Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Problemi per Galaxy Note 7

di Franco Baiocchi, pubblicata il 02 Settembre 2016, all 16:39 nel canale MOBILE

“In seguito a numerose segnalazioni da parte di utenti sui social media che hanno postato foto e clip di Galaxy Note 7 carbonizzati dopo aver preso fuoco durante la ricarica, Samsung ha ritardato le consegne dello smartphone nel mercato coreano”

Samsung ha ritardato le spedizioni del Galaxy Note 7 in Corea del Sud per effettuare ulteriori test di controllo della qualità dopo la notizia che le batterie in alcuni degli smartphone erano esplose ed avevano preso fuoco durante fase di ricarica.

Sembra che il ritardo riguardi solo il mercato della Corea del Sud in quanto il pacco batterie dei Note 7 diffusi in Corea è prodotto dalla locale ITM Semiconductor e tali batterie sembrano le uniche ad aver presentato l'anomalia. Ad esempio, la maggior parte dei telefoni in vendita in Cina saranno dotati di batterie fornite dalla società cinese partner Amperex Technology.

In questi giorni diverse persone hanno postato online sui social media immagini e video di Note 7 carbonizzati spiegando che i loro telefoni avevano preso fuoco. "State attenti là fuori, ognuno in possesso del nuovo Note 7, potrebbe prendere fuoco", ha detto un utente in una clip di YouTube mostrando un GalaxyNote 7 bruciato. Non c'è però nessuna conferma sulla veridicità della clip. In ogni modo pare che Samsung preveda di sostituire le batterie di tutti i clienti gratuitamente, e nelle ultime ore addirittura un rimborso o una sostituzione completa del terminale per gli utenti del mercato coreano dove sono più di 400.000 i Note 7 venduti al momento .

Sembrano confermati comunque i lanci in queste ore del nuovo nato in casa Samsung in Cina ed Europa. In ogni caso la notizia che il Galaxy Note 7 potrebbe essere difettoso, e potenzialmente pericoloso per gli utenti, ha influenzato negativamente i titoli finanziari della holding coreana che hanno chiuso in forte ribasso sui mercati internazionali.

Questa è la risposta ufficiale di Samsung all'avvenimento:

“Samsung è impegnata nella produzione di prodotti di alta qualità e prende in considerazione molto seriamente ogni segnalazione di incidente proveniente dai propri clienti. In risposta ai casi riguardanti il Galaxy Note7, recentemente segnalati, abbiamo condotto una profonda indagine e individuato un problema nella batteria dello smartphone. Dal 1° settembre fino ad oggi sono stati segnalati 35 casi a livello globale e stiamo attualmente conducendo un controllo approfondito con i nostri fornitori per identificare eventuali batterie difettose presenti sul mercato. Tuttavia, poiché la sicurezza dei clienti è una priorità assoluta per Samsung, abbiamo interrotto le vendite del Galaxy Note7.  Per i clienti che possiedono già un Galaxy Note7, sostituiremo il loro device con uno nuovo nelle prossime settimane.
 
Siamo consapevoli che questo possa causare degli inconvenienti sul mercato, ma quest’azione è necessaria affinché Samsung possa continuare a garantire la distribuzione di prodotti di altissima qualità. Stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri partner per assicurare che la sostituzione del prodotto avvenga senza ulteriori inconvenienti e in modo efficiente.”
 

fonte: the korea herald - reuters

 



Commenti