Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Oliver Stone tra i buoni Hitler e Stalin

di Alessio Tambone, pubblicata il 18 Gennaio 2010, all 00:19 nel canale CINEMA

“Ennesimo progetto provocatorio del regista di JFK e W, che torna a parlare di storia e dei personaggi che l'hanno caratterizzata. Nel bene e nel male. Questa volta tocca ai grandi protagonisti degli anni a cavallo tra le due Guerre Mondiali”

Oliver Stone ancora provocatorio. Dopo John Kennedy e George W. Bush un altro lavoro che sicuramente attirerà numerose polemiche tra gli storici più incalliti. Intervistato a Pasadena nel corso di un incontro organizzato dalla Television Critics Association, il regista di Alexander ha parlato del suo nuovo progetto intitolato Oliver Stone's Secret History of America. L'idea è quella di realizzare un docu-film sul Novecento raccontando le figure storiche di Adolf Hitler e Iosif Stalin, passando per Mao Tse Tung, Joseph McCarthy e Harry Truman. Gli anni sono naturalmente quelli compresi tra la Prima e la Seconda Guerra Mondiale.

Nell'intervista rilasciata Stone ha dichiarato di voler raccontare i suoi personaggi da un punto di vista diverso, entrando in empatia anche con figure storiche che teoricamente si dovrebbero odiare. A questo proposito il regista ha specificato che "Hitler è un facile capro espiatorio attraverso la storia che ci viene convenzionalmente proposta ed è stato utilizzato spesso con faciloneria". Mentre per il bolscevico Stalin afferma: "Non voglio affatto di dipingerlo come un eroe ma fornirne una rappresentazione più veritiera. Combatté contro la macchina da guerra tedesca più di chiunque altro".



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: GIANGI67 pubblicato il 18 Gennaio 2010, 00:22
Piu' provocatorio di cosi'!
Commento # 2 di: SirMarino pubblicato il 18 Gennaio 2010, 10:29
"Buono" e "non buono"

Ho letto una presentazione del progetto di Stone molto simile su altro sito, devo dire che Stone è sempre molto bravo a far risaltare debolezze e punti di forza nel suo racconto storico\politico dei fatti. Vedere W, JFK ma in particolar modo Gli intrighi del potere (Nixon) è utile per saper apprezzare la capacità di questo regista.

Non condivido appunto l'aggettivo buono dato ad due (tre?) protagonisti del progetto: quale attore storico è mai stato considerato malvagio dai propri seguaci? Parlando di dittatori, è facile far risaltare tutti i lati negativi, sarà invece una vera e propria impresa rendere comprensibili le debolezze di quei dittatori tristemente noti.

Se avete visto la caduta e siete amanti di Stone penso che sarete in attesa di questa serie come me ;-)

Saluti!
Commento # 3 di: GIANGI67 pubblicato il 18 Gennaio 2010, 10:32
In effetti potrebbe essere un punto di vista diverso su figure storicamente ampiamente giudicate...magari assieme alla loro malvagita' potremmo capire gli eventi che hanno contribuito ad essere cio' che erano.
Commento # 4 di: Don_Zauker pubblicato il 18 Gennaio 2010, 11:41
Commentando questa notizia, è ovviamente difficile rimanere negli ambiti dialetticamente non politici imposti dal regolamento del Forum.

Mi limito, quindi, solo a sottoscrivere l'attesa (sono un estimatore di Stone di lunghissimo corso, sin dai tempi di Salvador" e a far presente due fatti storici inoppugnabili:

- gli ex-nazisti e molte SS hanno costituito l'ossatura non solo dei costituendi servizi segreti occidentali del secondo dopoguerra, ma anche del progresso tecnico/scientifico americano (vedi Von Braun, dalle V2 al vettore Saturno);
- mentre si individua nello Sbarco in Normandia la svolta strategica della Seconda Guerra Mondiale, ci si dimentica che a Stalingrado i nazisti hanno praticamente perso il conflitto, concentrando uomini e risorse in una battaglia di logoramento che ha spostato ad oriente il fronte in modo ottuso e definitivo.

Da storico appassionato, sono quindi assolutamente d'accordo in una rivalutazione critica e approfondita di fatti e figure spesso divulgati in modo oggettivamente convenzionale e, quindi, inesatto.
Commento # 5 di: messaggero57 pubblicato il 18 Gennaio 2010, 17:34
Originariamente inviato da: SirMarino
Se avete visto la caduta e siete amanti di Stone penso che sarete in attesa di questa serie come me ;-)


Scusa, forse ho capito male, ma La caduta non è di Oliver Stone, bensì di Oliver Hirschbiegel, regista tedesco. Il film è veramente bello e l'interpretazione di Bruno Ganz è superlativa.
Concordo in pieno sulla bravura di Stone e in una lettura della Storia fuori dagli schemi conformisti e ufficiali che dovrebbe servire a farci capire meglio i tanti motivi di quella mostruosità chiamata guerra.
Commento # 6 di: Don_Zauker pubblicato il 18 Gennaio 2010, 17:49
Originariamente inviato da: messaggero57
Il film è veramente bello e l'interpretazione di Bruno Ganz è superlativa.


(OT... )

Quotissimo.

L'ho rivisto un mese fa, finalmente su DVD che mi ha permesso di ascoltarlo in lingua originale.
Ganz monumentale - sarebbe stato da Oscar! Si è trasfigurato... - e film storicamente ineccepibile.
Commento # 7 di: SirMarino pubblicato il 19 Gennaio 2010, 00:10
Originariamente inviato da: messaggero57
Scusa, forse ho capito male, ma La caduta non è di Oliver Stone, bensì di Oliver Hirschbiegel, regista tedesco..


Perdonami Messaggero, hai perfettamente ragione!

Intendevo fare un'associazione tra lo stile di rivisitazione utilizzato ne La caduta e quello che applica Stone.. così come l'ho messo in scriptum ero parecchio fuorviante

Tornando in tema, spero che questa mini-serie nel futuro venga adottata da qualche canale italiano in modo da avere una traduzione degna di nota, altrimenti la dovrò seguire in english u_u