Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Bond 24 al cinema nel 2015

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 12 Luglio 2013, all 11:13 nel canale CINEMA

“Appuntamento per ottobre / novembre 2015 per il 24° capitolo della saga di 007. Il nuovo James Bond vedrà nuovamente Daniel Craig vestire i panni dell'agente segreto 007 e dietro la macchina da presa ritroveremo il regista britannico Sam Mendes ”

Squadra vincente, non si cambia! Dopo il successo mondiale di "Skyfall" (oltre 1 miliardi di dollari d'incassi al botteghino) - 23° capitolo della saga di 007 - per il prossimo Bond 24 (che non ha ancora un titolo ufficiale) torneranno sia il regista inglese Sam Mendes dietro la macchina da presa, che Daniel Craig a vestire i panni dell'agente segreto del MI6. Inizialmente, Sam Mendes aveva più volte dichiarato la volontà di intraprendere nuovi progetti (tra cui il teatro), incompatibili con i tempi di realizzazione di un nuovo James Bond, ma la produzione e Sony Pictures hanno evidentemente trovato una soluzione e annunciato il suo ritorno: "Dandomi il tempo di cui ho bisogno per onorare i miei impegni teatrali, la produzione mi ha reso possibile dirigere Bond 24", ha dichiarato Sam Mendes.

In attesa di scoprire tutti i dettagli del nuovo James Bond, sappiamo già che la sceneggiatura sarà nuovamente affidata a John Logan e che le uscite UK e statunitensi sono già state fissate rispettivamente per il 23 ottobre e il 6 novembre 2015.

Fonte: LaPresse



Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: pathfinder2810 pubblicato il 12 Luglio 2013, 13:23
Sarò forse l'unico a pensarla così ma Craig non lo vedo nei panni di James Bond.....per il resto mi aspetto sempre il meglio per questa saga.....
Commento # 2 di: robweb pubblicato il 12 Luglio 2013, 18:53
Craig è il miglior Bond di sempre insieme a Sean Connery e sicuramente quello più attinente al Bond Scritto da Fleming, gli altri sono stati solo dei ridicoli pupazzi.
Commento # 3 di: gian de bit pubblicato il 12 Luglio 2013, 20:09
Quoto robweb in todo
Commento # 4 di: prunc pubblicato il 12 Luglio 2013, 20:29
Quoto anche io
Commento # 5 di: pathfinder2810 pubblicato il 12 Luglio 2013, 22:12
A me Craig non trasmette niente..per quanto riguarda poi il fatto che sia il più attinente ai libri di Fleming/Mascott, Markham, ,Pearson, ,Wood, Gardner è da vedere...c'è da considerare la variabile libro/trasposizione cinematografica....io preferisco Lazenby, Connery , Dalton. ...
Commento # 6 di: lus pubblicato il 13 Luglio 2013, 01:08
mah ... voi dite pure quello che volete riguardo alla troppo lunga lista di attori che hanno interpretato questo personaggio che io comunque non ho mai amato per il suo cinismo e quella limpida cattiveria tipica del peggior Raimondo Vianello , James un po me lo ricorda ma godo troppo quando viene pestato come si deve dai bravi del cattivo di turno spero che abbia gradito il suo pranzo signor Bond ma ora ammorbiditelo un po che con lui non ho ancora finito .. stunph pamp pimp crack sock .. hehe , faccia da strudel
Commento # 7 di: Subzero pubblicato il 13 Luglio 2013, 19:19
Io preferivo di gran lunga Connery, molto più britsh.
Commento # 8 di: gnakkiti pubblicato il 14 Luglio 2013, 13:13
stile...

Lo stile Bond è una creazione di T. Young, il regista del mitico dr.No.
Ma un Bond che le prende non è un vero Bond. Poteva esserci chiunque ad interpretarlo è solo che il personaggio è stato adeguato ai tempi.
L'unica cosa che è rimasta è my name is Bond...James Bond...
Commento # 9 di: blasel pubblicato il 14 Luglio 2013, 14:22
Da sempre, nel cinema, ci sono i 'sequel'. Trovato un soggetto di successo, lo si ripropone in capitoli successivi. Da 'Zorro' con Barrymore a 'L'uomo ombra' con William Powell.
Quando si continua la serie, con un attore protagonista diverso da colui che ha iniziato a recitare il quel ruolo, ci sono, e ci saranno sempre, estimatori e detrattori.
Il primo film con protagonista James Bond, per la televisione, fu Casinò Royale nel 1954, anno in cui la maggioranza di voi (ahimè, avrei voluto essere con voi) non era ancora nata.
La prima pellicola cinematografica è di 8 anni dopo, apparve nel 1962, l'ultima uscita è del 2012, quindi mezzo secolo dopo il primo capitolo.... Sarebbe stato imprensabile che venisse interpretato da un ottantenne, o quasi, tale personaggio.
Prego, continuate pure ad osannare quello e deprecare questo, ma il 'personaggio' continua la sua strada fino a....?
Commento # 10 di: lus pubblicato il 02 Maggio 2014, 23:14
Originariamente inviato da: gnakkiti;3928609
... Ma un Bond che le prende non è un vero Bond. Poteva esserci chiunque ad interpretarlo è solo che il personaggio è stato adeguato ai tempi.
L'unica cosa che è rimasta è my name is Bond...James Bond...

per quel che ne so Bond una ripassatina se la prende in tutti i film , che agente segreto sarebbe senza il fascino del rischio ? .. Il segreto del successo della serie e' sempre un clima d'azione frenetico e non senza quell'ognipresente humor inglese senza il quale Bond semplicemente non avrebbe senso di esistere , l'humor inglese e' perfido assai cattivo ed auto ironico quindi gli sberloni sul faccione del protagonista ci stanno