Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Easy-Off spegne lo spreco

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 02 Aprile 2008, all 15:41 nel canale ACCESSORI

“Easy Off, il piccolo dispositivo prodotto da Easy Living permette in un solo gesto di eliminare gli inutili sprechi di energia elettrica dei prodotti HiFi in stand-by con il normale telecomando”

Easy Off è un piccolo dispositivo da interporre tra la presa di corrente e le apparecchiature video e hi-fi come televisori, amplificatori, decoder digitali, lettori DVD etc. che consente un notevole risparmio energetico.

In pratica, invece di lasciare tutti gli apparecchi in stand-by, con consumi che in alcuni casi sono di alcune decine di watt, il dispositivo Easy-Off permette di staccare la corrente con un semplice gesto poiché si attiva e disattiva con lo stesso telecomando con cui accendete il TV.

Caratteristiche dichiarate

tensione d’ingresso 230 V
tensione uscita 230V
carico massimo 10 A
portata spina e presa 10 A
distacco dalla rete mediante 2 relè
innesco e disinnesco anti bump
tempo di intervento distacco senza carico 10 sec.
sensore infrarosso remoto con jack e cavo schermato L. m2

Easy Off è un prodotto italiano commercializzato da EL Electronics di Mosciano Sant'Angelo (TE) ed è già disponibile al costo di 39,90 Euro, IVA compresa.

Per maggiori informazioni: www.easyoff.eu  -  www.elelectronics.com



Commenti (23)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: zLaTaN_85 pubblicato il 02 Aprile 2008, 16:03
avevo letto in giro che era una mezza fregatura... a parte il fatto che consuma comunque energia perchè lui stesso resta poi in stand-by dicevano anche che soffriva di disturbi e spegnendo la luce ad esempio si spegneva anche quello e cose del genere...
Commento # 2 di: pela73 pubblicato il 02 Aprile 2008, 16:18
io spengo gli apparecchi o le ciabatte a cui sono attaccati e se posso tolgo la spina.
più sicuro e meno costoso.
Commento # 3 di: Dave76 pubblicato il 02 Aprile 2008, 16:28
Riporto 2 conti fatti da un utente su un blog.....

Prendiamo un televisore Sony Bravia 52 pollici HD e leggiamo il manuale tecnico. Stando a quanto scritto il consumo in stand-by di questo televisore è di 0,3W. Da qui facendo un semplice calcolo si ottiene che tenendo il televisore in stand-by per 24 ore consecutive per 365 giorni, cioè il televisore è sempre in stand-by il consumo annuale risulta di:

0,3W per 24 ore per 365 giorni = 2,63 kWh (chilovattora).

Avendo un costo medio di 0,15 Euro per kWh il costo totale risulterà = 2,63 per 0,15 cioè 0,39 Euro.

Per fare un calcolo di pay-back del dispositivo in questione bisogna eseguire questo calcolo per le utenze elettriche medie interessate dai consumi in stand-by. Ipotizziamo che in una casa media ci sia 2 TV, un telefono cordless, 1 videoregistratore e un decoder satellitare.
Mettiamo che abbiamo un consumo equiparabile al nostro esempio.

Il costo totale risparmiato sarebbe di 0,39 Euro per 5 = 1,97 Euro.

Mettiamo che abbiamo in casa apparati vecchi e che questi consumino diciamo 5 volte di più.
Sosterremo un costo di circa 9,85 Euro l'anno.

Dal punto di vista finanziario il nostro ritorno del capitale investito sarà di circa 4 anni.


La domanda quindi è: vale la pena di acquistarlo?
Commento # 4 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 02 Aprile 2008, 17:07
... Ipotizziamo che in una casa media ci sia 2 TV, un telefono cordless, 1 videoregistratore e un decoder satellitare....

... Mettiamo che abbiamo un consumo equiparabile al nostro esempio....

I conti pubblicati da quell'utente sul blog partono dal presupposto che tutti i prodotti consumino come l'ultimo Bravia. In realtà la situazione è piuttosto eterogenea. La maggior parte di decoder sat e DVB-T hanno un consumo in stand-by che supera i 10 watt (meglio chiamarli volt*ampere) e che in alcuni casi arrivano a 20 watt.

Solo i TV di nuovissima generazione hanno un consumo in stand-by inferiore ai 0,3W come i Sony ad esempio. La maggior parte ha un consumo tra 2 W e 1W.

Sarebbe interessante verificare il consumo in stand-by della PS3, quello di un ampli multicanale, del decoder Sky, del decoder DVB-T etc. e fare una verifica. In questo caso non mi sorprenderei se l'investimento rientrasse in meno di sei mesi.

Emidio
Commento # 5 di: Dave76 pubblicato il 02 Aprile 2008, 17:19
E' vero Emidio (non ci avevo pensato...sei sempre una spanna avanti); è anche vero però che i decoder hanno consumi più elevati perchè non hanno un vero e proprio stand-by a causa dei possibili aggiornamenti OTA (che non potrebbero eseguire se spenti) e i DVD Recorder (come i videoregistratori) se vengono spenti in molti casi non hanno memorie tampone per mantenere le impostazioni che servono per programmare le registrazioni....
A proposito di questo...ma se l'easy off è collegato ed io programmo il DVD recorder....che succede? parte o rimane in spento?
Commento # 6 di: fabris66 pubblicato il 02 Aprile 2008, 17:34
Gli apparecchi che tu citi, devono necessariamente rimanere in standby, altrimenti il decoder non si aggiorna ed il registratore non registra nulla.
Commento # 7 di: sevenday pubblicato il 02 Aprile 2008, 17:38
Cmq sia io ho preso l'abitudine prima di andare a letto di spengere la ciabatta...risparmio e non devo aggiungere altri oggetti sulla corrente.

Il problema di questo oggettino è che ha bisogno cmq di una ciabatta collegata visto che ha 1 sola entrata.

Potevano fare 2-3 modelli con numero prese varie...
Commento # 8 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 02 Aprile 2008, 17:40
D'accordo per gli aggiornamenti OTA per il decoder. Ma non succede certo nulla se si lasciano in stand-by per l'aggiornamento occasionalmente e non tutto il tempo.

Diverso il discorso del VCR o del DVR che infatti non ho incluso nel mio elenco di prodotti.

In ogni modo, il senso del mio intervento è che il consumo in stand-by del Bravia di ultima generazione non può essere preso come esempio per calcolare il consumo di tutti gli altri prodotti.

Tutto qui

Emidio
Commento # 9 di: fabris66 pubblicato il 02 Aprile 2008, 17:43
Ok, ma allora avrai due linee separate, perchè, come prima detto, se stacchi completamente un recorder come fai a registrare?
E volendo usare come sorgente per questa registrazione, un decoder, ad esempio, come ti regoli?
Emidio, per il resto il tuo discorso non fa una grinza.
Commento # 10 di: zLaTaN_85 pubblicato il 02 Aprile 2008, 17:48
basta avere due ciabatte separate... a una ci colleghi quello che vuoi tenere in stand-by e all'altra quello che puoi spegnere! ovviamente non potrai mai registrare qualcosa con recorder e/o sorgente spenti completamente
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »