti 4K ad almeno 12 Mbps (video + audio) ero costretto a spegnere il WiFi in modo che soltanto il TV fosse connesso.

È questo il senso dei 25 Mbps. Servono più di 20 Mbps reali per consentire di poter godere di contenuti 4K di qualità accettabile su Netflix senza essere costretti a limitare le altre connessioni all'interno della stessa rete.

Il tutto senza considerare che: 1- il bitrate medio di film in Blu-ray 4K è anche quattro volte superiore; 2- la qualità dipende anche dai contenuti (la grana e i movimenti di macchina veloci richiedono bitrate più alti"; 3- il datarate dei contenuti in streaming dovrebbe presto aumentare.

Emidio
Commento # 6 di: molotino pubblicato il 29 Dicembre 2017, 01:21
Si certo Emidio la mia osservazione era riferita al fatto che le loro richieste di banda parlano di 25Megabit per avere il massimo delle prestazioni sul 4K HDR, però permettimi di dire che con la linea che ho io è arrivo a circa 85 megabit effettivi io sono sempre arrivato comunque al massimo a 15Megabit di bitrate quindi è palese che i loro server misurino istantaneamente la velocità media di banda e che dopo circa 50 secondi si arriva al massimo bitrate che comunque si attesterà sempre e solo a 15.6 megabit indipendentemente dal fatto che si usi semplice dolby digital+ o dolby altmos.
E' ovvio quindi che chi avrà presumo almeno 25megabit arriverà sempre al massimo di banda disponibile chi invece arrancherà con le ADSL da 15/18 megabit effettivi non avrà mai il massimo di banda disponibile anche se questa effettivamente ci arriverebbe anche con 18 mega.