Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

AVplay - Silvio Forever

di Dimitri Bosi, pubblicata il 18 Marzo 2011, all 09:57 nel canale CINEMA

“Censurato dalla Rai, ecco il trailer del discusso docu-film firmato Filippo Macelloni e Roberto Faenza. Nuovo appuntamento con la nostra rubrica AVplay”

Il trailer del film

Non poteva non entrare nel novero della rubrica Avplay il trailer inevitabilmente contestatissimo del film Silvio Forever, firmato alla sceneggiatura da due giornalisti di rango come Stella e Rizzo, autori di bestseller come La casta, La deriva e Vandali e con la regia di Filippo Macelloni e Roberto Faenza, quest’ultimo già regista di Sostiene Pereira, Marianna Ucria, Prendimi l’anima, I Vicerè. Ma soprattutto Faenza viene spesso ricordato per quel Forza Italia!, film di montaggio che irrideva prepotentemente la Democrazia Cristiana nel 1978, e che non può non tornare in mente guardando i trailer e lo spot di Silvio Forever diffusi dalla Lucky Red che distribuisce il film a partire dal prossimo 25 marzo.

Lo spot sospeso dalla Rai

"Comunque la si pensi, al di là dei meriti per cui lo osannano e dei demeriti per cui lo disprezzano, è uno strepitoso personaggio della commedia dell'arte, capace di offrire spunti per un'avventura cinematograficamente inimmaginabile". Questa frase riportata nel sito del film e la visione dei video in questa pagina lasciano intuire una ricostruzione biografica legata non solo alla sua avventura politica ed imprenditoriale ma anche alla psicologia del personaggio, certo ben lontana dalle agiografie da santino dei settimanali come Chi. Le parole della madre, che hanno causato l’assurda censura del trailer in Rai (è stato giudicato “inopportuno” per la presenza di una persona defunta e per le parole pronunciate usate a fini satirici), le foto della giovinezza, il legame con Vespa, l’autopresentazione delirante, unite al surriscaldato contesto dei processi che attualmente affliggono il premier, faranno piovere sul film chilometri di polemiche.



Commenti (99)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: FuoriTempo pubblicato il 18 Marzo 2011, 11:53
Non mi è chiaro cosa significhi autopresentazione delirante. Il forum si è sempre distino per la distanza dai temi politici e questa affermazione mi sembra fortemente politica oltre che irriguardosa nei confronti di milioni di italiani che non considerano delirante il capo del governo. Peccato.
Commento # 2 di: gia12 pubblicato il 18 Marzo 2011, 12:09
Ma, sinceramente se gli ammiratori di B. stanno lontano dal forum è anche meglio, perchè se una persona è così delirante da prendere in considerazione un personaggio del genere, probabilmente anche il suo parere su cose tecniche sarà delirante. Senza offesa eh...

[center]MESSAGGIO DEL MODERATORE

utente sospeso sine die in attesa di chiarimenti[/center]





.
Commento # 3 di: Luciano Merighi pubblicato il 18 Marzo 2011, 12:13
commento rimosso dall'autore
Commento # 4 di: giorusso pubblicato il 18 Marzo 2011, 12:23
@Fuoritempo ...oltre che irriguardosa nei confronti di milioni di italiani che non considerano delirante il capo del governo.
Milioni di italiani ? Io credo che veramente ancora della considerazione x questo capo di governo siano rimasti in qualche migliaio ormai ad averla...militanti di primo pelo e richiedi-poltrona-denaro ex-Olgettine (anzi...quelle credo si stiano dando parecchio da fare x trovarsi qualche altro protettore-satrapo) o finti-Responsabili-remunerati, altro che milioni...
Commento # 5 di: marcus87 pubblicato il 18 Marzo 2011, 13:48
Penso sia più che stupido cominciare a fare un dibattito politico sulla persona di Silvio Berlusconi. Qui si parla del film, e solo di quello bisogna discutere, non se ci siano n oppure x^2 persone che considerano SB una persona da ammirare.
Commento # 6 di: luipic pubblicato il 18 Marzo 2011, 14:50
Evitiamo i commenti politici.
Quindi, non ho capito l'oggetto dell'articolo: il film com'é?
Il trailer mi sembra davvero di cattivo gusto ed una volta tanto condivido la scelta della Rai di censurarlo.
A voi piacerebbe essere sfottuti con un intervista di vostra madre defunta?
Ribadisco, mi sfugge il senso dell'articolo.
Ciao
Luigi
Commento # 7 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 18 Marzo 2011, 14:53
Originariamente inviato da: FuoriTempo
Non mi è chiaro cosa significhi autopresentazione delirante.
Si riferisce all'autopresentazione di Mr. B contenuta anche nel trailer.
Originariamente inviato da: FuoriTempo
... Il forum si è sempre distino per la distanza dai temi politici e questa affermazione mi sembra fortemente politica
L'affermazione si riferisce alla persona e all'autopresentazione. Non c'è alcun giudizio politico.
Originariamente inviato da: FuoriTempo
... oltre che irriguardosa nei confronti di milioni di italiani che non considerano delirante il capo del governo. Peccato.
E' l'autopresentazione che viene considerata delirante dall'autore di questa notizia. Non Mr.B.

Solo un avviso (a tutti, non solo a FuoriTempo): non siamo disposti a rinunciare alla pubblicazione di notizie come questa con la paura che non resisterete a buttarla in politica. Perché sospenderò personalmente ogni intervento che andrà in quel senso.

Vi ricordo solo quello che è successo (o che NON è successo - a seconda dei punti di vitsta) nei commenti alla recensione di Viva Zapatero:

http://www.avmagazine.it/articoli/c...zapatero_6.html

Siete avvisati!
Commento # 8 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 18 Marzo 2011, 14:54
Originariamente inviato da: luipic
... non ho capito l'oggetto dell'articolo: il film com'é?
E che ne sappiamo? La notizia segnala il film in uscita. Non è una recensione perché nessuno della redazione l'ha visto.

E' già un po' di tempo che esiste la rubrica AV Play con le segnalazioni dei trailer e delle uscite in sala...
Commento # 9 di: luipic pubblicato il 18 Marzo 2011, 14:59
Ah, pensavo fosse una rubrica di recensioni.
Ribadisco la mia idea: il trailer é di pessimo gusto ed avrebbe fatto bene a censurarlo anche avmagazine.
Sfido chiunque a non rimanerci male nel vedere la madre defunta utilizzata per metterci alla berlina.
Ciao
Luigi
Commento # 10 di: tid88 pubblicato il 18 Marzo 2011, 15:02
Cattivo gusto? Sfottere la madre? Cosa ?!?!

Il film è una carrellata di interviste/gaffe/dichiarazioni di Berlusconi e delle persone a lui più vicine, tutto qui. Non c'è alcun commento/parodia/reinterpretazione/sfottò da parte degli autori (che ricordiamo sono giornalisti del Corriere Della Sera, mica comunisti e bolscevichi"
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »