Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

MWC: Epson Moverio BT-300 Si-OLED HD

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 22 Febbraio 2016, all 14:06 nel canale MOBILE

“Con Moverio BT-300 Epson mostra il futuro della realtà virtuale, con tecnologia Si-OLED, risoluzione HD e ridicolizzando tutte le altre soluzioni a bassissima risoluzione basate su smartphone”


- click per ingrandire -

Barcellona, 22 febbraio 2016. Epson ha annunciato oggi la terza generazione dei Moverio, gli smartglasses per la Realtà Aumentata. Disponibili da ottobre 2016, i Moverio BT-300, usano microdisplay con tecnologia OLED (Organic Light Emitting Diode) e sono il dispositivo più leggero sul mercato, grazie al 72% di peso in meno rispetto al primo modello annunciato nel 2011, stabilendo i nuovi standard del mercato per gli smartglasses per la Realtà Aumentata.

Epson Moverio BT-300 ridicolizza le soluzioni "concorrenti" basate su RIG con lenti e smartphone (come Galaxy VR, per intenderci, in attesa di alternative con display a risoluzione nativa 4K), caratterizzate da dimensioni e peso ragguardevoli, risoluzione molto bassa e aberrazioni cromatiche (causate dalle lenti di plastica super-economiche), specialmente nella visione periferica. Il Moverio BT-300 invece è molto leggero, ha una risoluzione nettamente superiore rispetto alle altre soluzioni e si integra con la visione della realtà circostante.

Dotati di un processore quad core Intel Atom e di sistema operativo Android 5.1, questi smartglasses sono in grado di supportare contenuti 3D, possiedono una batteria che dura fino a sei ore e permettono di vedere quanto ripreso dalla telecamera frontale HD da 5 mega pixel e da altri sensori, facendo rivivere ciò che vede e sente la persona che li indossa. Come nei precedenti modelli, e nel rispetto delle prescrizioni in materia di tutela della privacy, il prodotto indica con un LED luminoso se e quando la videocamera è in funzione.

Mr Atsunari Tsuda, General Manager Responsabile dei Moverio afferma: "I Moverio si distinguono dagli altri smartglasses sul mercato, nei quali spesso la forma sostituisce la funzione a scapito dell'usabilità del prodotto. Ogni decisione di progettazione che prendiamo è guidata dalla considerazione dei possibili scenari di utilizzo finale del prodotto e la nostra tecnologia Si-OLED apre nuove prospettive nello sviluppo della tecnologia degli occhiali intelligenti. Infatti, con la soluzione OLED abbiamo ottenuto molteplici vantaggi: riduzione del peso e del consumo di batteria, miglioramento dei tempi di risposta, maggiore luminosità e contrasto, risoluzione HD. Inoltre, utilizzando per i wafer il silicio anziché il vetro, possiamo ottenere una miglior visualizzazione dei pixel." 

La linea Moverio è stata presentata con BT-100 (2011) e rinnovata con BT-200 (2014) e BT-2000 (2015). Epson Moverio BT-300 sarà disponibile da ottobre 2016 a un prezzo indicativo di 800,00 euro.

Per maggiori informazioni: www.epson.eu/mwc

 



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: sasadf pubblicato il 22 Febbraio 2016, 23:38
son rimasti gli unici...

....dopo la dipartita dei google glass, sono rimasti gli unici della partita.

Ma interessa ancora a qualcuno 'sto prodotto?
E' mai interessato a qualcuno?
Commento # 2 di: Alberto Pilot pubblicato il 23 Febbraio 2016, 00:04
Ha implicazioni professionali straordinarie Sasà ...

Non deve essere visto in ottica HT, consumer o videogioco .... Per il resto hai ragione, è l'highlander del settore
Commento # 3 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 23 Febbraio 2016, 08:52
Originariamente inviato da: sasadf;4537781
....dopo la dipartita dei google glass, sono rimasti gli unici della partita.

Ma interessa ancora a qualcuno 'sto prodotto?
E' mai interessato a qualcuno?
Non sono come google glass ma riuniscono in un solo prodotto la realtà virtuale, con la realtà aumentata, con i google glass.

Dico che riunisce questi tre concetti poiché, oltre alla base della realtà aumentata, con vista in trasparenza, sommando la realtà circostante con quello che c'è nel visore, il campo visivo dell'immagine elettronica è ben più ampio dei google glass e anche superiore a quello di alcuni visori VR, ha qualità e risoluzione elevati (1280x720, OLED, CR elevato, gamut ampio), ma soprattutto è leggero e non ti stanchi dopo 3 minuti come per i visori come il Galaxy VR che pesano, tra visore e smartphone, quasi mezzo kg.

I campi di applicazione sono tanti. Ad iniziare da quello ludico (gaming) che ha delle potenzialità enormi. A me piace.

Emidio
Commento # 4 di: Alberto Pilot pubblicato il 23 Febbraio 2016, 09:13
Originariamente inviato da: Alberto Pilot;4537786
Non deve essere visto in ottica HT, consumer o videogioco .... Per il resto hai ragione, è l'highlander del settore


Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli;4537838
I campi di applicazione sono tanti. Ad iniziare da quello ludico (gaming) che ha delle potenzialità enormi. A me piace.


quando si parla di equità di vedute