Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Huawei MediaQ M310: STB con Android

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 27 Febbraio 2013, alle 09:37 nel canale DIFFUSORI

“Il marchio cinese mostra un dispositivo dalle dimensioni molto contenute, basato su piattaforma Android”

Anche Huawei si lancia nel mercato dei set top box dotati del sistema operativo sviluppato dal colosso di Mountain View: questa tipologia di prodotti, insieme ai dongle HDMI sviluppati sullo stesso sistema operativo, sta acquistando rapidamente popolarità, grazie anche ad una soglia di ingresso molto accessibile e alla possibilità di espandere enormemente le funzioni multimediali delle tv, con un sistema spesso più flessibile e meglio sviluppato rispetto a quanto offerto dalle Smart TV. A livello hardware il MediaQ M310 si presenta con un SoC decisamente potente: la CPU è un quad core HiSilicon K3V2 basato su architettuta Cortex A9, affiancata da 1GB di RAM e 32GB di memoria integrata, espandibile tramite slot Micro SD. La GPU è una Vivante GC4000, con supporto alla risoluzione 1080p.

La connettività comprende, naturalmente, l'ormai immancabile Wi-Fi integrato (in versione dual band), grazie al quale è possibile non solo connettersi alla rete, per sfruttare il browser o gli altri servizi direttamente correlati ad internet, ma anche per effettuare videochiamate, previo l'acquisto di una videocamera opzionale. E' inoltre supportato l'utilizzo di videogiochi, quello come media player ed i servizi che predispongono un'interazione multi-schermo. La dotazione di ingressi ed uscite include una porta USB Host, una Micro USB, un'uscita combinata SPDIF/cuffie su jack da 3.5mm, oltre a un ingresso e un'uscita HDMI. Il telecomando fornito in dotazione è dotato di funzione di apprendimento, e può quindi controllare altri dispositivi, come tv o decoder esterni. E' comunque possibile utilizzare una specifica applicazione per trasformare gli smartphone in tastiere o mouse, in modo da ottenere un sistema di controllo ancora più efficace. La versione di Android utilizzata non è nota, ma si tratta comunque di una personalizzazione realizzata con lo scopo di migliorarne la fruizione sulle tv. Vi lasciamo con un video che illustra le principali caratteristiche del prodotto.

Fonte: SlashGear.



Commenti